CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Posts Tagged ‘Ronaldinho’

BALANZONE SMASCHERA IL DIAVOLO ROSSONERO

Posted by ladycalcio su lunedì, settembre 1, 2008

Campagna acquisti stellare, “Trio delle Meraviglie” e tre Palloni d’Oro in prima linea: ci voleva il Dottor Balanzone, maschera bolognese, per smascherare le frottole del Diavolo meneghino e per diagnosticarne le “magagne”.

A dire il vero, il Club più titolato del Mondo qualche colpetto l’aveva già perso nel precampionato, culminato con le 5 pappine rimediate dal Chelsea e condito dalle batoste contro il Siviglia, il Manchester City e lo Sporting de Gijon, oltre che dallo 0 – 0 contro la Cremonese.

L’ultima sconfitta d’esordio dei rossoneri in campionato risaliva a 22 anni or sono (Milan-Ascoli 0-1 del 14 settembre 1986, goal di Barbuti). Certo, è presto per trarre delle conclusioni. Così come troppo presto la sponda rossonera del Naviglio aveva brindato, sabato sera, alla mancata vittoria dell’Inter di Mourinho a Genova.

La stessa facilità all’entusiasmo aveva illuso che il sorriso di Ronaldinho e il ritorno del mercenario Shevchenko potessero fungere da panacea per tutti i mali di una squadra in caduta libera. Non me ne vogliano gli appassionati rossoneri, ma lo sostengo sin da prima della fortunosa vittoria di Atene ’07, canto del cigno di una compagine già in netta parabola discendente: il Diavolo ha intrapreso da un bel pezzo il ritorno agli Inferi. Maestro dell’inganno, l’ha nascosto subdolamente abbagliando la schiera dei suoi irriducibili con lo scintillio degli ultimi ingannevoli trofei.

C’è chi queste cose non le vede e chi non le vuole vedere. “Non se l’aspettava nessuno”: queste le parole di Carlo Pellegatti nel suo servizio odierno a StudioSport (Italia 1). È anche il caso dei numerosi tifosi che hanno voluto illudersi sulle vere ragioni del ritorno di Sheva, accolto all’aeroporto come il Messia: un ritorno da panchinaro disperato a fronte dell’addio da mercenario che tutti ricordiamo.

O meglio: tutti, meno i tifosi rossoneri, che vuoi per la nota labilità di memoria, vuoi anch’essi per disperazione, hanno già dimenticato i “rancori insanabili” suscitati in loro dall’ucraino all’epoca dell’ignominioso abbandono.

E se il Dottor Balanzone è impotente contro tali amnesie, ha pur sempre messo sulla sua “balanza”, (la bilancia, appunto) le miserie rossonere, che toccano, ahimè, tutti i reparti: le papere di Kalac e Dida in porta, i “numeri” della difesa, la mancata intesa a centrocampo, la pochezza in fase di realizzazione. Balanzone si è così fatto giustizia sui troppi “camminatori” rossoneri che vagano per il campo, sui chiletti di troppo di Pato, sul vuoto lasciato da Kakà, punto di riferimento della squadra alle prese con un ginocchio che fa le bizze.

Pellegatti si consola tessendo le lodi di Ronaldinho, autore di “31 passaggi, 15 cross e 6 assist” -comunque non sufficienti per aver ragione, in casa propria, del Bologna – e afferma che “vedere giocare Ronaldinho regala le stesse emozioni di un parco di divertimenti”.

Buon divertimento, Milan!

Posted in Calcio italiano, Milan | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | 28 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: