CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Posts Tagged ‘Ka-Pa-Ro Milan’

Controcampo – KA-PA-RO, che vinca l’Inter non ci sto

Posted by ladycalcio su lunedì, gennaio 14, 2008

Riprende il campionato e ControCampo Diritto di Replica apre l’anno nuovo con un’ora di lavaggio del cervello sui 5 goal del Milan al Napoli, sull’esordio di Pato e sul “trio meravigliao” KA-PA-RO. Riecco il solito copione hollywoodiano della sfilata dei trofei, con il “Berlusca” in mezzo al campo a sfoggiare sorrisi e slogan prestampati. “Padroni del campo, padroni del bel giuoco“, pontifica, fiero del giorno da leoni dei rossoneri (si fa per dire) dopo cento da pecora (e il resto mancia): otto mesi senza più vincere una partita casalinga di campionato, con una sola rete messa a segno a San Siro da fine agosto. Ora, con la cinquina al Napoli, al Milan sembra di aver espugnato il Santiago Bernabeo…

Ma l’ubriacatura mediatica non finisce qui. Attorno a mezzanotte, ora delle streghe e dei programmi TV contrari al buon costume, Alberto Brandi innesca la discussione dei presunti aiuti arbitrali all’Inter e lancia una scheda di Francesco Vecchi che, per rifarsi ai voti tanto cari alla trasmissione, merita un “inclassificabile” senza appello.

Il “la” di Brandi: “È cresciuto il partito di chi dice che l’Inter è un po’ agevolata dagli arbitri (…) qualcuno addirittura parla di nuova Juve. Senza naturalmente fare paragoni con la Juve malata, ma utilizzando la cosiddetta ‘sudditanza psicologica’”.

Il testo integrale del servizio di Vecchi: “Dai tempi di ‘Ti amo Campionato‘ molte cose sono cambiate. Quest’anno, persino Elio sarà costretto ad ammettere che favori per la Juventus non ce ne sono più. È finita l’epoca del campionato che non è falsato anche se a lui era sembrato. Oggi il fischio arbitrale è uguale per tutti, e casomai, a ben vedere, è un po’ più uguale per l’Inter. Inter, regina spietata del campionato, alla quale, come ad ogni regina spietata, è sempre meglio dare ragione. Gliel’ha data Girardi, oggi contro il Siena, gleil’ha data Saccani contro il Torino, gliel’ha data Damato contro la Lazio. Tre rigori e molti dubbi, quasi come se la sudditanza psicologica fosse trasferibile di capolista in capolista. Almeno, così dev’essere, anche perché non è il caso di scomodare certi paragoni con la vecchia Juve e con quella sudditanza che poi tanto psicologica non era. E siccome ci fa ridere l’idea del Morattopoli, ci fermiamo a quello che è un dato di fatto e non un’illazione: i rapporti fra l’Inter e l’uomo in maglia gialla sono migliorati, molto migliorati. Un tempo, per esempio, il fallo di Cordoba su Del Piero sarebbe stato rigore, quello di Chiellini su Ibra no. Oggi, almeno, nessuno dei due è stato fischiato. Insomma, il passato è passato e l’Inter può così prendersi ciò che è giusto e a volta anche qualcosa di più. Quest’anno, infatti, a dare una mano all’Inter sono stati, dopo Moratti, Mancini, Ibrahimovic, Cruz, Cambiasso eccetera eccetera, anche gli arbitri e le loro decisioni, che sono state, fin qui, indubbio pro Inter. Così è successo, per esempio, contro l’Atalanta, contro l’Empoli e contro i difensori che hanno abbattuto colossi come Cruz ed Ibrahimovic con un soffio (!), un frontale o un girotondo (!). Eccesso di premura, dunque, ci è parso, da parte dei fischietti, soprattutto dal momento che gli uomini di Mancini se la sanno cavare anche da soli, come dimostra una classifica schiacciante e una distanza dalla Roma di tanto così, tipo, come direbbe Elio, delle dimensioni di Rocco Siffredi”.
Sorride compiaciuto, Brandi, tanto più che i successivi interventi degli ospiti in studio puzzano di ‘preparato’ lontano un chilometro. È la sagra dell’indottrinamento e della faziosità. Che l’Inter non solo vinca, ma domini, è durissima da digerire.

Luisito Suarez: “L’arbitro quando ti vuol fregare non ti frega col rigore – l’arbitro intelligente -, se no vuol dire che è una patacca!”. Proprio come questa serata di Controcampo.

Cosa dire? Che il Cavalier Berlusconi, che ancora ieri è intervenuto sul problema dello smaltimento dell’immondizia di Napoli, farebbe bene a cominciare da casa propria, ossia da certi servizi-spazzatura di Mediaset.

Posted in Inter, Media, Milan | Contrassegnato da tag: | 13 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: