CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Posts Tagged ‘Finale Tim Cup Inter-Palermo 3-1’

ETO’O FA PIANGERE IL PALERMO

Posted by ladycalcio su martedì, Maggio 31, 2011

In apertura, subito un messaggio di speranza per il calcio: Inter-Palermo di domenica sera, Finale di Tim Cup, è stata l’ultima partita arbitrata da Morganti. Chi ha seguito l’incontro, non ha bisogno di altre spiegazioni.

Per il resto, la serata ha regalato spettacolo e tante emozioni. Di tutto rispetto la cornice dell’Olimpico di Roma, così come l’attenzione nei confronti di un torneo finalmente rivalutato. Una vittoria “annunciata”, quella nerazzurra? Sì, l’avevo già scritto, nonostante vedessi un’Inter ormai spenta, svagata, reduce da una stagione caratterizzata da baratri di condizione atletica mascherati  da estemporanee fiammate.

Dominata dal Palermo sul piano della corsa e della condizione fisica, la squadra di Leonardo si è tuttavia appellata all’orgoglio e ha fatto quadrato attorno al proprio tecnico, per regalargli almeno un “titulo”.

L’Inter, complici alcuni importanti elementi acciaccati (Lucio, Ranocchia, Sneijder) ed altri che pagano lo scotto dell’usura, appare da troppo tempo stanca, imbambolata, stranamente incline agli errori difensivi.  Figuriamoci se a tutto questo va ad aggiungersi la mancata spinta sulla fascia di Maicon.

Il Palermo è spumeggiante, corre con l’impeto di chi rincorre un sogno, mette sotto assedio la porta di Julio Cesar. Ma il sogno si infrange regolarmente sui piedi del gigante Lucio o fra i guantoni del portierone brasiliano in serata di grazia.

Per l’Inter – anzi, per Eto’o – gli unici due tiri sono altrettanti goal. Un déjà vu che sta diventando parecchio frequente contro squadre che, sulla carta, sono maggiormente in condizione rispetto ai nerazzurri: l’avversario sbaglia tutto quanto può sbagliare – compresi i goal già fatti – e alla fine, paga il conto sconfiggendosi da solo. L’anno scorso, accadde addirittura al Chelsea e al Barcellona.

È la legge del calcio: vince chi la mette dentro.  Chiamalo opportunismo, chiamala superiorità tecnica o tattica, esperienza, fortuna. Una cosa è certa: non  ci si può lasciare andare alle dichiarazioni offensive di Zamparini, ancor più gravi e inopportune sulla bocca di un presidente. Alle vulcaniche scorrettezze del “boss” rosanero fa da contraltare la  signorilità di Delio Rossi, in lacrime fra i suoi ragazzi. Immagini che riportano un pizzico di umanità nel calcio del business e degli interessi economici senza confini, quello in cui piove sempre sul bagnato: a chi tutto, a chi niente, non importa se per l’Inter Campione del Mondo la Tim Cup non è che un corollario mentre per Palermo sarebbe stata la vittoria della vita.

Leo mette in bacheca il suo primo titulo in nerazzurro, che ne premia  l’impegno e l’entusiasmo.

Prima dell’epilogo di questo torneo, avevo scritto che l’Inter, in finale, avrebbe sofferto molto di più il gioco (e l’esperienza) del Milan (eliminato proprio dal Palermo dopo la “ciucca” della festa-Scudetto). Ebbene:  quasi seguendo un filo conduttore, la Beneamata, forte della sua 7^ Coppa Italia, ritroverà i cugini a Pechino il prossimo 6 agosto nella sfida della Supercoppa Italiana.

 

La foto è tratta dal Sito Ufficiale di FC Internazionale (inter.it)

Posted in Inter | Contrassegnato da tag: , , , | 25 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: