CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Posts Tagged ‘Cartellini rossi Inter’

INTER: 10 ROSSI E LODE

Posted by ladycalcio su giovedì, marzo 20, 2008

Delle due l’una: o l’Inter si è improvvisamente trasformata nell'”Armata Brancaleone”, oppure, come dichiarato da Cristian Chivu ai microfoni di Inter Channel poco dopo Genoa-Inter, ” ormai non è più un caso (…) ho la sensazione che siamo nel mirino di qualcuno che non ci vuole bene”.

Come spiegare altrimenti il 10° cartellino rosso stagionale fra coppe e Campionato incassato ieri sera da Pelé dopo un fallo giudicato con una severità che non trova mai riscontro fra gli avversari dei nerazzurri?

Gli arbitri, insomma, sembrano averci preso gusto. Il valzer dei cartellini è diventato una sorta di gioco, di divertimento, di scommessa. Quasi un “totorosso“: quando e a chi il prossimo?

Inutile dire che questa prevenzione innervosisce i giocatori interisti e li condiziona nelle entrate, pregiudicandone il rendimento e sommandosi al già pesante onere del ridisegnamento forzato degli schemi dettato dagli infortuni. A onor del vero, ad acuire la delicatezza del momento si aggiungono alcune entrate non proprio da manuale da parte degli uomini di Mancini e alcune decisioni tattiche incomprensibili del mister, soprattutto in termini di giocatori inesperti o non completamente recuperati schierati titolari (soprattutto a centrocampo).

Fra questi, Pelé e Figo. Il 3 marzo scorso, Ladycalcio aveva reputato quest’ultimo “ancora troppo indietro nel recupero della gamba infortunata per essere schierato titolare. Già osservandone l’azione in riscaldamento si coglie un chiaro deficit di spinta del piede destro, appoggiato quasi ‘di punta’, oltre che una scarsa dinamicità dell’arto e un’azione insufficiente di gemelli e soleo – chissà se legata ad esiti dolorosi o a semplici carenze muscolari. Insomma, un gesto atletico in atteggiamento di ‘difesa’, viziato da compensazioni a rischio di ulteriori guai”. Come volevasi dimostrare.
Senza negare il calo di forma e i deficit messi in luce dall’Inter nelle ultime settimane (ieri sera, a tratti, l’arrembante Genoa pareva essersi trasformato nel Liverpool), la squadra merita un 10 e lode per aver salvato ancora una volta il risultato in 10 contro 11. In 10 per la 10° volta. Per giunta, come ha commentato Chivu, “non è che giochiamo 10 minuti-un quarto d’ora in 10: giochiamo quasi una partita intera”.

Ciò nonostante, con la sconfitta della Roma nel derby capitolino, l’Inter si porta a 7 punti di vantaggio sui giallorossi. Ma per far sì che il “sistema” non metta in atto l’ultimo disperato tentativo per rallentare la marcia dell'”odiata” Inter e regalarle, fra la pioggia di record, anche quello stagionale degli uomini in rosso, è importante che chi di dovere prenda posizione a scena aperta contro i torti gratuiti subiti. Come ha iniziato a fare ieri Mancini nei confronti delle decisioni dell’arbitro Rocchi – atteggiamento che la Dirigenza nerazzurra dovrebbe reiterare.

Come già più volte sottolineato, infatti, gli attuali valori del calcio relegano l’eleganza morattiana a rassegnata accettazione e trasformano gli strepiti di Juve e Roma in altrettanti sgambetti all’Inter.

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , , , , | 5 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: