CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Posts Tagged ‘Asta Inter Campus Romania’

MATRIX SUPINA E FA SUONARE LE TROMBE

Posted by ladycalcio su venerdì, febbraio 19, 2010

Foto riprese dal Sito Ufficiale di FC Internazionale (www.inter.it)


Mercoledì 10 febbraio, nelle immagini in diretta di Parma-Inter, Sky ce l’aveva mostrato seduto sul campo dopo l’infortunio. Mercoledì 16, a soli 8 giorni dallo “stiramento grande” diagnosticato da Mourinho, il Sito Ufficiale dell’Inter ci ripropone Materazzi “seduto” 🙂  mentre corre sul campo di Appiano.

Mister Mourinho, o il Suo occhio esperto ha “cannato” alla grande la diagnosi (“misdiagnosed”, tradotto dallo slang milanese all’inglese) – e in questo caso, bisogna togliere a Marco la patente di eroe -, oppure, l’Inter Le ha tirato le orecchie 😀 per quella Sua dichiarazione a caldo e ora tenta di sminuire l’entità dell’infortunio? Propendo per la seconda ipotesi.

Ahi ahi, com’è “piantato” Marco nella corsa… 😦  sembra che non effettui neppure la fase di volo (la “sospensione”)… E per notarsi da un’immagine fissa… È talmente “fermo”, che la foto sembrerebbe fatta … da fermo … o quasi! 😦 È solo una mia impressione, mister, tantopiù che, da qualche giorno, qualcuno ha “oscurato” da “Zona Mista” (Inter Channel) l’attualità della prima squadra, privandoci delle immagini in movimento. Ne sa qualcosa? In italiano li chiamiamo “segreti di Pulcinella”… 😀 . Come diceva il buon Totò: “E io pago!” Sì, perbacco, ma non certo per vedere per giorni le immagini di repertorio o gli allenamenti delle giovanili! 😦

Le didascalie sotto le foto pubblicate mercoledì 16 su Inter.it, che ripropongo citando rigorosamente la fonte, mi sembrano degli specchietti per … gli allocchi: Matrix guarda al futuro “con il sorriso” 😀 , “Marco Materazzi già in corsa verso un nuovo traguardo”. Più che in corsa, Matrix mi sembra fermo 😦 .  Siamo proprio sicuri che stia correndo? Dal fermo immagine non individuo né un minimo di estensione  della coscia in fase di spinta (beh, spinta… si fa per dire), né la flessione della gamba nella fase di ritorno: il bicipite femorale sciopera! 😦

Inoltre, Matrix mi sembra supinare 😯 vistosamente con il piede sinistro (quello della gamba infortunata, pardon, “risentita” 😉 ) ; per i non addetti ai lavori, ciò significa che, correndo, appoggia e carica eccessivamente sulla parte esterna del piede: un movimento non corretto che costringe alcune delicate strutture (tendine d’Achille, ginocchio, ecc.) a lavorare fuori asse.

Mister, per fugare l’angosciante dubbio di uno” stiramento grande” e tranquillizzare i tifosi, ci sarebbe voluta qualche immagine di Matrix in movimento …. Ma ormai è tardi… 😦 Oggi, venerdì, in “Countdown” e in “Inter News” il canale tematico ci ha mostrato Chivu al lavoro con i compagni 🙂 : una grande gioia per tutti gli sportivi, ma paradossalmente, del jogging di Marco neanche l’ombra 😦 … Sabato si gioca, domenica è sempre domenica e Lei… jump! – da furbacchione, ci nasconde il Marcolino fino a lunedì o martedì 😉 ? Magari, per convocarlo a sorpresa contro il Chelsea e fargli sgranchire il bicipite femorale a bordocampo per tutto il secondo tempo? Politically incorrect!

MATRIX FA L’ASTISTA 😯

Avete presenti i saltatori con l’asta nell’atletica leggera, che si proiettano in alto facendo leva …  sull’asta 😀 ?

Ebbene: non ricordavo un’intervista concessa da Materazzi al canale tematico nerazzurro da un paio d’annetti 😯 . Mercoledì sera al Winterstore, rieccolo presentarsi al microfono di Roberto Scarpini in occasione della diretta dell’asta benefica per Inter Campus Romania: uno di quegli eventi mielosi che, oltre a dare un sorriso ai bambini, danno anche il loro bel tornaconto di immagine (e non solo, come avremo modo di approfondire 😦  )alle società che li promuovono, oltre che una tirata a lucido all’immagine appannata di certi calciatori .

Il bravo Roberto Scarpini, corretto, impeccabile e professionale anche con chi per mesi (o per anni) gli ha girato la faccia dal microfono, torna buono a Matrix per rilanciare le sue “AZIONI” in ribasso…

Materazzi si presenta all’evento ufficiale con il berretto da notte 😀  😯 … pardon, con un berretto di lana bianco, una casacca rossa e un paio di jeans sbrindellati. Riecco il manico di pastafrolla dell’Inter: i giocatori di una Società che si fregia di uno “stile” non dovrebbero presenziare agli eventi con la divisa ufficiale? Lo vedo smagrito, sofferente in viso. Gli leggo un’espressione un po’ assente, e comunque, molto diversa dai sorrisi stampati mostrati sul Sito .

Rompe l’annoso digiuno vocale per raccontarci che cosa? Per farci sapere che fa il bene senza dirlo: in altre parole, per usare un’espressione evangelica a me cara, senza “suonare la tromba”.

La “tromba”, la fa suonare a Roberto Scarpini e a Edoardo Caldara, che tramite domande e apprezzamenti che suonano preparati lontano dieci miglia, si assumono la paternità dello strombazzamento del bene che Matrix farebbe – e, udite udite, si terrebbe gelosamente per sé.

Scarpini parte chiedendogli quanto preveda di raccogliere a favore dei bambini con le sue scarpe del n° 49 😯 e prosegue complimentandosi – davanti a 50.000 abbonati 😯 – per le “iniziative lodevoli” assunte dai calciatori, che “non vi tirate mai indietro”, visitate i malati negli ospedali, “lo tenete per voi” e via dicendo. “lo lo trovo più bello senza farlo sapere”, fa il finto modesto Matrix.

Se non lo fa sapere lui, ci pensa Caldara: “È stato bravo (Marco, ndr), perché non credo che ci siano tanti oggetti legati a voi giocatori questa sera all’asta, mi sembra che ci siano solo le scarpe di Matrix … quindi è stato bravo, è stato bravo (e tre! 😦 ) a fornire questo oggetto, questo materiale importante per i tifosi “… Neanche le scarpe le avesse pagate lui di tasca sua! Presumo che le abbia offerte lo sponsor Nike, correggetemi se sbaglio!

La “bandiera dell’InterMaterazzi mette all’asta se stesso, alla stregua degli stendardi nerazzurri autografati del derby. Quelli, almeno, sono stati venduti; lui, non lo compra nessuno. 😦

Matrix, a questo punto, secondo Caldara l’unico ad averci messo il piedone 🙂 per una buona causa, per dirla con S.Matteo, ha già ricevuto la sua ricompensa 😦 😦 😦 .

Chi non sa più cosa dire – e lo credo bene – sono gli intervistatori d’ufficio. Due domande in croce – in linea con i tempi tecnici della pubblicità –  e lo spot promozionale – è terminato. Chi sa quello che dice, avendo amaramente sperimentato il gelo di cuore di Materazzi 😦 😦 😦 a telecamere spente, è Ladycalcio, rivoltata da sceneggiature dello spessore di un’ala di farfalla che non riesce a non vedere come strumentalizzazioni dei bambini bisognosi.

Non smetto di domandarmi se Materazzi dica e faccia quello che crede o, piuttosto, quello che gli fa dire e fare la compagnia dei firlinfoeu 😀 . La povertà, ahimé, non è solo quella dei bambini della Romania.


Leggi i precedenti del “caso” al link:

https://calcioparole.wordpress.com/2008/11/24/perche-non-credo-piu-alla-sindrome-compartimentale-di-materazzi/

Posted in "CASO" MATERAZZI, Inter | Contrassegnato da tag: , , , , | 23 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: