CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Archive for the ‘Inter’ Category

RIVINCITA INTER: LA “SUPERCOPPA SAUDITA” È NERAZZURRA

Posted by ladycalcio su giovedì, gennaio 19, 2023

Gli sfottò volgari recidivi dei cugini rossoneri dopo la vittoria del Campionato 2021-’22 erano rimasti sullo stomaco ai giocatori dell’Inter, caricandoli a molla per la Finale di ieri sera. Una partita senza storia, che ha visto i nerazzurri andare in vantaggio nei primi minuti e portarsi a casa il trofeo con un sonante 3-0.

Il Milan non è mai esistito, così come non è esistito alcun pallone messo in goal dai suoi giocatori da mettere all’asta. Questa l’ultima trovata del calcio, da tempo passato dal dio pallone al dio denaro.

Esecrabile, secondo chi scrive, che l’italica Supercoppa si sia disputata a Riad, in Arabia Saudita. Una mancanza di rispetto assoluta nei confronti dei tifosi milanesi, di fatto impossibilitati ad assistere alla sfida fra i loro beniamini. Ormai, la tattica delle Società è fin troppo chiara: salamelecchi ai tifosi a inizio stagione, quando serve far cassa con gli abbonameneti per riempire gli stadi; qualche contentino (una maglia messa all’asta, ecc.) e poi, sempre più spesso, nei momenti clou segue una fregatura alla grande confezionata sotto le spoglie delle esigenze di marketing e delle finalità promozionali del nostro calcio all’estero.

Per la cronaca, all’asta è subito finito il pallone dell’1-0 di Federico di Marco, ma guardate un po’ che numeri devono fare i tifosi per tentare di aggiudicarselo: che schifo!

https://www.trend-online.com/sport/pallone-supercoppa-italiana-dove-comprarlo/

Ai link seguenti, i commeneti della stampa sulla partita:

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/18-01-2023/festa-inter-supercoppa-milan-travolto-3-0-le-magie-dzeko-lautaro-4502025932164.shtml

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/18-01-2023/inter-presidente-zhang-supercoppa-derby-4502028474544.shtml

https://video.gazzetta.it/milan-inter-supercoppa-cosa-fanno-oggi-protagonisti-2011/f134f030-95ed-11ed-bae0-d82a8014a06c

https://video.sky.it/sport/calcio/serie-a/video/milan-inter-supercoppa-gol-highlights-806485

Posted in Calcio italiano, Inter, Milan | Leave a Comment »

ADDIO SINISA MIHAJLOVIC, CAMPIONE DI CORAGGIO

Posted by ladycalcio su venerdì, dicembre 16, 2022

La leucemia ha incontrato Sinisa. Adesso sono ca**i della leucemia”. Questo il tweet virale con il quale, nel 2019, Gene Gnocchi aveva commentato la drammatica notizia che Sinisa Mihajlovic era affetto da leucemia mieloide acuta. Da allora, l’hashtag #ForzaSinisa era divenuto di costante attualità.

Con un coraggio fuori dal comune, l’ex-calciatore e allenatore del Bologna aveva reso pubblica la sua malattia, lottando come un leone contro il male e sottoponendosi a tre cicli di chemioterapia e a un trapianto di midollo osseo. Il tutto senza mai perdere di vista il suo Bologna, costantemente seguito da remoto.

Nell’agosto 2019, in occasione dell’esordio in campionato dei Rossoblu a Verona, si era ripresentato in campo a sorpresa nel tripudio generale.

Ma per usare le sue stesse parole, “questa malattia è subdola e bastarda”. E infatti, nel marzo di quest’anno, proprio quando si sperava che fosse stata debellata, la leucemia era recidivata in forma ancor più aggressiva. Combattivo come sempre, Sinisa l’aveva ammonita: Se non è bastata la prima lezione, gliene daremo un’altra”.

Oggi la tragica notizia della sua scomparsa, che ha lasciato sgomento non soltanto il mondo del calcio, ma l’intero universo mediatico e politico. “Penso che quando morirò vivrò ancora, rinascerò. Non so in quale modo. Però questo mi dà un certo sollievo”, aveva dichiarato Mihajlovic in un’intervista a Sky riproposta oggi da SkySport24.

Fra i messaggi di commozione e cordoglio mi ha particolarmente colpito quello di Giorgia Meloni, che vi ripropongo sopra e che termina con “A Dio Sinisa Mihajlovic”.

Ciao Sinisa, e grazie per la commovente testimonianza di coraggio e forza d’animo che lasci a tutti noi.

https://www.repubblica.it/sport/calcio/2022/12/16/diretta/mihajlovic_sinisa_morto_ultime_news-379354857/

https://www.corriere.it/sport/diretta-live/22_dicembre_16/reazioni-morte-sinisa-mihajlovic-0d1f3f68-7d4c-11ed-93d0-fd9373385b22.shtml

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Bologna/27-03-2022/mihajlovic-forza-sinisa-battila-ancora-sapeva-tempo-non-ha-mollato-4302041173038.shtml

https://www.fanpage.it/innovazione/scienze/che-cose-la-leucemia-mieloide-acuta-la-malattia-contro-cui-ha-combattuto-sinisa-mihajlovic/

Posted in Calcio italiano, Inter, Media | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UCCISO VITTORIO BOIOCCHI, CAPO DELLA CURVA NORD DELL’INTER

Posted by ladycalcio su domenica, ottobre 30, 2022

Freddato sotto casa da due uomini in moto un’ora prima di Inter-Sampdoria: è accaduto ieri sera a Figino, un piccolo borgo alla periferia Ovest di Milano. Pluripregiudicato con alle spalle 26 anni nelle patrie galere, Boiocchi, 69 anni, non si trovava a San Siro poiché soggetto al divieto di avvicinarsi allo stadio nel raggio di 2 km.

Il curriculum del capo ultrà nerazzurro, che potete leggere al link qui sotto, fa davvero poco onore a FC Internazionale:

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_ottobre_30/chi-e-vittorio-boiocchi-capo-ultra-dell-inter-ucciso-in-una-sparatoria-80-mila-euro-al-mese-con-biglietti-e-parcheggi-7028a718-680f-494c-becd-00857d59fxlk.shtml

Né fa onore alla Società nerazzurra, agli Steward dello Stadio Meazza e alle Forze dell’Ordine quanto accaduto dopo il primo tempo della partita: ritirati gli striscioni, gli Ultras hanno lasciato la Curva, costringendo tutti i tifosi che occupavano il settore (al secondo anello verde) a fare altrettanto.

Chi frequenta lo Stadio Meazza lo sa bene: gli uomini di servizio con la pettorina (gli Steward, appunto), se la tirano nei settori tranquilli e se la battono quando si tratta di intervenire. Quelli del primo settore rosso sono specializzati ad allontanarti dalla balaustra quando stai fotografando l’entrata delle squadre in campo; più o meno tutti ti rompono le scatole se al fischio finale vuoi goderti l’atmosfera dello stadio che si svuota e fanno pressing per farti uscire, spalleggiati da gradassi della Security con l’aria da tiraschiaffi. Al secondo anello verde però – ma guarda che caso – gli Steward sono sempre assenti, così come i tiraschiaffi in divisa e la Polizia. In quella terra di nessuno, i padroni del vapore sono i facinorosi che, come dalla polemica scoppiata sui social, ieri sera hanno costretto tutti gli spettatori paganti del secondo verde- pare con le cattive – ad andarsene. Un bel ritratto per l’Inter cinese del presidentino Zhang, che nella conferenza stampa del giorno precedente aveva sciorinato dati, cifre e progetti in stile British (cioè senza spiaccicare una parola d’ialiano)

Chi scrive ha più volte questionato sul posto e denunciato su questo blog l’inefficienza degli Steward e della Sicurezza nello stadio. Ecco un fulgido esempio della sorveglianza a San Siro:

Quando la Società si deciderà finalmente a intervenire con provvedimenti seri – e ad occuparsi della sua tifoseria Ultrà – sarà sempre troppo tardi.

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/29-10-2022/capo-ultra-inter-vittorio-boiocchi-ucciso-milano-un-agguato-450869781609.shtml

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/22_ottobre_29/milano-sparatoria-in-strada-ferito-gravemente-vittorio-boiocchi-capo-ultra-dell-inter-406b4046-761e-463a-8757-1c6d5f26exlk.shtml

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

RANOCCHIA: ADDIO AL MONZA E AL CALCIO

Posted by ladycalcio su venerdì, settembre 23, 2022

Da “Lottando”, “tornerò presto” (lo scorso 22 agosto) a “non ho più niente da dare in questo momento” (ieri): un capovolgimento di fronte totale nel giro di un mese esatto, quello di Andrea Ranocchia, che in un lungo video su Instagram ha voluto spiegare le ragioni del suo addio al Monza e al calcio giocato. Un video e una “spiegazione” che, come sempre avviene in questi casi, lasciano aperti tutti i dubbi e gli interrogativi del caso.

A inizio stagione, in occasione di Monza-Frosinone di Coppa Italia, questo blog aveva dedicato a “Frog” un post con alcune foto esclusive scattate all’U-Power Stadium.

Purtroppo era seguito il grave infortunio contro il Napoli (frattura composta del perone e distorsione della caviglia), che avrebbe imposto all’ex-nerazzurro, non nuovo a dover lottare contro gravi problemi fisici, un nuovo lung stop. Ma la ragione del ritiro (e dell’attuale stato d’animo del difensore) non può essere soltanto quella. Come accennato dallo stesso Andrea, andrebbe ricercata “nell’ultimo anno e mezzo”; probabilmente a cominciare dalla cessione dall’Inter – della quale era tato a lungo un importante uomo-spogliatoio -, che nel post-Covid aveva stretto di brutto i cordoni della borsa.

Avrei desiderato vedere ancora per un po’ Ranocchia sui campi di gioco, ma questa è la sua decisione. A nome di tutti gli sportivi e amanti del calcio, non mi resta che augurargli una perfetta guarigione dal brutto infortunio e un futuro ricco di gioie e di soddisfazioni qualunque strada deciderà di intraprendere.

Non senza un GROSSO GRAZIE per l’impegno e la passione profusi sul campo in tutti questi anni e per tutti i momenti belli che ci ha fatto vivere.

FORZA FROG!!!

https://video.gazzetta.it/video-ranocchia-lascia-calcio-messaggio-instagram/ef6dc836-3ab6-11ed-b953-65faba5d88bc

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Monza/22-09-2022/ranocchia-lascia-calcio-si-spento-qualcosa-non-ho-piu-passione-450308501068.shtml

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Monza/21-09-2022/monza-ranocchia-rescissione-consensuale-contratto-450286684754.shtml?intcmp=leggianche_free

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Monza/22-08-2022/monza-infortunio-ranocchia-tempi-recupero-4401993957181.shtml?intcmp=leggianche_free

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Monza/22-08-2022/monza-stroppa-rischio-ranocchia-rischia-lungo-stop-4401986192509.shtml?intcmp=leggianche_free

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , | 4 Comments »

IL BAYERN NE FA DUE AI “PARACARRI” DELL’INTER

Posted by ladycalcio su giovedì, settembre 8, 2022

Un divario imbarazzante sotto tutti i punti di vista, a cominciare – una volta di più – dalla corsa e dalla condizione atletica. Venivano avanti come missili i giocatori del Bayern, rimanevano FERMI sul campo come stoccafissi quelli dell’Inter. Non è un modo di dire: i nerazzurri non erano soltanto lenti, ma FERMI sui due piedi nel vero senso della parola. Se al posto dei suoi difensori e centrocampisti Simone Inzaghi avesse schierato dei paracarri, il risultato sarebbe stato lo stesso; forse, addirittura migliore in termini di solidità.

Per non parlare dell’inferiorità tecnico-tattica. Schiacciata nella sua metà campo, l’Inter si è distinta per lentezza, mancanza di grinta e di schemi, continui retropassaggi e marchiani errori nelle pochissime occasioni sotto la porta del Bayern: notte fonda rispetto alla velocità e alla classe di Sané e Mané.

Da salvare l’esordio fra i pali di Onana (errore sul palo a parte), chiamato a un battesimo di fuoco contro una delle squadre più forti del mondo, mentre l’assenza di Lukaku non può in alcun modo giustificare la penosa prestazione dei nerazzurri, fortunatamente contenuta in una sconfitta per 0-2.

Ai buoni osservatori non sarà sfuggito che dal sorteggio di Champions League in poi l’Inter è apparsa spenta e insicura, regalando preziosi punti nella lotta Scudetto contro la Lazio e il Milan. Non certo un segnale di salute sotto il profilo psicologico. Ciliegina sulla torta in una serata tutta storta, l’autogoal di D’Ambrosio.

Nella disamina del post-partita, il tecnico tedesco Julian Nagelsmann ha lamentato l’eccessivo allargamento degli spazi da parte dei suoi uomini in qualche occasione della prima parte della partita, che hanno permesso all’Inter qualche raro affondo verso la porta di Manuel Neuer. Come vorrebbe Simone Inzaghi avere di queste preoccupazioni!

Il mister nerazzurro deve invece fare i conti con la deficitaria condizione atletica dei suoi giocatori e con il non gioco della squadra, non certo risolvibile con le ormai canoniche 4-5 sostituzioni estemporanee a partita. Nel girone di Champions League, a zero punti dopo la prima partita, l’Inter è attesa, fra l’altro, da due scontri contro il Barcellona e dal ritorno a Monaco in casa del Bayern.

Inzaghi sente traballare la panchina?

https://video.gazzetta.it/video-inter-bayern-0-2-punto-san-siro-davide-stoppini/33c1dbf0-2ef8-11ed-a87f-2b71e7e6b47c

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/07-09-2022/inzaghi-inter-bayern-monaco-parole-allenatore-45077340195.shtml

https://www.ansa.it/sito/notizie/sport/2022/09/07/champions-league-inter-bayern-0-2-napoli-liverpool-4-1-_cec2a519-630d-482f-8b1f-4f5b8a59f611.html

https://www.fcinter1908.it/copertina/inter-bayern-pagelle-inzaghi-preparazione/

https://www.inter.it/it/notizie/i-campioni-del-basket-a-san-siro-per-inter-bayern

Posted in Calcio italiano, Calcio tedesco, Inter | Contrassegnato da tag: , , , | 6 Comments »

È TORNATA LA LU-LA

Posted by ladycalcio su lunedì, agosto 22, 2022

Il goal di Lautaro Martinez contro lo Spezia sabato scorso

500 giorni dopo, la coppia d’attacco nerazzurra Lukaku-Lautaro è tornata alla ribalta con un goal di classe in Inter-Spezia (3-0), messo a segno da Martinez su assist di testa di Lukaku.

I tifosi dimenticano presto, e così è stato o sarà anche per la partenza di Lukaku, lo scorso anno, verso i lidi del Chelsea. Torna a casa Lassie, verrebbe da dire, con quella poco gloriosa intervista TV in cui il belga, pentito, lanciava un disperato appello per poter nuovamente indossare la maglia nerazzurra.

A ragion del vero non è chiaro come siano andate esattamente le cose fra lui e l’Inter, e quindi, archiviato (ma non dimenticato) l’episodio, ritorniamo alle cronache nerazzurre della LU-LA, interessati a osservare come la coppia ritrovata si inserirà nell’Inter rinnovata di Simone Inzaghi 2022-23.

https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2022/08/20/lautaro-gol-lukaku-assist-inter-spezia-foto-video

https://www.fcinter1908.it/ultimora/lula-tornata-gol/

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , | 6 Comments »

JUVE, ZERO TITULI

Posted by ladycalcio su giovedì, Maggio 12, 2022

Tre confronti persi contro l’Inter in questa stagione e nessun titolo vinto, come non accadeva da 11 anni. Difficile dire quale delle due cose bruci di più agli juventini, che dopo la Finale di ieri sera a Roma chiudono la stagione 2021-’22 con un bilancio fallimentare: per dirla alla Mourinho, con zero tituli.

A memoria d’uomo, non accadeva da chissà quanto che i bianconeri perdessero tre confronti diretti stagionali contro i nerazzurri (in Supercoppa, in casa loro in campionato e ieri sera).

L’Inter di Simone Inzaghi si dimostra migliore sul piano del gioco e del carattere e si porta a casa il trofeo, trascinata da uno splendido Perisic, mentre la Juve corona la serata con l’espulsione di Massimiliano Allegri dopo un litigio con Farris.

Tuttosport titola “Inter di rigore”. Proprio loro. 🙂

https://www.eurosport.it/calcio/coppa-italia/2021-2022/allegri-perde-la-finale-di-coppa-italia-chiude-a-zero-tituli-e-viene-espulso-in-juve-inter-cosa-e-su_sto8921002/story.shtml

https://www.gazzetta.it/Calcio/Coppa-Italia/11-05-2022/juve-inter-allegri-perde-testa-litiga-la-panchina-inter-viene-espulso-440459243465.shtml

https://www.tuttomercatoweb.com/serie-a/i-le-pagelle-di-i-allegri-nella-sconfitta-contro-l-inter-il-senso-di-una-stagione-incompiuta-1681730

https://www.tuttosport.com/news/calcio/serie-a/juventus/2022/05/12-92735940/allegri_l_espulsione_uno_dell_inter_mi_ha_dato_una_pedata_

https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/coppa-italia/2022/05/11-92732723/juve-inter_2-4_dts_tabellino_statistiche_e_marcatori

Posted in Calcio italiano, Inter, Juventus | Contrassegnato da tag: | Commenti disabilitati su JUVE, ZERO TITULI

INTER SUICIDA A BOLOGNA

Posted by ladycalcio su giovedì, aprile 28, 2022

Sembrava una formalità. Forse, la squadra di Simone Inzaghi si sentiva già in tasca i tre punti di Bologna-Inter, recupero della sfida del 6 gennaio disputato ieri sera. Invece, un’incredibile papera di Radu ha sancito la sconfitta dei nerazzurri per 2-1, mettendo a serio rischio la conquista dello Scudetto.

Ora, a quattro giornate dalla fine del campionato, la capolista Milan ha due punti di vantaggio sui “cugini”: 74 contro 72. In più, dal tabellone della classifica è scomparso l’asterisco, che indicava che l’Inter aveva disputato una partita in meno.

Ora l’Inter non è più artefice del proprio destino e per conquistare lo Scudetto dovrà sperare in un passo falso degli uomini di Pioli. Nelle foto, la festa del Bologna e le facce annichilite dei nerazzurri.

Posted in Calcio italiano, Inter | Commenti disabilitati su INTER SUICIDA A BOLOGNA

BENTORNATO, ERIKSEN!

Posted by ladycalcio su lunedì, febbraio 28, 2022

Poco meno di otto mesi dopo Danimarca-Finlandia, l’incontro dei Campionati Europei del luglio scorso in cui subì un arresto cardiaco, Christian Eriksen è tornato in campo nel match di Premier League Brentford-Newcastle (0-2).

Partito dalla panchina, è entrato sul terreno di gioco al 52′, accolto da un’ovazione del pubblco inglese.

Una curiosità: nell’incontro di ieri, l’ex-nerazzurro ha sostituito il compagno di squadra Jensen, che era entrato in campo al suo posto il giorno del drammatico incidente.

Ora, Eriksen gioca con un defribillatore interno cardiaco, che nel nostro Paese non è ammesso per lo sport professionistico. Per questa ragione, molto a malincuore, lo scorso dicembre era stato costretto a rescindere il contratto con l’Inter. Ora, il nuovo contratto lo lega al Brentford fino alla fine della stagione.

Un grossissimo in bocca al lupo, Christian!

https://video.gazzetta.it/video-eriksen-ritorno-campo-brentford-newcastle/84d954de-9725-11ec-8a9b-66c94a6c846a

https://video.gazzetta.it/video-eriksen-ritorno-brentford-newcastle-0-2-gol-highlights/ecdb695e-9730-11ec-8a9b-66c94a6c846a

https://video.sky.it/sport/calcio-estero/premier-league/video/eriksen-brentford-newcastle-video-731116

https://sport.sky.it/calciomercato/2022/01/31/eriksen-brentford-calciomercato-news

https://www.ansa.it/europei_2020/notizie/2021/06/11/europei-danimarca-finlandia-il-match-delle-prime-volte_549a44b2-cd38-49b4-8645-0759056a0f30.html

https://www.fanpage.it/sport/calcio/eriksen-non-si-ferma-piu-ora-voglio-i-mondiali-e-ce-la-data-del-suo-ritorno-in-campo/

Posted in Calcio inglese, Calcio italiano, Inter | Commenti disabilitati su BENTORNATO, ERIKSEN!

ROBERTO SCARPINI, DA 30 ANNI LA VOCE NERAZZURRA

Posted by ladycalcio su venerdì, gennaio 28, 2022

Inter-Empoli di Coppa Italia del 19 gennaio è stata la millecinquecentesima partita da cronista di Roberto Scarpini in gare ufficiali. Senza contare le amichevoli, che secondo i colleghi di Inter TV ammonterebbero a circa 230. Anzi no, come ha precisato lo stesso Scarpini in una puntata speciale di Kickoff (InterTV) a lui dedicata, il suo 1500° commento in nerazzurro è stato Inter-Venezia di sabato 22 gennaio, dato che, a metà degli anni ’90, il grande Roby saltò un’Inter-Sampdoria per febbre alta.

L’unico forfeit in una fantastica carriera trentennale, che il collega Alessandro Villa ha calcolato pari a circa 100 giorni di radiocronaca/telecronaca ininterrotta.

Kickoff Speciale, condotto da Fernando Siani e Alessandro Villa con la presenza in studio di Scarpini, ha ripercorso i trent’anni di quest’ultimo al microfoni con tanti aneddoti. Tutto cominciò il 19 gennaio 1992 con la radiocronaca di un’Atalanta-Inter persa dai nerazzurri su rete di Bianchesi. Arrivarono poi le telecronache e il canale tematico Inter Channel (settembre 2000), ora InterTV, di cui Scarpini è stato a lungo Direttore.

Indimenticabile la diretta-record del 22 maggio 2010, giorno della conquista della Champions League da parte dell’Inter a Madrid, iniziata alle 10 del mattino e proseguita non-stop fino alle 7 del giorno seguente, per un totale di 21 ore di diretta.

Nella sua lunga carriera, Scarpini ha festeggiato da protagonista tutti i successi che un “cuore nerazzurro” può sognare: ha urlato “Campioni d’Italia!”, “I Campioni dell’Europa siamo noi”, “Campioni del Mondo!”. Per i campionati, come ha rivelato egli stesso durante la trasmissione, “Campioni d’Italia” l’ha sempre urlato per il numero di scudetti che l’Inter andava di volta in volta a vincere.

È di pochi giorni fa una soddisfazione unica: la vittoria sulla Juve in Supercoppa grazie a un goal del “Niño” Sanchez a pochi secondi dai calci di rigore, – e scusate se è poco.

Ègolègolègol nacque in Inter-Hertha Berlino di Coppa Uefa del 7 dicembre 2000 (giorno del Patrono di Milano Sant’Ambroeus) su una rete allo scadere di Hakan Sukur. Il record venne sul goal-vittoria di Ronaldo in Inter-Brescia della stagione 2001-02, quando Scarpini gridò ben 21 volte “goal”. L’esultanza del cronista nerazzurro divenne così popolare da far produrre un orsetto per bambini che esclamava ègolègolègol se gli si schiacciava la zampina.

Racconta Scarpini che in un pre-campionato, grazie a un pullmino-regia in cui riceveva il segnale via satellite, giunse a commentare ben due partite dell’Inter in un solo giorno, ricordato come “il giorno della doppia telecronaca”. Accadde nell’”anno delle bombe a Londra”: parte del gruppo andò a giocare un’amichevole Pre-Season in Inghilterra (Scarpini non ricorda con esattezza contro quale squadra), mentre un altro gruppo, per paura, rimase a Riscone di Brunico e disputò una partita contro il Cagliari.

(Dovrebbe trattarsi del 27 luglio 2005, in seguito agli attentati del 7 luglio. Il 27.7.05 alle ore 20.00 l’Inter disputò un triangolare contro il Cagliari e il Bolzano allo Stadio Druso di Bolzano, e alle 22.30 dello stesso giorno, un’amichevole contro il Crystal Palace in Inghilterra, ndr)

https://www.inter.it/it/news/2005/07/25/brunico-programma-delle-amichevoli.html

https://www.inter.it/it/news/2005/07/24/tournee-in-inghilterra-su-sportitalia.html

Mitici i soprannomi che Roby Scarpini ha dato a intere generazioni di giocatori nerazzurri: chi non ricorda Caffè Colombia (Ivan Ramiro Cordoba), Tractor (Javier Zanetti), l’Acchiappasogni (Julio Cesar), Arma Letale (Hernan Crespo), il Paso Doble (Figo), Matrix (Marco Materazzi) e l’Imperatore (Adriano)?Indelebili nelle menti dei tifosi i suoi “marchi di fabbrica” “cuori nerazzurri” e “forza ragazzi”, con cui inizia le telecronache, così come le sue frasi celebri:

Nulla è impossibile per questa Inter” (Inter-Sampdoria 2004-05 sul 3-2  di Recoba)

Là dove si annidano i nemici dell’igiene” (il tiro all’incrocio: “là puliranno?” 🙂 )

L’Inter va a Madrid”, ripetuto à gogo al fischio finale di Barcellona-Inter, semifinale di ritorno della Champions League 2009-10)

“Manca solo il fischio di Mr Webb: Mr Webb, metti ‘sto fischietto in bocca!” (Finale di Madrid contro il Bayern)

Ci sta anche quel memorabile “spegnete pure la televisione, voi che potete”, nel derby perso 6-0 dall’Inter (11 maggio 2001), se è vero che persino il “miglior nemico” dell’altra sponda del Naviglio, l’ex-voce rossonera Carlo Pellegatti, si è complimentato con lui augurandogli tutto il bene per il prosieguo della sua carriera.

Kickoff termina con le immagini fuori onda di Alessandro Villa che durante la telecronaca di Inter-Empoli di Coppa Italia si affaccia alla postazione di Scarpini in tribuna stampa porgendogli una maglia della Beneamata con la scritta “Scarpini 30”.

Tutti i tifosi – nerazzurri e non – si augurano di continuare a sentire la sua inconfondibile voce, calda e stupendamente modulata, per altri 30 anni: forza, cuore nerazzurro Scarpini!

Posted in Calcio italiano, Inter, Media | Contrassegnato da tag: | 6 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: