CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

DIO SI È RIPRESO IL SUO PIEDE SINISTRO

Posted by ladycalcio su sabato, giugno 20, 2020

Se ne va una parte del grande cuore nerazzurro: oggi ci ha lasciati Mariolino Corso, il “Sinistro di Dio” della Grande Inter di Helenio Herrera.

Mancino di classe, tecnica pura e leggenda del calcio, avrebbe compiuto 79 anni il prossimo 25 agosto. Troppo pochi per andarsene, anche se le leggende rimangono immortali.

Mario Corso rimarrà per sempre “uno di noi”, come recita uno slogan della Curva nerazzurra.

Vincitore di 4 campionati, 2 Coppe dei Campioni e 2 Coppe Intercontinentali, lo storico numero 11 nerazzurro verrà soprattutto ricordato per la classe sopraffina e per le sue punizioni “a foglia morta”, con cui beffava le difese e i portieri avversari. Ma anche per certi suoi vezzi, come i calzettoni arrotolati e le corse sulle fasce in ombra. O per il gesto scaramantico di picchiare per tre volte il piede sinistro sul primo gradino dello spogliatoio prima di entrare in campo.

Nel calcio di oggi manca un personaggio come lui, e probabilmente, non ci sarà mai più.

Ciao Mariolino, e grazie per averci fatto sognare con la tua classe!

 

A questo link, il bellissimo ricordo di Nicola Cecere sulla Gazzetta dello Sport:

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/20-06-2020/mario-corso-morto-3701969285885.shtml

23 Risposte a “DIO SI È RIPRESO IL SUO PIEDE SINISTRO”

  1. Helenio said

    Un fulmine a ciel sereno. Mariolino, cosa ci hai combinato?

  2. Angelillo said

    Quante partite a tifare per lui a San Siro! Bei tempi, quando il calcio era ancora umano. Tante vittorie, tanti ricordi, tanto affetto anche ora per il nostro campione!

  3. PiaNerazzurra said

    ❤ ❤ ❤

  4. Alfonso44 said

    R.I.P.

  5. Alpha89 said

    Mariolino: NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  6. Sandrino55 said

    Sarti, Burgnich, Facchetti…. ad ogni notizia così se ne va un pezzo di cuore nerazzurro.

  7. Diossina said

    Il 2020 è proprio un anno bastardo: questa non ci voleva!

  8. Lancillotto said

    Mi ha preso un colpo al cuore; Mariolino, no!

  9. Farewell64 said

    Marietto, grazie di tutto!

  10. Filippo Marcolino said

    Quando l’ho saputo non riuscivo a crederci. Riposa in pace, Mariolino.

  11. Spillo70 said

    Una bandiera nerazzurra fra le più gloriose, un interista vero.

  12. Lothar said

    Ho una grande tristezza.

  13. ZioBergomi82 said

    Ci mancherai, Mario.

  14. Pegaso said

    Un grande calciatore, un grande uomo.

  15. Rascal said

    Oggi le punizioni ad effetto le tirano in tanti, da Cristiano Ronaldo ai sudamericani. Ma i tiri a foglia morta di Mariolino, chissà perché, rimangono i più belli ed emozionanti di tutti.

  16. Joe88 said

    Per ragioni anagrafiche non l’ho mai visto giocare, ma dalle immagini di repertorio che ho visto tante volte ho colto il fascino unico di questo giocatore. Perdiamo un grandissimo.

  17. Savio said

    Ciao Mariolino, ti immagino su un campo verde stupendo mentre giochi con gli angeli, e anche lì, sorprendi l’angelo-portiere con un tiro a foglia morta ❤

  18. Franci said

    Ciao Mariolino!

  19. Rossonero Forever said

    Sono notoriamento rossonero, ma la perdita di Corso mi ha molto rattristato, perché era un campione e un uomo vero. Partecipo di cuore al dolore degli interisti.

  20. Xantippo said

    “Dio si è ripreso il suo piede sinistro”: che bel titolo!

  21. Arcimboldo said

    I grandi campioni come lui non dovrebbero morire mai.

  22. Triplete said

    Ciao Mario

  23. Gromly said

    Se n’è andato troppo presto, non era mica vecchio.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: