CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Archive for agosto 2016

SOLIDARIETÀ CON LE VITTIME DEL TERREMOTO

Posted by ladycalcio su sabato, agosto 27, 2016

Terremoto Amatrice

CHI CREDE OFFRA UNA PREGHIERA

CHI PUÒ OFFRA UN AIUTO

Annunci

Posted in Media, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | 8 Comments »

DIRIGENZA CINESE INTER: PRIMO FRUTTO DELL’INESPERIENZA

Posted by ladycalcio su martedì, agosto 23, 2016

Sconfitta De Boer Chievo

Sconfitta 2-0 dal Chievo dopo il cambio d’allenatore a due settimane dall’inizio del Campionato.

 

Posted in Inter | Contrassegnato da tag: , , , | 6 Comments »

BAYERN CINICO: ANCELOTTI FA SUA LA SUPERCOPPA DI GERMANIA

Posted by ladycalcio su lunedì, agosto 15, 2016

 Bayern Supercoppa 2016

Provo a mettere le mie idee, questa squadra è già forte di suo”: così si è espresso Carlo Ancelotti ai microfoni dell’emittente tedesca ZDF dopo la conquista della Supercoppa di Germania al Westfalenstadion. Un fortunoso 2-0 sulla compagine di casa, il Borussia Dortmund, in occasione dell’esordio di Ancelotti sulla panchina del Bayern in una partita ufficiale.

Partita chiacchierata per gli intrecci di due “ex” che avevano messo in subbuglio le rispettive tifoserie: da una parte il fischiatissimo Mats Hummels, ex-capitano dei renani, già al Bayern dal 2006 al 2008, che dopo 8 anni al Dortmund fa ritorno al Bayern esordendo in una finale contro i suoi ex- compagni; dall’altra il “caso” Mario Götze,  già del Dortmund dal 2009 al 2013,  che ritorna nelle file dei gialloneri dopo tre anni al Bayern e le note polemiche.

Davanti a 81.360 spettatori Ancelotti parte con il 4-1 4-1, contro il 4-2-3-1 di Tuchel.

Di gran lunga migliore il primo tempo del Borussia, che si mette in luce per la maggior incisività in attacco, l’assiduo possesso palla e le numerose occasioni da goal create, senza tuttavia riuscire a concretizzare. La linea difensiva dei bavaresi va regolarmente in affanno sulle incursioni di Ramos e Dembelé, con vistosi errori di posizione e grande difficoltà, in particolare,  a contenere gli attacchi provenienti dalla fascia destra del Dortmund.

Al centrocampo, Felix Paßlack vince 6-4 il duello personale contro Franck Ribéry.

L’eroe della serata è il portiere dei “rossi” Manuel Neuer, che salva la sua porta da numerosi goal già fatti.

Per i bavaresi valgono le attenuanti degli infortunati Boaterng, Sanchez e Robben, unite al fatto che i nazionali Neuer, Hummels e Müller, reduci dagli Europei, avevano iniziato la preparazione il 5 agosto.

Il Bayern va a segno con un contropiede di Vidal al 58’ dopo essere rimasto a lungo schiacciato nella propria metà campo. Al 79’ è Thomas Müller a chiudere i conti e a regalare ai Campioni di Germania la coppa d’argento del valore 40.000 euro.

Due tiri a rete e due goal, con il cinismo che contraddistingue il Bayern Monaco.

Per la squadra di Monaco è il 5° successo nella competizione, quota record a pari merito proprio con il Dortmund.

Posted in Calcio tedesco | Contrassegnato da tag: , , , , | 3 Comments »

IL VICEPRESIDENTE ZANETTI COMPIE 43 ANNI

Posted by ladycalcio su mercoledì, agosto 10, 2016

43° Compleanno ZanettiGiocatore di successo, nazionale argentino, Campione d’Italia, d’Europa e del Mondo con l’Inter, mitico Capitano nerazzurro, divino moltiplicatore di maglie  http://bit.ly/1FFqoX2 , dirigente nerazzurro promosso a “Vice President” dal ridicolo organigramma anglomane dell’Inter asiatica  http://bit.ly/1LdpgNK .

Questo blog, a proposito,  – senza nulla togliergli – continuerà a chiamarlo “vicepresidente”, come si conviene alla ricchezza della lingua italiana e… al buon senso.

Auguri, Javier!

 

Foto tratta da inter.it

Posted in Calcio italiano, Inter, Media | Contrassegnato da tag: , , , , | 7 Comments »

DE BOER E IL PANETTONE

Posted by ladycalcio su martedì, agosto 9, 2016

Presentazione De Boer

Conferenza stampa in inglese, presentazione di un tecnico olandese, Proprietà cinese.  Ti domandi se sia l’Inter, se stai sognando o  se sei desto.

Appare un po’ spaesato anche Frank de Boer, neoallenatore nerazzurro alla prima panchina fuori dal calcio d’Olanda, contattato (sua affermazione) quindici giorni fa e con soli 12 giorni a disposizione prima dell’esordio in Serie A contro il Chievo.

“Ovviamente non è la situazione ideale”, ammette. Gli domandano se sia già venuto in vacanza in Italia e se conosca la cultura italiana e il nostro Paese. Risposta: “È un posto diverso da Barcellona” 🙂 , ma non è così tanto diverso dopotutto, la cultura è diversa ma comunque si gioca 11 contro 11″.

Soprattutto, l’ex-difensore punta sulla sua filosofia e sulla professionalità dei giocatori 🙂 . Sul secondo aspetto, i migliori auguri a nome del suo predecessore Roberto Mancini!  🙂

Il resto è un déjà entendu alle presentazioni di tutti i suoi predecessori. De Boer è emozionato, ha voglia di cominciare, si prefigge di lavorare duramente e di raggiungere gli obiettivi. L’Inter è un grandissimo club, ha giocatori di grande talento ed esperienza ed egli è onorato di esserne l’allenatore.

De Boer ha analizzato la rosa con grande attenzione, ha visto dei video 🙂 . Ha formato molti giovani giocatori ma è convinto di essere in grado di allenare anche i giocatori con più esperienza (“a volte è più semplice perché capiscono molto più velocemente le cose” 😯 )

La sua filosofia è l’aspetto più importante e la squadra deve crederci. Da parte sua è convinto di raggiungere gli obiettivi proponendosi diversi moduli (5-3-2, 4-3-3, 4-3-1-2), certo “che i numerosi talenti che ci sono in questo gruppo impareranno molto rapidamente”. “Basta che tutti credano in ciò che facciamo”.

Nessuno è imbattibile (riferimento alla Juve). “Ovviamente ci sono giocatori di diverse nazionalità nella squadra, ma tutti si capiranno e tutti sanno cosa vuol dire essere un professionista”. “La cosa che dobbiamo fare è vincere le partite e questo è quello che faremo”.

L’ottimista con gli occhiali rosa De Boer non conosce il nostro calcio, non sa una parola d’italiano, e tantomeno conosce le usanze milanesi. Un modo di dire che presto imparerà, e che è già sulla bocca di tutti i tifosi interisti, è: “mangerà il panettone?”

 

Posted in Calcio italiano, Inter, Media | Contrassegnato da tag: , , | 7 Comments »

RIBALTONE ALL’INTER: SILURATO MANCINI

Posted by ladycalcio su lunedì, agosto 8, 2016

Comunicato esonero Mancini

Chiamiamola pure “risoluzione consensuale del contratto”.

Al di là degli eufemismi, il “Mancini 2” finisce in un siluramento. A far traboccare il vaso dei malumori sono stati i 6 goal subiti in amichevole dal Tottenham, apoteosi di un pre-campionato nerazzurro all’insegna delle batoste.

Con tutte le attenuanti del caso, a cominciare dalle campagne acquisti scadenti effettuate dalla Società, il tecnico jesino si congeda con una brutta figura. Ma ancor peggio ne esce la nuova Proprietà, che dopo aver tergiversato per tutto il delicato periodo di preparazione, cambia cavallo in corsa.

Ora ci attende il solito film già visto: un nuovo tecnico che si ritrova con una preparazione atletica svolta da un altro, con acquisti programmati da un altro e dunque, potenzialmente inadatti al suo gioco.

Il tutto, a soli 13 giorni dall’inizio del campionato. Nuova proprietà, vecchi problemi.

 

Il comunicato ufficiale nella foto è tratto dal Sito Ufficiale di FC Internazionale, inter.it

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , , | 7 Comments »

4 RETI DAL BAYERN, 6 DAL TOTTENHAM: INTER, DOV’È L’ONORE?

Posted by ladycalcio su domenica, agosto 7, 2016

Buoni spunti 6-1 Tottenham

Buoni spunti nel primo tempo”: così titolava il news serale di Inter Channel subito dopo il pesante 6-1 subito a Oslo dal Tottenham, titolo sostituito con “sconfitta numericamente pesante”nell’edizione di mezzanotte. Il tutto reiterando i concetti di “buon primo tempo con spunti per il futuro” e di “Inter nella prima parte positiva e brillante”.

Secondo Mancini “il primo tempo è stato ottimo”, secondo il Vicepresidente Zanetti, “se rimaniamo sul primo tempo, abbiamo visto delle cose molto positive”.

Peccato che le partite durino 90 minuti e che nella seconda frazione di gioco l’Inter abbia incassato altri 4 goal – di cui 2 in 12 minuti – per un finale tennistico di 6-1, quarta sconfitta del pre-campionato. E peccato che nell’amichevole di prestigio del Summer Tour americano, quella a Charlotte con il Bayern Monaco, i nerazzurri fossero stati travolti per 4-0.

D’accordo la preparazione, le prove tattiche e il carattere amichevole degli incontri, ma gli uomini del Mancio sembrano aver dimenticato di avere una maglia e dei colori da onorare. O meglio, sembrano aver dimenticato il concetto di onore. Le 10 reti complessivamente subite da Bayern e Tottenham sono una vergogna per professionisti superpagati come Icardi & Co, per i quali l’invito sarebbe di sprofondarsi e riflettere su quanto ricevono dall’Inter.

C’è ancora tanto da lavorare”, ha affermato Zanetti. E non soltanto sul piano fisico.

Posted in Calcio italiano | Contrassegnato da tag: , , , | 4 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: