CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

GERMANIA-ITALIA: AI RIGORI L’ITALIA TORNA “CENERENTOLA”

Posted by ladycalcio su lunedì, luglio 4, 2016

Quella rincorsa storta e saltellante resterà indelebile negli incubi di tutta l’Italia calcistica, figuriamoci in quelli di Conte e degli Azzurri.

Il rigore sbagliato da Zaza in Germania-Italia è degno di un fumetto di Paperino – non certo di un match europeo – e ci si domanda se un Commissario Tecnico  non possa proibire a priori ai suoi uomini certi “numeri” dagli undici metri.

Poi il tiraccio di semipunta di Pellé, Bonucci che fa il segno dello “scavetto”, blocca la rincorsa e si fa parare il tiro da Neuer. La commedia si chiude con Darmian che tira in bocca al portiere tedesco, mandando tutti a casa. Lasciando perdere la traversa di De Sciglio, con il pallone che rimbalza in rete per miracolo.

No, non serve recriminare sulle assenze di rigoristi come De Rossi, Candreva ed Eder (sostituito).

La domanda che sorge spontanea è come dei professionisti in Azzurro possano far ridere dal dischetto come non riuscirebbe neppure zia Rosetta. La domanda è se Conte, perfezionista nel preparare uomini e appuntamenti, possa davvero aver trascurato l’eventualità dei rigori e la relativa tecnica, oppure se (più probabilmente) il “bug” non risieda proprio nel materiale umano.

Tanto più che neppure i tedeschi hanno brillato: tre errori dal dischetto sono davvero troppi per i Campioni del Mondo. Eppure, non ne abbiamo saputo approfittare.

“Hanno sbagliato il rigore anche Messi e Maradona”, mi sento ripetere alla nausea dai soliti perdonisti. Già, ma un conto è sbagliare, un conto è buttar via la qualificazione alle semifinali degli Europei facendo ridere il mondo.

Si presenta a Sky un Buffon alle lacrime, che vede sfumare il sogno di una grande vittoria a fine carriera lasciando chiaramente intendere di avere dei rimpianti sull’esito della partita – senza poter ovviamente menzionare gli errori dei compagni.

Conte è triste, probabilmente ribolle dentro di sé, ma anziché le sacrosante lavate di testa è “costretto” a distribuire elogi ai suoi ragazzi.

Onore al merito dell’affranto portierone Azzurro e del ct, che è riuscito a trasformare in principessa una squadra considerata dai più una Cenerentola.

Peccato che allo scoccare della mezzanotte, incurante dell’ora legale, ci siamo ritrovati con una zucca e un topolino.

9 Risposte to “GERMANIA-ITALIA: AI RIGORI L’ITALIA TORNA “CENERENTOLA””

  1. Diossina said

    Topolino… Paperino… abbiamo proprio fatto ridere!

  2. Pia Nerazzurra said

    Che peccato

  3. Helenio said

    Come buttar via un Europeo

  4. Diegomilitofacciungol said

    Oltretutto non era una grande Germania, o almeno, le abbiamo tenuto testa fino all’ultimissimo secondo. Il confronto in sé è a pari merito, dispiace il modo in cui abbiamo perso

  5. Luca said

    Siamo una squadra di scarso spessore tecnico ma molto affiatata, dalla quale Conte è riuscito ad ottenere il meglio che si poteva. L’unica nota che stride è il finale da assoluti brocchi😦

  6. Zebra said

    GRANDE BUFFON! GRANDE CHIELLINI! GRANDE CONTE! SEMPRE FORZA JUVE!

  7. Carlo Sandrelli said

    Giusta l’idea che un ct proibisca ai suoi uomini di inscenare quelle buffonate ai rigori

  8. Ale85 said

    Brutta partita, brutto finale

  9. Cicciobombo_77 said

    Secondo me si sarebbe dovuto pareggiare con la Spagna, così avremmo avuto vita più facile

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: