CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

CHE SCHIFO! SOLO DUE GIORNATE A SARRI PER GLI INSULTI OMOFOBI A MANCINI!

Posted by ladycalcio su giovedì, gennaio 21, 2016

Mancini-Sarri“Si sta aprendo il vaso di Pandora” sentivo commentare ieri su RTL in merito alla figuraccia planetaria di Maurizio Sarri in Napoli-Inter (0-2) di Coppa Italia.

“Non doveva uscire dal campo”, non faceva che ripetere il tecnico partenopeo durante l’imbarazzante intervista del postpartita in merito all’incivile episodio degli insulti omofobi da lui rivolti a Roberto Mancini.

Nell’ambiente tutti sanno cosa accade sui campi di gioco e il fatto stesso che il quarto uomo abbia fatto finta di non sentire conferma che questi episodi sono all’ordine del giorno.

E invece, Mancini ha fatto benissimo a denunciare pubblicamente l’accaduto. A turbarsi – temo – saranno stati i pochi ingenui sopravvissuti che ancora attribuiscono ai personaggi del calcio il ruolo di “esempi”.

Ci si aspettava una stangata per Sarri – peraltro recidivo – , che invece se l’è cavata con due sole giornate di squalifica. Secondo il Giudice Sportivo Giampaolo Tosel, essendo Mancini eterosessuale, l’insulto non è da considerarsi omofobo. “Pazienza” se Sarri ha offeso davanti al mondo tutti gli omosessuali e vattalapesca perché un allenatore sul campo debba permettersi di sbracare offendendo gratuitamente una qualsivoglia categoria.

Il Mancio ha ragione: in Inghilterra, Sarri non metterebbe più piede nemmeno su un campo di allenamento. Ma siamo in Italia e i provvedimenti di Tosel non potevano che ricalcare la “giustizia” italiana di cui abbondano le cronache quotidiane: pluristupratori in libertà, onesti cittadini sotto inchiesta per aver sparato per legittima difesa ai topi d’appartamento, ergastolani fuori per buona condotta, e chi più ne ha più ne metta.

Un interrogativo che nessuno ha posto: perché non è stato punito il “distratto” quarto uomo Di Bello?

In tutta questa confusione, due sole certezze:

1) Si è creato un precedente pericolosissimo.
2) Si blaterano tanti vuoti propositi di combattere la violenza nel calcio esortando i protagonisti sul rettangolo di gioco ad essere esempi di correttezza. Ora: immaginate quando Sarri metterà piede a San Siro?

Da questa “giustizia sportiva” clownesca aspettiamoci i seguenti “parti d’ingegno”:

a) L’inibizione al tifo napoletano di assistere all’incontro
b) L’ingresso allo stadio dei soli interisti in possesso della “Tessera del Tifoso”
c) La chiusura della Curva Nord con relativa pesante multa all’Inter per gli insulti che di ritorno voleranno a Sarri

Mancini ha ragione: VERGOGNATEVI!

7 Risposte to “CHE SCHIFO! SOLO DUE GIORNATE A SARRI PER GLI INSULTI OMOFOBI A MANCINI!”

  1. Alpha89 said

    Figuraccia planetaria all’unisono

  2. Triplete said

    Beh, Sarri cosa crede di trovare a Milano? Il tappeto rosso e gli applausi a scena aperta?

  3. Evinrude said

    Buhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh😦

  4. Zebra said

    Non hai detto cos’ha detto il Mancio a Sarri negli spogliatoi… 5.000 € di multa non se li è presi per caso, eh?

  5. Luca said

    Sarri poi ha offeso anche i democristiani (va bene che non esistono più), ma comunque era in totale confusione. Davvero imbarazzante per lui, per il Napoli e non da ultimo per la nostra Serie A, che fa notizia in tutto il mondo per simili vergognosi episodi.

  6. Lapidario said

    No comment

  7. Spillo70 said

    Ragazzi, che marciume!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: