CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Archive for gennaio 2016

INTER, LA LASAGNA È SERVITA

Posted by ladycalcio su domenica, gennaio 24, 2016

Lasagna 1Lasagna 2

Annunci

Posted in Inter | Contrassegnato da tag: , , , | 6 Comments »

CHE SCHIFO! SOLO DUE GIORNATE A SARRI PER GLI INSULTI OMOFOBI A MANCINI!

Posted by ladycalcio su giovedì, gennaio 21, 2016

Mancini-Sarri“Si sta aprendo il vaso di Pandora” sentivo commentare ieri su RTL in merito alla figuraccia planetaria di Maurizio Sarri in Napoli-Inter (0-2) di Coppa Italia.

“Non doveva uscire dal campo”, non faceva che ripetere il tecnico partenopeo durante l’imbarazzante intervista del postpartita in merito all’incivile episodio degli insulti omofobi da lui rivolti a Roberto Mancini.

Nell’ambiente tutti sanno cosa accade sui campi di gioco e il fatto stesso che il quarto uomo abbia fatto finta di non sentire conferma che questi episodi sono all’ordine del giorno.

E invece, Mancini ha fatto benissimo a denunciare pubblicamente l’accaduto. A turbarsi – temo – saranno stati i pochi ingenui sopravvissuti che ancora attribuiscono ai personaggi del calcio il ruolo di “esempi”.

Ci si aspettava una stangata per Sarri – peraltro recidivo – , che invece se l’è cavata con due sole giornate di squalifica. Secondo il Giudice Sportivo Giampaolo Tosel, essendo Mancini eterosessuale, l’insulto non è da considerarsi omofobo. “Pazienza” se Sarri ha offeso davanti al mondo tutti gli omosessuali e vattalapesca perché un allenatore sul campo debba permettersi di sbracare offendendo gratuitamente una qualsivoglia categoria.

Il Mancio ha ragione: in Inghilterra, Sarri non metterebbe più piede nemmeno su un campo di allenamento. Ma siamo in Italia e i provvedimenti di Tosel non potevano che ricalcare la “giustizia” italiana di cui abbondano le cronache quotidiane: pluristupratori in libertà, onesti cittadini sotto inchiesta per aver sparato per legittima difesa ai topi d’appartamento, ergastolani fuori per buona condotta, e chi più ne ha più ne metta.

Un interrogativo che nessuno ha posto: perché non è stato punito il “distratto” quarto uomo Di Bello?

In tutta questa confusione, due sole certezze:

1) Si è creato un precedente pericolosissimo.
2) Si blaterano tanti vuoti propositi di combattere la violenza nel calcio esortando i protagonisti sul rettangolo di gioco ad essere esempi di correttezza. Ora: immaginate quando Sarri metterà piede a San Siro?

Da questa “giustizia sportiva” clownesca aspettiamoci i seguenti “parti d’ingegno”:

a) L’inibizione al tifo napoletano di assistere all’incontro
b) L’ingresso allo stadio dei soli interisti in possesso della “Tessera del Tifoso”
c) La chiusura della Curva Nord con relativa pesante multa all’Inter per gli insulti che di ritorno voleranno a Sarri

Mancini ha ragione: VERGOGNATEVI!

Posted in Calcio italiano, Inter, Media | Contrassegnato da tag: , , | 7 Comments »

PALLONE D’ORO FIFA: LA POLITICA DEL CALCIO DICE ANCORA MESSI

Posted by ladycalcio su martedì, gennaio 12, 2016

Scontato, inflazionato, annunciato, monopolizzato: quasi un riflesso condizionato. Così è degenerato il “Pallone d’Oro”, prestigioso riconoscimento di un tempo.

Chiedete a un gruppo di ragazzini quale sia il miglior calciatore al mondo e darete il via alla staffetta Messi-Cristiano Ronaldo, come dal lavaggio del cervello delle ultime 8 (!!!) edizioni del premio, ormai appannaggio “politico” degli sponsor .

Il “Pallone d’oro FIFA” come è andato in scena ieri è un premio “politico”… pardon, calcistico, nato nel 2010 dalla fusione fra (l’un tempo) glorioso Pallone d’Oro della rivista francese “France Football”e il “FIFA World Player of the Year”.

Dalla sua istituzione – ossia da ben 6 edizioni – ha sempre visto la vittoria o di Messi o di Cristiano Ronaldo (anche le ultime 2 edizioni precedenti alla fusione, quelle del 2008 e 2009, erano andate rispettivamente al portighese e all’argentino, e come detto fanno 8). 😯

Come se sulla faccia del pianeta non esistesse un altro calciatore capace di vincere, segnare ed entusiasmare. Ma come detto, il FIFA Ballon d’Or è ormai tutto fuorché un riconoscimento al valore sportivo. Ieri, per la 4^ volta dalla fusione dei due premi e per la 5^ volta complessivamente, la tediosa alternanza ha premiato Lionel Messi del Barcellona.

Per la cronaca, ha vinto l’ennesimo giocatore targato Nike. Aggiungere altro è superfluo. 😦

Anche l’anno scorso scrivevo …

https://calcioparole.wordpress.com/2015/01/14/10-motivi-per-cui-avrei-dato-il-pallone-doro-a-manuel-neuer/

 

 

Posted in Media, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | 7 Comments »

L’INTER 2016 RIPARTE DA HANDANOVIC

Posted by ladycalcio su giovedì, gennaio 7, 2016

Handanovic fino 2019

“Vattene!”, gli gridavano dalla curva di San Siro sul finire della scorsa stagione. Complici le voci di un imminente addio e qualche papera di troppo, la popolarità di Samir Handanovic era scesa ai minimi termini fra gli stessi sostenitori nerazzurri, convinti che il portierone sloveno avesse già la testa altrove – si diceva al Barcellona, al quale una leggenda metropolitana aveva attribuito un’avance di 30 milioni di Euro.

“Resta all’Inter perché nessuno l’ha voluto”, ho sentito dire da chi gli rimprovera scarso attaccamento alla maglia e rimane convinto che nelle grandi squadre la differenza la facciano comunque i giocatori di movimento e non un portiere pararigori.

Al contrario, fatta salda l’esistenza di clausole di recesso che dovessero smentire in toto la solidità (e la durata) del matrimonio, la mossa dell’Inter di prolungare il contratto al suo numero uno fino al 2019 è da ritenersi vincente per 7 buoni motivi:

1) A dispetto di chi ha la memoria corta, con le sue straordinarie parate Handanovic la differenza fra vittoria e sconfitta l’ha fatta tantissime volte – l’ultima delle quali ieri ad Empoli -, permettendo all’Inter di incamerare preziosi punti.

2) Considerate le ambizioni dei nerazzurri, i salvataggi del portiere sloveno vogliono dire di volta in volta i tre punti, la testa della classifica, il consolidamento del vantaggio sulle inseguitrici, e via dicendo fino alla scalata al tetto d’Europa.

3) Vistosa e plateale, la papera di un portiere rimane sempre impressa nella memoria collettiva più di cento salvataggi miracolosi, rigori parati compresi. Accade l’inverso agli attaccanti, che con un goal spettacolare fanno dimenticare ridde di occasioni divorate. Eppure, nessuno gridava “vattene” a Maurito Icardi in difficoltà. Errare è umano – nel caso dei numeri uno è particolarmente impopolare – e le parate eccezionali di Handanovic in tante straordinarie partite fanno dell’estremo difensore nerazzurro uno dei migliori interpreti internazionali del suo ruolo.

4) Una parata eccezionale vale un goal segnato e se nei momenti peggiori dell’Inter Samir fosse stato inserito nella classifica dei cannonieri nerazzurri, ne sarebbe stato il leader assoluto.

5) Handanovic ha fama di essere un professionista molto serio e scrupoloso nella gestione della preparazione e degli allenamenti. In più, ha dalla sua il carattere tenace e la freddezza nelle situazioni più delicate. La sua permanenza nelle file nerazzurre garantisce quindi la continuità della grande tradizione dei portieri nerazzurri, da Sarti a Julio Cesar.

6) Per essere vincente, una squadra deve coprire al top ogni singolo ruolo. Una compagine con ambizioni di primeggiare in Europa e nel mondo non può prescindere da un portiere d’élite. In altre parole, l’Inter non poteva accontentarsi di un “buon portiere”.

7) Immaginate l’Inter in procinto di giocarsi una finale di Champions League alla lotteria dei rigori, con il 50 % di rischio di sfiorare il tetto d’Europa e precipitare nell’anonimato del 2° posto (l’ipotesi dei tiri dagli 11 metri è tutt’altro che remota, dato che sempre più finali non si schiodano dal pareggio neppure dopo i tempi supplementari). Nel momento in cui l’imperativo fosse “fare la differenza”, al posto di Roberto Mancini, chi preferireste schierare in porta ? Samir Handanovic – forte di quasi il 34 % dei rigori parati – o un “buon portiere”?

Posted in Inter | Contrassegnato da tag: , | 4 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: