CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

JUVE: GAME OVER

Posted by ladycalcio su domenica, giugno 7, 2015

“It’s a tragedy for me to see the dream is over”, cantavano qualche annetto fa i Milli Vanilli. L’ex-band tedesca ci riporta a Berlino, dove il sogno del Triplete bianconero si è infranto fra le lacrime.

Ci avevano creduto non soltanto i tifosi juventini, ma anche gli addetti ai lavori, se è vero che nel pre-partita Sky l’unico a pronosticare la vittoria del Barça e a ricordarsi di essere nello studio di un illustre network televisivo e non nel Paese di Franceschiello🙂 era stato Gianluca Vialli.

Dimenticavo i bookmaker – che a perdere (soldi) non ci stanno -, che avevano dato la vittoria della Juve 0-6.

Rakitic infila Buffon già al 4’e il Barça, inebriato dal precoce vantaggio, non affonda abbastanza, sbaglia ghiotte occasioni con Suarez e Messi e subisce il pareggio ad opera di Morata. Ma quando cambia marcia, affonda la Juve con l’inesorabile uno-due di Suarez e Neymar, senza contare il goal valido annullato ai catalani.

Pur riconoscendo e apprezzando le qualità e il grande impegno degli uomini di Allegri, dico che questa sconfitta fa bene al mondo bianconero e al calcio in generale.

“Pirlo che piange è l’ultima immagine di Andrea con la Juventus”, commentano su Sky, ma per non commuoversi basta e avanza ricordare le lacrime che la Juve fece versare per anni a chi praticava un calcio onesto – e aggiungo, avrebbe continuato a far versare se le intercettazioni telefoniche non avessero inchiodato Moggi & Co.

Una vittoria bianconera avrebbe scacciato troppo presto dalla memoria collettiva i misfatti dell’associazione a delinquere di Calciopoli, liquidati con leggerezza e con una pena irrisoria sproporzionata all’entità dei danni arrecati alle avversarie e all’immagine del nostro calcio.

Dall’alto del trono d’Europa, temo, il mondo juventino al completo avrebbe sbracato, lanciato proclami spocchiosi, esibito striscioni d’esaltazione, forgiato una mentalità fuorviante e tendenziosa di un trionfo inteso come riconquista del “mal tolto”. Insomma, sarebbe passato ancora una volta il messaggio che chi vince ha sempre ragione anche se ha torto marcio.

Tutto questo non è stato e (almeno per ora) non sarà.

Il Barça bissa il Triplete e per i bianconeri è game over.

“Champions, I’m gonna miss you”, canterebbero i Milli Vanilli.

Ascolta il brano “Girl I”m Gonna Miss You” dei Milli Vanilli a questo link:

http://bit.ly/1FJ9yRu

9 Risposte to “JUVE: GAME OVER”

  1. Spillo70 said

    D’accordissimo!❤

  2. Alpha89 said

    La Juve raccoglie quello che ha seminato. I social network traboccano di vignette e sfottò perché la gente non ne può più dell’arrogenza dell’ambiente bianconero. Non oso immaginare il trionfalismo becero che ci saremmo dovuti sorbire dai masss media se avessero vinto loro. Meglio così!

  3. Lancillotto said

    Deo gratias!🙂

  4. UnCapitano said

    Non hanno demeritato, ma il Barcellona è di un altro pianeta

  5. Lapidario said

    Ben gli sta.

  6. Saranerazzurra70 said

    Gli eroi del triplete siamo noi! Sempre forza Inter!

  7. Angelillo said

    Per fortuna, da qui a quando arriveranno a un’altra finale di tempo ne passerà…

  8. Evinrude said

    Ma dov’è finito Zebra?😆

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: