CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

LA SCHEDA ELETTORALE DI PODOLSKI E LA MALEDUCAZIONE DEI CONDUTTORI DI “RADIO APPIANO” (INTER CHANNEL)

Posted by ladycalcio su giovedì, maggio 28, 2015

Scheda elettorale Podolski

Quando si dice non capire il perché. Evidentemente, il perché è da ricercare nella maleducazione e nella mancanza di professionalità dei diretti interessati.

È mercoledì 20 maggio e nel corso della diretta pomeridiana della trasmissione “Radio Appiano” (Inter Channel), condotta quel giorno da Alessandro Villa e da Alberto Santi, viene mostrata una spiritosa scheda elettorale in tedesco twittata da Lukas Podolski (nella foto). Contiene riferimenti alla città di Colonia effettivamente impossibili da comprendere da parte di chi non conosce né la lingua, né la realtà locale.

Villa, sapendo che conosco bene il tedesco, fa un simpatico appello alla sottoscritta – casomai fosse in ascolto – per decifrare l’arcano. Purtroppo, quel giorno sono lontana, rientro tardi e riesco soltanto a dare un’occhiata alla replica dell’una di notte.

Colgo tuttavia l’appello e il giorno seguente, mi premuro di inviare un’esauriente spiegazione del tutto in tempo per la diretta pomeridiana. Reputo che il contenuto tradotto sia simpatico, un po’ diverso dal solito e interessante per gli ascoltatori.
Con mia sgradita sorpresa, non viene ripreso più nulla: neppure una parola.

Prima di dare apertamente dei maleducati a Villa & Co, riscrivo per sincerarmi che la mia email sia arrivata. Come volevasi dimostrare, negli ultimissimi minuti di trasmissione di venerdì 25 maggio Villa si scusa per non aver risposto, dice che deve cercare il messaggio, scartabella fra i fogli che ha sulla scrivania, non lo trova più. Ringrazia vagamente del supporto e delle spiegazioni “per filo e per segno” che gli avevo inviato. La co-conduttrice Letizia Gallucci accenna che in seguito vorrebbe leggerle… ma in realtà, nessuno si prende più la briga di leggere una riga.

Martedì 26 “Radio Appiano”non va in onda (c’è la presentazione della nuova maglia a San Siro) e ieri, mercoledì 27, sebbene la lettura della mia email richieda meno di un minuto, è di nuovo tabula rasa.

Certo, il tempo passa e la scheda di Poldi non è più attualissima, ma se un giornalista non è in grado di attualizzare un argomento che desidera riprendere, può tranquillamente cambiare mestiere.

Dedicare del tempo a una risposta era stata una cortesia, ricambiata in modo davvero poco carino.

A questo punto, non mi resta che pubblicare il curioso contenuto (ometto soltanto il mio indirizzo personale) a beneficio dei miei lettori.

Complimenti, ragazzi!😦

Data: Fri, 22 May 2015 11:40:17 +0200
Da: ——————————————————-
Oggetto: Fwd: SOS linguistico Podolski x Villa e Santi
A: interchannel@inter.it

Avete ricevuto questa mia email di ieri pomeriggio? Mi sono meravigliata che non abbiate detto nulla in trasmissione…

MM

—– Messaggio inoltrato da ——————————-
Data: Thu, 21 May 2015 16:30:11 +0200
Da: ———————————————————–
Oggetto: SOS linguistico Podolski x Villa e Santi
A: interchannel@inter.it

Ciao Alessandro e Alberto,

Spiacente di non aver potuto rispondere in diretta al vostro SOS linguistico di ieri (vi ho sentiti di sfuggita in replica all’una e mezza di notte).

Dunque, la scheda elettorale di Podolski è chiaramente ironica.

“Und los geht’s!” vuol dire “ci siamo”, “si parte”. “Kreuzt an” significa “fate la croce”. “Fleißig” vuol dire “diligentemente”. Quindi, letteralmente: fate diligentemente la croce (votate, da bravi!).

“Wahl auf Kölsch” significa più o meno “elezioni alla maniera di Colonia” o “nel dialetto di Colonia” (Kölsch” è la versione dialettale di “kölnisch”, ossia “di Colonia”).

Poi: Stimmzettel = scheda elettorale.

Segue: Elezioni comunali – Circoscrizione elettorale 20874 Rodenkirchen (il 2° distretto urbano di Colonia).
SI prega di fare una sola croce (di votare un solo candidato).

SPD è chiaramente il partito.

Rainer Maria Kardinal Woelki è l’arcivescovo metropolita di Colonia.

Tünnes & Schäl sono due famose marionette del teatro locale.

Hennes VIII è il nome della mascotte della squadra del Colonia, un caprone eletto anni fa dai soci aventi diritto di voto con oltre il 70 % della maggioranza sugli altri “candidati”. Fece il suo esordio ufficiale nel 2008 contro l’Eintracht Francoforte e risiede allo zoo di Colonia, dove i tifosi possono visitarlo.

Franz-Josef Antwerpes è un ex-politico della SPD, noto per l’impegno contro l’alcool al volante e per aver imposto severi limiti di velocità.

Ein Kölsch, zwei Kölsch sono effettivamente uno, due abitanti di Colonia, come avete detto.

“Et kütt wie et kütt” è una nota espressione dialettale di Colonia, che significa approssimativamente “vada come vada”, “vada come deve andare”.

A questo punto, assumete me come consulente🙂

Ciao da Monica

 

Potete leggere la replica dei conduttori di Inter Channel al seguente link:

https://calcioparole.wordpress.com/2015/05/29/villa-e-santi-accettano-il-confronto-ecco-la-loro-replica/

8 Risposte to “LA SCHEDA ELETTORALE DI PODOLSKI E LA MALEDUCAZIONE DEI CONDUTTORI DI “RADIO APPIANO” (INTER CHANNEL)”

  1. Evinrude said

    Veramente poco carini, ci voleva poco a leggerla, tantopiù che te l’avevano chiesta loro…

  2. DadoNerazzurro81 said

    Maleducati davvero.

  3. Lothar said

    Conosco la trasmissione e mi meraviglio ancor di più, dato che non è l’Ansa🙂 che vive di strettissima attualità. Radio Appiano è una sorta di incontro in famiglia fra gli interisti, che dà spazio all’invio di opinioni, commenti, foto, proteste e curiosità che riguardano il mondo Inter. Un piccolo spazio avrebbero potuto trovartelo.

  4. Voyager said

    Ma come lavorano?

  5. MG said

    Peccato, era una cosa simpatica…

  6. Carlo Sandrelli said

    Saranno stati incasinati, non credo che l’abbiano fatto apposta.

  7. Sandrino55 said

    Complimenti per la traduzione precisa. Chissà mai che non possano riprenderla comunque. Al di là di questo: con tutti i soldi che guadagna Podolski, non potrebbe prendersi un traduttore e twittare in italiano anziché in dialetto colognese?

  8. Alpha89 said

    Certo, dopo una risposta così ben fatta viene il nervoso a non sentir dire più niente…

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: