CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

WOLFSBURG-INTER: PERCHE’ CARRIZO E NON HANDANOVIC

Posted by ladycalcio su venerdì, marzo 13, 2015

Quando un tecnico quotato e d’esperienza come Roberto Mancini commette un “errore” troppo plateale, state certi che gatta ci cova. Perché ieri sera contro il Wolfsburg, temuto avversario nella partita chiave per le ambizioni europee nerazzurre, il Mancio ha schierato la riserva Juan Pablo Carrizo al posto del titolare paratutto Samir Handanovic?

Dopo i clamorosi errori dell’argentino, costati all’Inter il pesante passivo di 3-1, se lo stanno chiedendo tutti, dagli analisti più quotati ai bambini.

Una decisione troppo assurda per essere liquidata come scelta errata del tecnico jesino. Come detto, quando le presunte “scelte tecniche errate” degli allenatori assumono la connotazione di scriteriate, state certi che qualcosa non torna.

Nel postpartita il Mancio ha glissato sull’argomento, scaricando le colpe sulla difesa e limitandosi a definire la peggior partita stagionale di Carrizo “un infortunio”. In realtà, premesso che il buon Juan Pablo si è dimostrato più volte un buon portiere mettendosi in mostra con pregevoli parate, i suoi infortuni alla Volskwagen Arena sono ben tre, pari ad altrettanti goal subiti dall’Inter: dalle mani piegate dal tiro di Naldo (complice la disattenzione di Jesus), al rinvio sui piedi di Vieirinha per il successivo assist a De Bruyne, fino all’essere completamente fuori posizione sul 3-1 (ancora di De Bruyne).

Veniamo al punto.

La scelta di Carrizo, accompagnata dalle altre stranezze tecnico-tattiche viste nella serata di ieri (vedi il passaggio alla difesa a tre) e dall’insolita tranquillità di Mancini a fine partita (dopo prestazioni del genere in campionato, il Mancio appare sempre distrutto sia in volto, sia nelle parole), ci dicono una cosa sola: che l’Inter ha già mollato in partenza l’Europa League, torneo caratterizzato da lunghe e onerose trasferte e da compagini al di sopra delle sue possibilità.

Per convincersene, basta dare un’occhiata alle formazioni nerazzurre scese in campo in Europa League e in campionato. Secondo una dichiarazione di Mancini in conferenza stampa di un paio di settimane fa, Carrizo sarebbe stato addirittura promosso a titolare di Europa League in quanto dotato di caratteristiche tecniche particolarmente adatte al torneo😯 (sfruttato in realtà per far riposare il portiere titolare e tenere allenato Carrizo).

L’Inter non è la sola ad avere questi problemi. Si veda ad esempio il Liverpool, una “grande”eliminata ai sedicesimi di finale dal Besiktas Istanbul dopo i calci rigore, e si confronti la formazione schierata contro i turchi con quella vittoriosa sul Manchester City un paio di giorni dopo.

http://bit.ly/1FXHUSJ http://bit.ly/1NSm9cn

Tornando a Wolfsburg-Inter, anche i bambini sanno che con “Batman” Handanovic in porta l’Inter si sarebbe risparmiata almeno due delle reti subite e che forte di un 1-1 e del goal in trasferta, avrebbe potuto giocarsi alla grande il passaggio ai quarti nell’incontro di ritorno a San Siro.

Proprio quello che, probabilmente, dall’alto si desidera evitare.

Ed ecco il Wolfsburg. Sopravvalutata dai nostri media, che conoscono poco e male il calcio tedesco, la 2^ in classifica della Bundesliga dietro il Bayern è l’avversario perfetto per “cadere in piedi”.

Al di là dei buchi difensivi e dei problemi di organico, è questa la riserva più preoccupante alle aspirazioni europee dell’Inter.

Ora, per giunta, Mancini si ritrova con una gatta da pelare in più. Schierare Handanovic in Inter-Wolfsburg significherebbe ammettere l’errore della propria reiterata scelta tecnica e mortificare Carrizo, mentre confermare la fiducia a quest’ultimo dopo le tre papere di ieri equivarrebbe a confermare il dubbio che l’Inter abbia alzato bandiera bianca e desideri sbarazzarsi al più presto dell’”onere” dell’Europa League.

A questo punto, al povero Mancio non rimane che un “infortunio diplomatico” di Carrizo…🙂

6 Risposte to “WOLFSBURG-INTER: PERCHE’ CARRIZO E NON HANDANOVIC”

  1. Alpha89 said

    Eh eh, è l’unica soluzione…

  2. mariobasler_58 said

    Sono d’accordo, un allenatore esperto e preparato come Mancini non può aver commesso un errore così marchiano!

  3. Lenticchia di Castelluccio said

    Povero Carrizo, ora si aspetti di tutto, anche che gli facciano venire una sindrome compartimentale acuta🙂🙂 🙂 in stile Materazzi 2007!!!!

  4. DadoNerazzurro81 said

    Carrizo al posto di Handanovic, le prove con la difesa a tre… vi sembra il modo di affrontare la partita cruciale per la permanenza in Europa, per giunta sul campo dell’avversario?

  5. MG said

    Se fosse davvero così, fantastico al cubo! E poi fanno gli appelli per richiamare il pubblico a San Siro esortando i tifosi a fare il tifo e ad essere il 12° uomo in campo? Quando si sa già che hanno mollato?

  6. Kobra91 said

    Se l’Inter preferisce abbandonare il torneo ci sono modi meno plateali (e più intelligenti) per farlo. Ammesso che tu abbia ragione, Carrizo titolare e la difesa a tre danno nell’occhio come la firma della resa.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: