CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Archive for marzo 2015

SI ECLISSA ANCHE L’INTER

Posted by ladycalcio su venerdì, marzo 20, 2015

Eclissi 20.3.15

Come volevasi dimostrare. L’Inter ce l’ha fatta sbarazzarsi dell’onere Europa League: senza la minima fatica e senza neppure centrare la prova d’orgoglio a San Siro, da cui è uscita fra fischi, insulti e inviti a tirar fuori gli attributi.

Ma si sa. Il materiale umano a disposizione di Mancini è quello che è e la resa era annunciata. Samir Handanovic resta in panca a guardare la riserva Carrizo che colleziona un totale di 5 goal “on aggregate”, Shaqiri viene mandato a scaldarsi ancora rotto e si rompe giustamente le scatole, Jesus è la perfetta incarnazione della Quaresima, la difesa andrebbe spedita in blocco su Marte.

Marziani i “lupi” del Wolfsburg non lo sono davvero e solo chi non conosce lo scadimento dei valori della Bundesliga poteva illudersi che essere secondi dietro il Bayern fosse garanzia di sfolgoranti prestazioni.

Intanto, è certo che la finale di Champions League 2016 al Meazza non vedrà impegnata nessuna milanese.

L’Inter non cade neppure in piedi e Thohir, il magnate che aveva promesso di farla grande, manda tanti saluti dall’Indonesia e medita cessioni importanti.

Su Milano si eclissa il sole e incombono nuvole nere.

Annunci

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , , , | 6 Comments »

“Wolfsburg” NON si pronuncia con la “effe” iniziale!!!!!

Posted by ladycalcio su mercoledì, marzo 18, 2015

È un tormentone – e allo stesso tempo un tormento – lo svarione fonetico che sta imperversando in questi giorni in TV. “FOLFSBURG”  😯 , si sente erroneamente sciorinare a destra e a manca all’indirizzo dell’ avversaria dell’Inter in Europa League.

Qualche esimio giornalista o speaker di quelli che “masticano” poco e male il tedesco 🙂 – onnipresenti in tutte le redazioni d’Italia – deve aver fatto un po’ di confusione con la pronuncia dell’iniziale “V” come Venezia nella lingua di Schürrle & Co., lanciando un malvezzo diffusosi con effetto domino in tv.

Signori, “Wolfsburg” si pronuncia con la “V” italiana iniziale – e non con la “effe”! (“Wolf”, a proposito, vuol dire “lupo”).

In tedesco si pronunciano con la “F” iniziale alcune parole che cominciano per “V” (non tutte!), secondo precise regole fonetiche con le quali non sto ad annoiarvi. Per restare in tema calcistico, è il caso di “Volkswagen Arena” (lo stadio del Wolfsburg), di Berti Vogts (ex-difensore del Borussia Mönchengladbach e della Nazionale tedesca ed ex-ct della Germania), di Rudi Völler, ecc.

Ma stiamo parlando della lettera “V”, non della “W” (doppia vu).

Dunque, per pietà, basta con quel ridicolo “FOLFSBURG”, che suona come un pugno all’orecchio!

E già che ho nominato André Schürrle, giocatore di spicco dei “lupi”, il suo cognome si pronuncia con la dieresi, come potete ascoltare al link seguente:

Grazie dell’attenzione! 🙂

Posted in Calcio tedesco, Media | Contrassegnato da tag: , , , | 5 Comments »

WOLFSBURG-INTER: PERCHE’ CARRIZO E NON HANDANOVIC

Posted by ladycalcio su venerdì, marzo 13, 2015

Quando un tecnico quotato e d’esperienza come Roberto Mancini commette un “errore” troppo plateale, state certi che gatta ci cova. Perché ieri sera contro il Wolfsburg, temuto avversario nella partita chiave per le ambizioni europee nerazzurre, il Mancio ha schierato la riserva Juan Pablo Carrizo al posto del titolare paratutto Samir Handanovic?

Dopo i clamorosi errori dell’argentino, costati all’Inter il pesante passivo di 3-1, se lo stanno chiedendo tutti, dagli analisti più quotati ai bambini.

Una decisione troppo assurda per essere liquidata come scelta errata del tecnico jesino. Come detto, quando le presunte “scelte tecniche errate” degli allenatori assumono la connotazione di scriteriate, state certi che qualcosa non torna.

Nel postpartita il Mancio ha glissato sull’argomento, scaricando le colpe sulla difesa e limitandosi a definire la peggior partita stagionale di Carrizo “un infortunio”. In realtà, premesso che il buon Juan Pablo si è dimostrato più volte un buon portiere mettendosi in mostra con pregevoli parate, i suoi infortuni alla Volskwagen Arena sono ben tre, pari ad altrettanti goal subiti dall’Inter: dalle mani piegate dal tiro di Naldo (complice la disattenzione di Jesus), al rinvio sui piedi di Vieirinha per il successivo assist a De Bruyne, fino all’essere completamente fuori posizione sul 3-1 (ancora di De Bruyne).

Veniamo al punto.

La scelta di Carrizo, accompagnata dalle altre stranezze tecnico-tattiche viste nella serata di ieri (vedi il passaggio alla difesa a tre) e dall’insolita tranquillità di Mancini a fine partita (dopo prestazioni del genere in campionato, il Mancio appare sempre distrutto sia in volto, sia nelle parole), ci dicono una cosa sola: che l’Inter ha già mollato in partenza l’Europa League, torneo caratterizzato da lunghe e onerose trasferte e da compagini al di sopra delle sue possibilità.

Per convincersene, basta dare un’occhiata alle formazioni nerazzurre scese in campo in Europa League e in campionato. Secondo una dichiarazione di Mancini in conferenza stampa di un paio di settimane fa, Carrizo sarebbe stato addirittura promosso a titolare di Europa League in quanto dotato di caratteristiche tecniche particolarmente adatte al torneo 😯 (sfruttato in realtà per far riposare il portiere titolare e tenere allenato Carrizo).

L’Inter non è la sola ad avere questi problemi. Si veda ad esempio il Liverpool, una “grande”eliminata ai sedicesimi di finale dal Besiktas Istanbul dopo i calci rigore, e si confronti la formazione schierata contro i turchi con quella vittoriosa sul Manchester City un paio di giorni dopo.

http://bit.ly/1FXHUSJ http://bit.ly/1NSm9cn

Tornando a Wolfsburg-Inter, anche i bambini sanno che con “Batman” Handanovic in porta l’Inter si sarebbe risparmiata almeno due delle reti subite e che forte di un 1-1 e del goal in trasferta, avrebbe potuto giocarsi alla grande il passaggio ai quarti nell’incontro di ritorno a San Siro.

Proprio quello che, probabilmente, dall’alto si desidera evitare.

Ed ecco il Wolfsburg. Sopravvalutata dai nostri media, che conoscono poco e male il calcio tedesco, la 2^ in classifica della Bundesliga dietro il Bayern è l’avversario perfetto per “cadere in piedi”.

Al di là dei buchi difensivi e dei problemi di organico, è questa la riserva più preoccupante alle aspirazioni europee dell’Inter.

Ora, per giunta, Mancini si ritrova con una gatta da pelare in più. Schierare Handanovic in Inter-Wolfsburg significherebbe ammettere l’errore della propria reiterata scelta tecnica e mortificare Carrizo, mentre confermare la fiducia a quest’ultimo dopo le tre papere di ieri equivarrebbe a confermare il dubbio che l’Inter abbia alzato bandiera bianca e desideri sbarazzarsi al più presto dell’”onere” dell’Europa League.

A questo punto, al povero Mancio non rimane che un “infortunio diplomatico” di Carrizo… 🙂

Posted in Calcio italiano, Calcio tedesco, Inter | Contrassegnato da tag: , , , , | 6 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: