CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Archive for settembre 2014

La faccia di Thohir dice più di mille analisi tecniche

Posted by ladycalcio su lunedì, settembre 29, 2014

Thohir Inter-CA 1-4

Inter-Cagliari 1-4. Nella foto, il Presidente nerazzurro Erick Thohir con la moglie in tribuna a San Siro.

Annunci

Posted in Inter | Contrassegnato da tag: , , | 10 Comments »

TREN-TOTTI

Posted by ladycalcio su sabato, settembre 27, 2014

Tren-totti

Il Capitano della Roma Francesco Totti compie oggi 38 anni. Auguri a una delle figure più rappresentative del calcio italiano.

Posted in Calcio italiano, Roma | Contrassegnato da tag: , , | 7 Comments »

INTER CHANNEL COMPIE 14 ANNI

Posted by ladycalcio su sabato, settembre 20, 2014

317

Il canale tematico nerazzurro, nato il 20 settembre 2000, compie oggi 14 anni.

Auguri da Calcio e Parole e dai suoi lettori!

Posted in Inter, Media | Contrassegnato da tag: , , , , | 10 Comments »

TORNA ‘PAZZA INTER AMALA’ – E SONO 7 GOAL AL SASSUOLO

Posted by ladycalcio su lunedì, settembre 15, 2014

Osvaldo 7-0 SassuoloTribuna Inter-Sassuolo 7-0

“ (…) dimmi cosa c’è di meglio/di una continua sofferenza/per arrivare alla vittoria/ma poi non rompermi i c….”

Un testo “da intellettuali” che c’eravamo dovuti sorbire per due anni e che i tifosi nerazzurri non hanno mai sentito come “l’Inno dell’Inter”. Sto parlando di ‘C’è solo l’Inter’ di Elio (2002), cantata da Graziano Romani: una lagna che in seguito a una querelle sui diritti aveva sostituito e fatto rimpiangere ‘Pazza Inter Amala’, il trascinante motivo di Rosita Celentano legato ai successi del post-Calciopoli.

Ieri finalmente, in occasione della gara casalinga contro il Sassuolo ‘Pazza Inter Amala’ è tornato a riecheggiare nel calderone del Meazza, a infiammare i cuori, a risvegliare il ricordo dei trionfi più belli e ad esaltare il pubblico sugli spalti e i giocatori in campo.

Ed ecco il boato di San Siro, bocciatura insindacabile per quell’inno sostitutivo che sarà anche stato dedicato a Peppino Prisco, ma per quel che mi riguarda, rimane una lagna deprimente dal testo più che mediocre.

“Pazza Inter Amala”: un titolo che in tre parole racchiude un’essenza e una storia: quasi il DNA di una squadra e dei suoi tifosi.

Si dice che porti fortuna, convinzione riaccesa dal roboante 7-0 sul Sassuolo.

Ed ecco che qualcuno – spinto forse dagli interessi economici – già parla di una riedizione. Ma le leggende non si toccano e non si cambiano.

“No, non puoi cambiare la bandiera /e la maglia nerazzura”, arranca lamentoso Elio.

Nemmeno l’inno.

 

(Foto tratte da inter.it)

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , , , | 10 Comments »

L’ITALIA DI CONTE PARTE COL PIEDE GIUSTO

Posted by ladycalcio su venerdì, settembre 5, 2014

2-0 all’Olanda nell’amichevole di ieri sera a Bari (con reti di Immobile e De Rossi su rigore), quando l’Italia di Prandelli era riuscita a vincere soltanto 4 amichevoli su 22.

Ma non è ancora tempo di valutazioni, tantomeno di statistiche. Gli Azzurri del neo-ct Antonio Conte avevano lavorato insieme solo per 4 giorni; eppure, ci si è accorti subito che qualcosa era cambiato.

Le analisi sui singoli e sui rispettivi ruoli sono premature, ma l’Italia sembra avere finalmente un gioco, degli schemi e soprattutto, appare impegnata e volitiva.

E ciò che conta, dopo il polemico flop mondiale di Prandelli ha riconquistato l’affetto del Pubblico.

Insomma, siamo partiti col piede e con la testa giusta. “Vincere aiuta a vincere” è uno dei motti di Conte. Prossima occasione per metterlo inpratica: martedì a Oslo contro la Norvegia.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | 6 Comments »

IL SANTO PARATORE HANDANOVIC SALVA L’INTER

Posted by ladycalcio su lunedì, settembre 1, 2014

Samir pararigori

Espulsione Vidic Torino

Esordire con una sconfitta? Contro il Toro l’Inter di Mazzarri ci ha provato seriamente e ci sarebbe riuscita se non fosse stato per il suo “santo paratore” Samir Handanovic.

Statistiche alla mano, quella sul penalty di Larrondo di ieri sera è stata la 18^ parata in Serie A del portierone sloveno, 2° para-rigori di sempre dietro all’ex-nerazzurro Gianluca Pagliuca (a quota 24).

Detentore del record di rigori parati in una sola stagione – ben 6 nel 2010-2011 in maglia dell’Udinese – nelle fasi salienti dello scorso campionato Handanovic aveva evitato all’Inter l’esclusione dall’Europa League neutralizzando i tiri dagli undici metri di Goran Pandev, Maxi Lopez e Antonio Cassano, salvando preziosi punti rispettivamente contro il Napoli, la Sampdoria e il Parma.

Chi invece è riuscito a rovinarsi l’esordio è stato Nemanja Vidic, espulso allo scadere del 2° tempo per aver applaudito l’arbitro Doveri: sull’intenzione ironica o meno del difensore nerazzurro si può discutere, sul fatto che il gesto sia stato sciocco e inopportuno proprio no.

Foto: inter.it

Posted in Calcio italiano, Inter | Contrassegnato da tag: , , , | 8 Comments »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: