CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

BAYERN: GUARDIOLA RACCOGLIE UN’EREDITÀ DIFFICILE

Posted by ladycalcio su mercoledì, giugno 26, 2013

Jupp-MaskeNeuer klebt Jupp-Maske an1. PK Guardiola

Come si volta in fretta pagina nel calcio. Soltanto “ieri”, Manuel Neuer appiccicava la maschera di Heynckes sul volto di una statua del municipio di Marienplatz, a imperitura memoria dei suoi successi.

Oggi, sul campo dell’Allianz Arena, il Bayern del Triplete riprende ad allenarsi sotto la guida di Pep Guardiola, per il mega-evento mediatico del pre-campionato tedesco.

Il grande Jupp, ritiratosi a vita privata dopo aver declinato una lauta offerta del Real Madrid, lascia un segno indelebile nella storia del Bayern e del calcio tedesco. Ma soprattutto, lascia al suo successore un’eredità pesantissima sotto il profilo umano. Chi scrive ha avuto la fortuna di avvicinarlo e intervistarlo, ricavandone, sin dal primo istante, l’impressione di una persona seria e modesta.

Al termine di una lunga carriera ricca di successi, i Verdi di Mönchengladbach avevano proposto di insignirlo della cittadinanza onoraria per meriti sportivi. Dopotutto, l’ascesa della città ai livelli internazionali dello sport è indissolubilmente legata alle sue imprese da calciatore e allenatore: oltre ad essere l’unico tecnico tedesco ad aver centrato il Triplete (seppur alla guida dei rivali storici del Bayern), Heynckes  è il terzo cannoniere della Bundesliga di tutti i tempi e il goleador del secolo del Borussia (30 reti in Bundesliga nel ’74!), squadra che ha allenato per due volte dopo aver vinto con essa, da calciatore, 4 campionati, una Coppa di Germania e una Coppa Uefa, oltre ad essere diventato campione europeo (’72) e mondiale (’74) con la Nazionale tedesca di Helmut Schön.

Ma il diretto interessato, non si è ritenuto così importante. Preso in mano il telefono, ha chiamato il nipote Markus Heynckes, membro del Consiglio Comunale nelle file della CDU, dicendo di essere sì onorato dal riconoscimento, ma in pratica, di non sentirsi all’altezza di personaggi del calibro di Otto von Bismarck.

Jupp Heynckes sarebbe stato il 10° cittadino onorario di Gladbach, laddove i precedenti 9, compreso il sopra citato Primo Ministro di Prussia e primo Cancelliere dell’Impero tedesco, sono quasi tutti uomini politici.E dire che, con tutto il rispetto per i grandi della storia, senza il Borussia dei vari Heynckes, Vogts,Netzer, Sieloff, Danner, Kleff & Co., questa cittadina della Bassa Renania dal nome difficile sarebbe rimasta pressoché sconosciuta nel mondo.

Nella conferenza stampa di presentazione di lunedì, Guardiola si è detto pronto. Pronto con la lingua lo è quasi, essendo riuscito a rispondere a gran parte delle domande in tedesco, con tanto di complimenti da parte dell’addetto stampa bavarese Markus Hörwick per la correttezza della sua grammatica.Difetta ancora nella comprehension (le domande gli venivano tradotte in cuffia), ma è normale. Né il nuovo tecnico ha svelato alcunché sul suo modulo di gioco, limitandosi a dire che lo adatterà alle caratteristiche tecniche dei giocatori.

Ora, come ha fatto notare il presidente del Club Uli Hoeneß, il difficile sarà mantenere il livello acquisito.Poiché la maschera di Heynckes – o se preferite, il suo fantsama – , non si staccherà tanto presto dall’ambiente del Bayern e dai cuori dei tifosi.

Nelle foto: 1) La maschera di Heynckes apparsa sul sito dell’emittente Bayern3. 2) Manuel Neuer appiccica la maschera sul volto di una statua a Marienplatz. 3) Pep Guardiola durante la conferenza stampa di presentazione.

Annunci

8 Risposte to “BAYERN: GUARDIOLA RACCOGLIE UN’EREDITÀ DIFFICILE”

  1. The Wall25 said

    A prescindere da ciò che farà Guardiola, con il ritiro di Heynckes il calcio mondiale perde un grande allenatore.

  2. Joe88 said

    Perbacco, quante cose sai sui tedeschi!

  3. Xantippo said

    Uh! Fortunatissima ad averlo incontrato! Come t’invidio!

  4. Klaus said

    Jupp Jup Jupp Jupp Jupp Jupp Jupp Jupp Jupp Jupp Jupp… 🙂

  5. Alpha89 said

    Io personalmente avrei qualche dubbio sulla scelta della Dirigenza del Bayern… mah.. Speriamo che Guardiola non trasformi il gioco brillante del suo predecessore nel monotono ticchettio del suo Barcellona!

  6. Spiritoso said

    Quest’anno, per Halloween, anziché la zucca useremo la maschera di Heynckes! 😆

  7. Miki said

    Il Bayern è già tornato ad allenarsi? Che poche vacanze hanno fatto! (D’accordo che i tedeschi non fanno la Confederations Cup…)

  8. Pep99 said

    Io sono sicuro che Pep farà bene.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: