CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Inter-Juve 1-2: ancora brutte sorprese nell’uovo di Pasqua

Posted by ladycalcio su domenica, marzo 31, 2013

“Inter-Juve: uovo di Pasqua bianconero”: così intitolavo il mio post del 23 marzo 2008 su questo blog dopo un regalo arbitrale a sorpresa alla Juve post-Calciopoli. Un ricorso storico negativo che si è rinnovato nel pomeriggio di ieri. Anche allora si giocò a San Siro alla vigilia di Pasqua, anche allora ne scaturì un discusso 1-2 per la Juventus.

Pomo della discordia dell’incontro di 5 anni fa fu il goal del vantaggio juventino (ad opera di Camoranesi) in fuorigioco macroscopico, che fece finire sotto accusa l’arbitro Farina e il suo assistente Nicoletti.

https://calcioparole.wordpress.com/2008/03/23/inter-juve-uovo-di-pasqua-bianconero/

Cambiano gli attori ma non il copione. Stavolta, lo “sgambetto” all’Inter da parte della Juventus  – e degli arbitri – è avvenuto ad opera del fischietto Rizzoli e dell’assistente di porta Valeri (posizionato, con la visuale libera, a pochissimi metri dalla scena!), che hanno defraudato l’Inter del sacrosanto rigore che le sarebbe spettato per il fallo di Chiellini su Cassano.  Il penalty, manco a dirlo, avrebbe verosimilmente significato il giusto risultato finale di parità, lasciando ai nerazzurri qualche residua speranza di ricorsa al terzo posto e frenando la corsa di testa degli uomini di Conte. Al contrario, la squallida telenovela della Juve che esce dal Derby d’Italia con un regalo arbitrale si è arricchita dell’ennesima inquietante puntata.

Ironia della sorte, le coincidenze negative per la Beneamata si sono perpetuate anche a livello europeo. Quel 22 marzo 2008, infatti, anche l’Inter di Roberto Mancini era reduce dall’eliminazione dall’Europa, essendo stata appena estromessa dalla Champions League dal Liverpool.  Un paio di settimane fa, guarda caso, a eliminare dall’Europa League gli uomini di Stramaccioni ci hanno pensato i connazionali del Tottenham.

Ieri, tuttavia, di brutte sorprese nell’uovo di Pasqua l’Inter e i suoi tifosi ne hanno trovate due. Già detto della prima, la seconda sorpresa – la più brutta – è stata l’espulsione del calciatore modello Esteban Cambiasso per una sciagurata entrata a gamba tesa su Giovinco a tempo scaduto, tutt’altro che in tono con il simbolo della colomba della pace che sembrava aver regnato –almeno superficialmente – attorno alla partita.

Viene da pensare che, da Moggiopoli in poi, l’acredine fra il Biscione e la Zebra si sia radicata nei geni delle due opposte fazioni senza risparmiare nessuno, alla stregua di una brace che cova sotto la cenere e che, alla minima scintilla, rischia di provocare un’esplosione.

Questa, tuttavia, non può essere minimamente una giustificazione per il bruttissimo gesto di Cambiasso. D’accordo la frustrazione per l’ennesimo torto subito, d’accordo le pronte scuse, ma l’argentino ha messo seriamente in pericolo l’incolumità dell’avversario. Qualcuno ha proposto per lui 5 giornate di squalifica, altri sostengono che un rosso dopo 277 partite ci possa stare e con un po’ di irriverenza, paragonano questa espulsione dell'”uomo-modello” all’unica della carriera di Facchetti.

Faccio soltanto notare che Facchetti venne espulso per avere applaudito l’arbitro – un peccatuccio davvero veniale, che fa benevolmente sorridere – laddove il “Cuchu” è entrato sulle gambe dell’avversario con una violenza tale che, se il piede di Giovinco anziché scivolare fortunatamente sul terreno bagnato fosse rimasto inchiodato sull’erba, l’attaccante juentino avrebbe trovato nell’uovo di Pasqua una sorpresa ben peggiore di una partita persa: la rottura di tibia e perone – e magari, dei legamenti della caviglia…

Annunci

11 Risposte to “Inter-Juve 1-2: ancora brutte sorprese nell’uovo di Pasqua”

  1. Spiritoso said

    La prossima volta, giocatela alla vigilia di Natale 🙂

  2. Luca said

    Le fette di salame sugli occhi di Valeri sono l’ennesima dimostrazione di quanto sia inutile l’arbitro di porta.

  3. Evinrude said

    Ogni volta lo stesso copione: torti all’Inter e regali alla Juve. All’Inter non danno mai uno straccio di rigore… uff, guardate, sono talmente saturo che non ho nemmeno più voglia di commentare.

  4. Alpha89 said

    Sulla partita dico che sarebbe stato più giusto un pareggio, su Cambiasso spero che si sia capito che sarebbe ora di pensionarlo.

  5. Zebra said

    Interisti, sempre a piangere voi, eh? Ha vinto la squadra migliore, la più forte d’Italia e d’Europa. Spacchiamo tutto, zebre! Cambiasso vegogna e forza Juve forever.

  6. Jack lo Squartatore said

    È vero, non ripensavo più a quella partita del 2008, ma ora che ce l’hai ricordata l’ho perfettamente presente. È proprio vero che la storia si ripete! Hai mille ragioni quando sostieni che dopo Calciopoli la Juve avrebbe dovuto essere schiaffata in C2. Invece, fu tutto un gioco politico, visto che ora è tornata a farci gli sgambetti come prima. La cosa che più mi disgusta è vedere che un assistente di porta in posizione d’oro rispetto all’azione faccia finta di niente e non segnali al direttore di gare un fallaccio come quello. Non giustifico Cambiasso, ma provo a immaginare come possa sentirsi un giocatore della sua onestà e del suo impegno vedendo la sua squadra presa in giro per anni. E poi si domandano perché la gente non va più allo stadio!

  7. Il Cuchu di Brescia said

    Sono sollevato perché il grande Cuchu si è preso solo una giornata di squalifica. Meno male che il Giudice Sportivo ha capito la sua situazione ed ha apprezzato le sue pronte scuse all’avversario. Sono sicuro che Esrteban non aveva intenzione di far male a Giovinco e che si sia trattato soltanto di un eccesso d’agonismo.

  8. Anna said

    Che strane coincidenze con la partita di 5 anni fa!

  9. Rossonero Forever said

    Lo dico da milanista al di sopra delle parti: peccato anche per la Juve. la Juve non ha bisogno di questi aiutoni per vincere il campionato, perché è decisamente la squadra più forte d’Italia. Questi dubbi episodi non fanno che rinfocolare i vecchi sospetti e gettare di nuovo ombre sulla Società bianconera.

  10. Irriducibile said

    FORZA BAYERN! 🙂

  11. Pia Nerazzurra said

    Dai ragazzi,niente è ancora perduto! Grandi contro la Samp!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: