CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

BALOTELLI AL MILAN: UN BOTTO ELETTORALE BERLUSCONIANO?

Posted by ladycalcio su giovedì, gennaio 31, 2013

Balotelli Inter

Fino a qualche settimana fa, era una “mela marcia”. D’improvviso, Silvio Berlusconi e il Milan hanno promosso Supermario Balotelli a botto di inizio anno e a colpo grosso del mercato rossonero. Chissà se con il retropensiero di fare uno sberleffo ai cugini nerazzurri in ristrettezze economiche, costretti a “spalmare” un contratto dopo l’altro e a privarsi di Sneijder e Coutinho.

Ma cosa si nasconde dietro questa repentina inversione a “U” in casa rossonera?

Calcisticamente parlando, al Milan Balotelli non serve. Anche i sassi sanno che sarebbe piuttosto servito un difensore che desse manforte alla retroguardia, sempre più in affanno.

Dunque, il dubbio che l’ennesimo fuoco d’artificio di grandeur berlusconiana sia una mossa elettorale per attirare l’attenzione sull’ex-Premier (e magari, dirottarla dallo sfascio del Paese), è più che legittimo.

Tuttavia, nell’attuale crisi nera in cui versa l’Italia, l’operazione propagandistica rischia di rivelarsi a doppio taglio, come già confermano i tafferugli di ieri sera.

Cosa penseranno il disoccupato e l’operaio in cassa integrazione dei 20 milioni di Euro + 3 di bonus sganciati dal Milan al Manchester City, e ancor più dei 4 milioni di Euro all’anno + bonus destinati al giocatore da qui al 2017? Senza contare il rocambolesco voltafaccia del “Berlusca”, candidato a governare il Paese, rispetto alla parola data poche settimane fa. Quanto affidabile lo rende, agli occhi degli elettori, questo ennesimo dubbio episodio?

Tornando al Milan, domandarsi come Balotelli interagirà con El Shaarawy e Pazzini è prematuro, e forse, visto da questa prospettiva, addirittura inutile. Più che un aiuto, per il povero Allegri l’arrivo del Bad Boy potrebbe significare l’ennesima tegola. D’accordo l’estro, il talento e la fantasia, ma per chi avesse la memoria labile, Supermario è quello che ha gettato a terra la maglia dell’Inter dopo Inter- Barcellona, si è coccolato quella del Milan a Striscia la Notizia, ha sparato a Milano in Piazza della Repubblica, ha incendiato la casa con i botti, ha “passeggiato” sulla gamba di Scott Parker, si è esibito in un’entrata da Kung Fu su Goran Popov, ha tirato le freccette dalla finestra alla Primavera del City, ha collezionato 11.000 Euro di multe in meno di un anno, è venuto alle mani con Roberto Mancini, il quale, dopo essersene liberato, tirerà un profondo sospiro di sollievo. Povero Mancio, lui che si era illuso, se non di cambiarlo, di addomesticarlo e di vederlo maturare (così come la Roma si era illusa di fare con Adriano, ingaggiato con un contratto triennale e rispedito al mittente dopo neppure una stagione).

Per non parlare di incidenti d’auto, locali notturni, donne e compagnia bella.

Forte di questi brillanti presupposti, il cuore rossonero Balotelli si ricicla a Milano sulla sponda rossonera.

Auguri, mister Allegri!

(Foto tratta da inter.it)

Annunci

10 Risposte to “BALOTELLI AL MILAN: UN BOTTO ELETTORALE BERLUSCONIANO?”

  1. Popoff said

    A chi siamo in mano?

  2. Luca said

    Sarà anche demagogia spicciola, ma… se lo mandassimo a lavorare?

  3. Rossonero Forever said

    Forza Mario, forza Milan!

  4. Banana Joe said

    Auguri mister, con questi presupposti c’è poco da stare Allegri!

  5. Natomilanista said

    Non sono assolutamente d’accordo che Mario non serva al Milan. Una buona punta giovane e fantasiosa è sempre utile, soprattutto quando gli impegni pressanti campionato-coppa stressano i titolari.

  6. Arcimbolo said

    Boh, contenti loro…

  7. Superpippo80 said

    L’erede di Pippooooooooooooooo

  8. Red&Black81 said

    Non dimentichiamo che Balotelli avrà dalla sua l’identificazione con la maglia e con i colori rossoneri. Venire al Milan era sempre stato il suo sogno e adesso finalmente l’ha realizzato. Sono ottimista e soprattutto, convinto che il suo apporto darà degli ottimi risultati.

  9. RomeoBenetti65 said

    Maturerà prima o poi, no?

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: