CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

POVERO STRAMACCIONI! ALL’INTER DISIMPARA IL MILANESE

Posted by ladycalcio su sabato, ottobre 13, 2012

Mi sun de Milan”: questo lo svarione ortografico che da questa mattina fa bella mostra di sé (si fa per dire), sulla Home Page di inter.it, Sito Ufficiale di FC Internazionale.  Si legge in “primo piano“, direi primissimo, 😆 come biglietto da visita dell’Ufficio Stampa della Beneamata.

Con questa “perla”, inter.it intendeva riportare la spiritosa dichiarazione resa stamattina dal mister nerazzurro a Deejay Football Club. E se Strama – romano de Roma – ha detto giusto, la figuraccia è tutta dell’Ufficio Stampa nerazzurro che, in quel di Milano, ha sbagliato a scrivere il verbo essere nella propria “madrelingua”.

Innanzitutto, l’ortografia corretta: nel dialetto milanese, la prima persona singolare del verbo essere si scrive “mi sont”, pronunciata “mi sun(t)”.  E qui, l’orecchio musicale di un milanese d.o.c. dovrebbe subito volare a “Ma mi” (ma io, ndr), la celeberrima canzone meneghina scritta da Giorgio Strehler, musicata da Fiorenzo Carpi e interpretata da calibri come Ornella Vanoni, Enzo Jannacci, Giorgio Gaber e Tino Carraro. “Mi sont de quei che parlen no” (io sono di quelli che non parlano”, ndr), recita il prigioniero che trascorre “quaranta dì, quaranta nott a San Vittur a ciapaa i bott” (quaranta giorni e quaranta notti a San Vittore a prender botte, ndr).

Come il gregge dei pecoroni, nel corso del pomeriggio i vari siti Internet riprendono l’errore da inter.it e lo ripubblicano beatamente senza neppure notarlo. Cadono nella trappola anche illustri quotidiani come Repubblica… Basta digitare l’errata accezione sul motore di ricerca di Google per ritrovarla su pressoché tutti i siti nerazzurri e nei principali spazi Internet dedicati allo sport. Senza falsa modestia, cari lettori, non su questo blog… 😉

Mi sont de Milan“, dunque.

Povero Strama. Lui che ce la sta mettendo tutta per imparare il dialetto meneghino. Da quale cattedra gli impartiscono lezioni di lombard? Né il tecnico capitolino può far conto su come i giocatori dell’Inter parlano in allenamento. Fra la schiera dei sudamericani e degli slavi che compongono la rosa nerazzurra, due soltanto potrebbero eventualmente essergli d’aiuto:  Luca Castellazzi da Gurgunzöla (Gorgonzola, ndr) e il quarto portiere Matteo Antonio Cincilla (l’unico nato a Milano). Ma chissà se parlano il meneghino, in via d’estinzione soprattutto fra i giovani…

Innanzitutto, caro Mister, complimenti per la Sua buona volontà e per il Suo impegno nel volerlo imparare. Li apprezzo molto e per questo, Le do una “dritta”: se vuole veramente  fare un figurone, vada da chi, all’Ufficio Stampa, ha scritto quelle righe e gli dica: “Milanes de Biella!” (milanese di Biella, ndr) – pronunciato così come si scrive. È un’espressione scherzosa che viene rivolta ai milanesi che parlano (o scrivono) male il loro stesso dialetto.

Aggiungo qualche link interessante:

Gli ausiliari nel dialetto milanese

http://www.scienafregia.it/ausiliari/

Il testo di “Ma mi” di  Strehler

http://www.antiwarsongs.org/canzone.php?lang=it&id=675

I verbi ausiliari in milanese

http://www.milanometropoli.com/STORIAMILANO/dizionarietto.htmù

I verbi ausiliari in milanese

http://www.maltrainsema.it/forum_forum.asp?forum=4&section=2&post=3

L’errore di Repubblica

http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/inter/2012/10/13/news/stramaccioni_derby_sneijder-44462482/

Annunci

9 Risposte to “POVERO STRAMACCIONI! ALL’INTER DISIMPARA IL MILANESE”

  1. […] gli dica: “Milanes de Biella”! (milanese di Biella, ndr) – pronunciato così come si scrive. permalink Condividi la […]

  2. Pepe said

    Chi ti dice che l’abbia scritto un milanese? All’Inter non ce ne sono praticamente più…

  3. Zebra said

    Ah ah ah, l’Ufficio Stampa dell’Inter non si smentisce mai! 😆

  4. El Gamba de Legn said

    “Mi sun”… proprio un pugno nell’occhio!

  5. Lancillotto said

    Grande Lady, ti distingui sempre dalla massa ❤

  6. Alpha89 said

    Che figura, davanti al mister!

  7. Stramalaaaaa said

    Grande Strama, milanese di Roma! Sei uno di noi!

  8. Luca said

    Brava! Anche questo è distinguersi dalla massa uniforme dell’offerta Internet: siti tutti uguali negli argomenti, nello stampo nazionalpopolare e anche negli errori, riciclati frettolosamente e senza controllo alla stregua delle notizie. Insommma, prima si scrive e poi si pensa, sempre che qualcuno abbia la voglia e la capacità di farlo. Nessuno, fra coloro che a Milano e dintorni si occupano dell’Inter, ha un’infarinatura di conoscenza che gli permetta di cogliere al volo simili svarioni? W Calcio e Parole: il blog di nicchia, il “blog piranha” come tu lo chiami. Dove la qualità viene prima dei grandi numeri!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: