CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

QUATTRO AMATRICIANE PER L’INTER

Posted by ladycalcio su lunedì, febbraio 6, 2012

Fra venerdì e sabato, commentando con alcuni amici le immagini del gelo e delle abbondanti nevicate che stavano mettendo in ginocchio l’Italia, parlando di Roma-Inter avevo sostenuto: “Questa partita non s’ha da fare“. La Capitale era in ginocchio, le auto impossibiltate a circolare, i cittadini in difficoltà.

Ma in difficoltà si era dimostrata soprattutto l’Inter, dopo le sconfitte subite a Napoli e a Lecce e il rocambolesco 4-4 contro il Palermo, senza contare l’affollamento dell’infermeria e lo scompiglio nei reparti causato dalla cessione di Thiago Motta e dal frettoloso innesto nei ranghi degli spaesati neoacquisti.

Al posto dei responsabili nerazzurri, avrei fatto di necessità virtù, approfittando dell’emergenza neve per ridare fiato a una squadra reduce da una partita ogni tre giorni e per riorganizzare uomini e schemi di gioco. Non sarebbe finita così. Al contrario, alla sola ipotesi di un rinvio, c’era già stato chi aveva puntato il dito contro i Prefetti di Milano e Roma, gridando alla disparità di trattamento: perché disputare Inter-Palermo sotto la neve e non Roma-Inter?

Serviti, Signori. Con quattro sostanziose Amatriciane che fanno suonare  i proclami comparsi  sabato 4 febbraio sul Sito Ufficiale nerazzurro come quattro sonori sberleffi. Così recitava inter.it alla vigilia del disastro:  “APPIANO GENTILE – Un’altra seduta di rifinitura per l’Inter prima di volare a Roma dove ad accoglierla ci saranno ancora freddo e neve, che non fermeranno però Javier Zanetti e compagni: allo stadio “Olimpico” vogliono vincere 😆 e questo si legge anche sulle loro facce…”

Riprendo la foto di Christian Chivu, con la faccia seminascosta da uno scaldacollo, sotto la quale si leggeva una didascalia che, a posteriori, si sarebbe  rivelata tutto un programma: “Il gesto di Chivu non lascia dubbi: l’Inter vuole la vittoria

Il risultato di un calcio fondato sui valori del dio denaro, degli introiti e dei diritti televisivi,  è un calendario in cui sarebbe stato pressoché impossibile inserire il recupero della partita.  Il risultato dell’incontro, figlio di questi valori, è un sonante 4-0 a favore della Roma.

Noi non siamo scesi in campo, è stato un blackout generale“, ha affermato Capitan Zanetti nel postpartita ai microfoni di Inter Channel. “Arrivavamo sempre in ritardo da tutte le parti“, gli ha fatto eco il compagno Cordoba.

In casa nerazzurra, le dichiarazioni del day after sono le stesse di sempre in casi del genere: “Dobbiamo analizzare, voltare pagina, lavorare sodo, ripartire con umiltà, guardare avanti con consapevolezza“…

La consapevolezza è quella di una squadra invecchiata e depauperata dei suoi migliori elementi dopo un mercato da brividi, nella quale Forlan non può sostituire Eto’o né Palombo Thiago Motta e in cui i vari Cordoba, Cambiasso, Zanetti & Co non possono giocare in eterno.  Le analisi sui moduli e sui cambi tattici sono perfettamente inutili. Ranieri non può che continuare a fare del suo meglio con gli uomini che (non) ha.

(La foto di Chivu è tratta da inter.it)

Annunci

16 Risposte to “QUATTRO AMATRICIANE PER L’INTER”

  1. Arcimboldo said

    Hai ragione quando dici che faremo la fine del Milan 2007. Siamo ormai Campioni di tutto che vivono guardando al passato senza rinnovarsi per il futuro. È l’inizio della fine.

  2. Core de Roma said

    GRANDI RAGAZZI, GRANDE PUPONE!!! GRANDE ROMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  3. Pepe said

    Chivu si nasconde la faccia con lo scaldacollo per scaldarsi o per la vergogna di Roma?

  4. Anna said

    Ho paura che con questi uomini dovremo prepararci ad altre giornatacce come questa.

  5. L'Acchiappasogni said

    Però adesso, con quella difesa di pastafrolla che abbiamo, non date la colpa a Julio!

  6. La Lupa Vince said

    Che soddisfazione suonarle così ai Campioni del Mondo! FORZA ROMA!

  7. Bordon 1971 said

    Si può perdere, ma c’è modo e modo. Quella dell’Olimpico non è stata una sconfitta, è stata una disfatta.

  8. Evinrude said

    L’insuperabile diga difensiva nerazzurra del Triplete si è trasformata in un colabrodo. Ranocchia sembra un bimbo spaesato, Cordoba è inguardabile. Persino Lucio è sempre in ritardo. Sembra la banda del buco!

  9. Walternerazzurro73 said

    Credo anch’io che avessimo giocato in un’altra data non sarebbe finita così. Purtroppo, il calendario è tiranno.

  10. Lancillotto said

    Se solo la smettessero di fare certi inutili proclami …

  11. Pia Nerazzurra said

    Ragazzi, forza e coraggio! Ci rifaremo prestissimo!

  12. Ulk said

    Quando ne porti a casa quattro, devi solo stare zitto e mosca.

  13. Pessimista said

    Con la campagna acquisti che abbiamo fatto e gli uomini che abbiamo, ho paura che il peggio debba ancora venire.

  14. Zebra said

    L’Inter che ne prende 4 a Roma? Ah ah ah! 😆 Non mi sembra vero. Io godo come un matto. FORZA JUVE!

  15. Flavio said

    Non si può vivere solo di vittorie e di trionfi. Nel calcio ci sono i picchi di gioia e le giornate da dimenticare. È la legge dello sport e bisogna accettarla.

  16. Lapidario said

    Una vergogna

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: