CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

MATERAZZI COME I SANTO CALIFORNIA: “TORNERO'”

Posted by ladycalcio su venerdì, settembre 16, 2011

Rivedo ancora il treno… Allontanarsi e tu

Che asciughi quella lacrima …tornerò…”.

“In maglia nerazzurra”, mi permetto di aggiungere al noto successo dei Santo California in riferimento a Marco Materazzi.

“Com’è possibile… Un anno senza te….”

Alt! Non solo di tifosi con il fazzoletto in mano per l’assenza di Matrix non ne vediamo, ma neppure dovremo attendere un anno per rivederlo in azione: Marco, per quanto mi risulta, non ha affatto rescisso il suo contratto con l’Inter e in teoria,  potrebbe tornare a giocare domani.

L’intervista pubblicata pochi giorni fa sul sito di GQ, cari lettori, quella in cui l’eroe di Berlino annuncia il suo prossimo ritorno in veste di dirigente nerazzurro, mi suona come la solita affannosa commedia in risposta al pressing di Ladycalcio, che da un paio di giorni stava reiterando ad Inter Channel (rubrica “Zona Mista”) la pressante richiesta, in atto da giugno, di una conferma ufficiale dell’avvenuta rescissione del contratto di Matrix con l’Inter, mai comparsa sul Sito inter.it.

L’imbarazzato silenzio che ne è seguito, non è che la conferma alla mia certezza: Materazzi non ha rescisso.

Nelle mie email all’emittente di Appiano Gentile (Co), ripetutamente censurate 😦 dalla messa in onda, avevo ipotizzato che questo periodo di lontananza di Marco dall’Inter fosse stato concordato sin dall’inizio con la Società e che le voci di una rescissione, mai tradottesi in un comunicato ufficiale da parte di FC Internazionale, altro non fossero che un paravento per giustificare un assenza prolungata – ma non definitiva – di Marco dalla vita di squadra. Ma andiamo con ordine.

Premetto che, come sempre, le considerazioni che trovate su questo blog sono personali e unicamente frutto della mia analisi ragionata delle contraddizioni mediatiche emerse in merito alla questione.

Su questo blog, avevo già segnalato le palesi incongruenze dell’estate di Materazzi rispetto alla versione unanime dei media.  La più macroscopica: vi sembra plausibile che un 38enne (in evidente calo fisico) che ambisca a giocare ancora un anno in una squadra inglese o americana, anziché allenarsi, resti inattivo per tre mesi e mezzo fra spiagge e piadine?

Riflettendoci, anche il lettore più sprovveduto si accorge che in tutta questa storia c’è qualcosa che non va: in altre parole, che si cerca goffamente di prendere tempo per nascondere un problema. Altrimenti: che problema ci sarebbe ad annunciare ufficialmente su inter.it, sul blog di Matrix o in un’intervista TV per voce del giocatore o di un portavoce della Società che il contratto con l’Inter è stato ufficialmente rescisso?

Anche la citata intervista a GQ, a firma Luca Perolo, è infarcita di contraddizioni e, se letta fra le righe, mi fa presagire il ritorno di Matrix sui campi 😉 dopo la sua strana assenza prolungata.

Secondo GQ, il “nostro”, udite udite, avrebbe giocato volentieri un’altra stagione, ma avrebbe cambiato idea dopo aver saputo che “probabilmente (prima potevi assicurartene, no?, ndr) non sarei stato incluso nella lista Champions”. Continua Matrix: “L’ho saputo il giorno dopo la finale di Coppa Italia, quando ormai non avevo neanche il tempo di salutare i tifosi”.

Le incongruenze sono almeno 4: 1) Nelle farraginose dichiarazioni per interposta persona apparse in estate, Materazzi ha dato versioni dell’accaduto in contraddizione fra loro, oltre che discordanti per tempi e logica: prima la colpa a Leonardo, poi la (poco credibile) decisione di ritirarsi quando Leo se n’era ormai andato… (vedi link).  2) Una mano sulla coscienza: davvero Marco si crede ancora un giocatore da Champions League? 3) Chiaro che sarebbe stato – e che starà – ugualmente un altro anno all’Inter: con quello che prende per scaldare la panca! 4) Salutare i tifosi? Che ridere, l’osservazione che gli hanno fatto tutti, Ladycalcio in primis, nel momento dell’estate in cui  era sparito nel nulla. Marco, rispondi a queste domande: 1) Se davvero ci tenevi, perché non hai fatto loro un saluto dal tuo blog, anziché lasciarlo andare alle ortiche per oltre 2 mesi (dal 6 luglio al 12 settembre)? 2) Perché, al di là della pagina della Gazzetta dello Sport in cui con malcelata nostalgia di protagonismo ti dipingi in cima al mondo, te ne sei ben guardato dall’annunciare su di esso la tua rescissione ufficiale dall’Inter???

Prosegue Materazzi su GQ: “Sono reduce da una maxivacanza con la famiglia: in camper a spasso per gli Stati Uniti. E tra qualche giorno, parto per Formentera: viaggio in moto con mio cognato”.

Obiezione: se, come ho ragione di pensare, il contratto non è stato rescisso, mi risulta – correggetemi se sbaglio – che esso vieti a Marco di guidare la moto 😉 . Per toglierci ogni dubbio, lancio un invito: perché Marcone non pubblica sul suo blog una bella foto a Formentera in sella alla replica di Valentino Rossi 😀 , per la gioia di papà Moratti e dei suoi fan? E dato che il blog è un diario (nel suo caso di vacanziero), perché non completa l’album delle vacanze 2011 con una sua bella immagine a torso nudo – come quella scattata all’Aquafan di Riccione -, esibendo i tatuaggi aggiornatissimi nella cornice di uno scenario USA (anziché – come 2 anni fa – mostrarsi con un cappellino di paglia e un cartone di mele Delicious in spalla nel parcheggio di un anonimo supermercato che potrebbe trovarsi anche a Roccacannuccia…) ?

Lancio la proposta anche a GQ: a beneficio dei miscredenti, un bel servizio fotografico esclusivo dell’estate di Marco negli USA e a Formentera!

Matrix, comunque sia, dovrà fare ritorno in Italia a pieni giri, se è vero che domenica 18 dovrà essere a Pordenone, a fianco di Gianfelice Facchetti, a presenziare alla presentazione del libro “Se no che gente saremmo. Giocare, resistere e altre cose imparate da mio padre” (Longanesi). Scusate se ritengo Materazzi la persona meno all’altezza per farlo, lui che da Facchetti non ha imparato proprio nulla.

A COMPLICARE LO SCENARIO…

A complicare  ulteriormente lo scenario, interviene un’affermazione di TuttomercatoWeb.com che mi limito a riportare con ampio beneficio di inventario: la “perdita di Materazzi” avrebbe fruttato all’Inter una riduzione del monte ingaggi di oltre 4 milioni di Euro, permettendole di portare quasi in pareggio il bilancio della campagna acquisti (!!!) (vedi link in calce). Se così fosse, per quale motivo non ufficializzare la rescissione?

Ho sempre qui davanti a me, sulla scrivania, la  Gazzetta dello Sport di martedì 21 giugno, con quell’articolo a firma Luca Taidelli intitolato “Inter vado, ma spero di tornare”, che dà Materazzi serio candidato per l’America. Chissà se negli USA Marco c’è stato almeno come turista…

Secondo il foglio rosa e altri media, Matrix avrebbe “rescisso ufficialmente” (viene ripresa la stessa espressione reiterata su questo blog) con l’Inter in data 14.7.11 presso lo studio del Dott. Rinaldo Ghelfi, Vicepresidente dell’Inter. Peccato che il Sito ufficiale di FC Internazionale debba ancora farcelo sapere.

NON È IL PRIMO TIMEOUT

Materazzi non è nuovo ai timeout enigmatici dall’ambiente nerazzurro. Basti ricordare quello strano stage a Pontremoli dell’autunno 2007 dopo quella “sindrome compartimentale acuta” 😆  operata con una tecnica marziana di cui, a 4 anni di distanza, non ho ancora trovato riscontro e sulla quale il Prof. Francesco Benazzo e il Policlinico di Pavia tacciono imbarazzati.

Seguirono, nel marzo 2009 (epoca di un infortunio e di grande crisi per Matrix) quei 10 giorni a Perugia che Marco, sul suo blog, definì, guarda caso, “una decisione presa di comune accordo con l’Inter”, per non vivere “il sottile disagio psicologico di chi vorrebbe ma non può allenarsi come i compagni”. Il mio post “Materazzi, vacanza a Perugia?” (linkato in calce), scomodissima analisi dei fatti, creò soprattutto grande scompiglio per la mia critica al concetto di ”disagio psicologico” riferito a un privilegiato del calcio e per  la seguente osservazione: nell’epoca del tam tam mediatico su Internet, nella Rete non avevo trovato la minima traccia di una news o di una foto relative all’effettiva presenza di Marco nel capoluogo umbro, di una sua visita al vecchio campo o al Club che lo lanciò… meno che mai sul Sito del Perugia stesso. Mi parve stranissimo e sulle ali del “caso” sindrome compartimentale, ipotizzai che anche dietro queste contraddizioni mediatiche si celasse un problema.

La reazione assatanata di numerosi sedicenti sostenitori umbri di Materazzi, senza precedenti quanto a contenuti offensivi e volgarità, mi fece ritenere di aver colto nel segno.

Anche ora, Marcone sta per ripresentarsi in nerazzurro – ufficialmente, come aspirante dirigente – corroborato da un lungo  stacco rigenerante lontano dallo stress del calcio (più volte, se ben ricorderete, ne avevo messo in evidenza l’aria sofferente, l’appannamento psicofisico, quell’essere fermo come uno stoccafisso. Ultimamente, Marco non vedeva più un pallone e non andava neppure più incontro all’avversario;  aveva addirittura perso il tempo negli stacchi di testa, che gli erano costati più di una “craniata”).

RINNOVO QUELLA VECCHIA PRECISAZIONE

Avrei fatto a meno di scavare nei meandri dei momenti più delicati di Materazzi, dirigente o giocatore che dir si voglia, se soltanto Marco e il suo entourage non mi avessero riservato quel trattamento vergognoso, sui cui motivi sono determinata a far luce. La salute atletica di Marcone ne avrebbe sicuramente guadagnato. Ora, invece, alla luce degli eventi, chiediamo nuovamente conto al Prof. Benazzo e al San Matteo di Pavia  della tecnica marziana con cui avrebbero risolto al giocatore una “sindrome compartimentale acuta” 😆 in atto da oltre mezza giornata per via endoscopica e con un’incisione di soli 2 cm.

Altrimenti… per dirla con Bud Spencer e Terence Hill, altrimenti  ci arrabbiamo!

 

IN AUSILIO AD AUSILIO? 😆

Materazzi dirigente? No, grazie”, titolava Intermania dopo l’intervista a GQ, precisando che Materazziha parlato proprio di quello che temevamo, cioè della possibilità di diventare presto, molto presto, troppo presto, un dirigente dell’Inter”.

Matrix su GQ: “Ho parlato con il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, che mi vorrebbe come suo aiutante. Tornato da Formentera, busserò alla sua porta”.

In quale ruolo si proporrebbe lo scoppiatissimo neo Direttore Sportivo ausiliario?, ci domandiamo. Come istruttore di stretching? 🙂

VI ANTICIPO IL COPIONE :mrgreen:

Inter, mi manchi già”, 😉  si legge su una miriade di siti e siterelli che hanno ripreso le ultime dichiarazioni di Matrix.

Il tempo dirà se ho ragione a ritenerlo il giro di boa dell’ennesima sceneggiata, il gran finale dell’ultima pièce teatrale prima che sulla carriera attiva di Materazzi cali veramente il sipario.

Mi manca lo spogliatoio e l’ambiente che si respira alla Pinetina”, recita Matrix su GQ in quello che ritengo il primo passo nell’inversione di rotta che avevo previsto da giugno.

Nostalgia canaglia”, direbbero Al Bano e Romina. La stessa che Marco percepisce nelle vene quando ode risuonare nello stadio la musica della Champions League, da cui si sente ormai tagliato fuori.

Rabbia verso l’Inter?” Ma per carità!

Tanto più che l’Inter, come se fosse la cosa più naturale del mondo, fa eco al suo giocatore rispondendogli sul Sito di GQ: “’Sapevamo tutto’, dice l’Inter” (ci crediamo, ndr!) e presto troveremo un modo per salutare Materazzi insieme ai tifosi”. Chissà che modo troveranno per dirci che ritornerà in campo. Magari, proprio nessuno, visto che la rescissione non è mai stata ufficializzata. Al limite, qualche logora ovvietà del tipo: “Inter, mi mancavi troppo…

Ma occhio alla goffaggine della marcia indietro. GQ: “Marco Materazzi aveva annunciato, sì, un suo ritorno come dirigente nella squadra nerazzurra: ma senza nascondere un velo di dispiacere per quell’annuncio, parso a molti un po’ affrettato”. Sempre che per “affrettato” si intenda meditato dal fischio conclusivo della finale di Coppa Italia del 29 maggio al 14 luglio….

Dunque, già si parla di nostalgia dell’Inter (e, sottinteso, di un pallone da prendere a calci).

Sei, sei la vita mia… Quanta nostalgia, senza te…Tornerò… Tornerò… ”  proseguono i Santo California: ironia della sorte, gli autori del successo “Monica”. 😀

Nel bunker della Pinetina, dove ufficialmente si recherà in ausilio ad Ausilio 😆 , lontano da occhi indiscreti, Matrix avrà subito agio di fare qualche corsetta attorno al campo per smaltire le piadine dall’uomo vitruviano sull’addome, di  tirare un paio di calci al pallone, di riprenderci gusto con una partitina con i compagni e … di non mettere limiti alla provvidenza di papà Moratti …

“Ricominciare insieme… Ti voglio tanto bene

Il tempo vola, aspettami… Tornerò”…

Con calma. La panchina può attendere

“Calcio e Parole” accompagna il ritorno di Matrix sulle note di quella vecchia canzone dei Santo California:  targata anni ’70 come lui, lacrimosa come lui. Buon ascolto (delle prossime bufale mediatiche).

Link:

Tornero’ – Santo California

http://www.youtube.com/watch?v=7rhtCYgecN0

La strana estate di Materazzi (Calcio e Parole)

https://calcioparole.wordpress.com/2011/08/04/la-strana-estate-di-materazzi

10 buoni motivi per cui Materazzi resterà all’Inter (Calcio e Parole)

https://calcioparole.wordpress.com/2011/06/10/40-buoni-motivi-1-per-cui-materazzi-restera-allinter/

Materazzi: giallo rescissione o pausa rigenerante? (Calcio e Parole)

https://calcioparole.wordpress.com/2011/07/04/materazzi-giallo-rescissione-o-pausa-rigenerante/

Materazzi lascia o raddoppia? (Calcio e Parole)

https://calcioparole.wordpress.com/2011/06/23/materazzi-lascia-o-raddoppia/

Materazzi, vacanza a Perugia? (Calcio e Parole)

https://calcioparole.wordpress.com/2009/03/22/materazzi-vacanza-a-perugia/

Un risparmio di oltre 4 milioni? (TuttoMercatoWeb.com)

http://wm9.infinito.it/wm_infinito/redir.php?http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcm5ld3MuaXQtNTcwMDg

Materazzi dirigente? No, grazie (Intermania)

http://intermania.blogosfere.it/2011/09/inter-news-materazzi-dirigente-no-grazie.html

Annunci

24 Risposte to “MATERAZZI COME I SANTO CALIFORNIA: “TORNERO'””

  1. Di Rotta su San Siro said

    Un articolo spezza-gambe, inoppugnabile. Hai descritto alla perfezione i fatti. Non si può dire nulla, è proprio così.

  2. Irriducibile said

    Inter, sii seria.

  3. Triplete said

    Già la difesa brilla, vero… ci mancherebbe solo che tornasse Materazzi!

  4. Lancillotto said

    Un’analisi a 360 gradi che abbraccia passato, presente e futuro di quell’enigma vivente che è ormai Materazzi: lucidissima, impietosa, condotta con perizia fin nei minimi dettagli. Non gli dai scampo.

  5. Caffè Colombia said

    Qualunque sia il problema da nascondere… credono che siamo tutti fessi?

  6. El Gamba de Legn said

    El torna indré ancamò?

  7. Carlo Sandrelli said

    Ladycalcio, non finisci di stupire. Ma come fai ad avere sempre tutte queste ghiotte anticipazioni delle quali nel resto dell’universo mediatico non c’è mai traccia?

  8. Lenticchia di Castelluccio said

    In caravan negli USA, in moto a Formentera… sono fra i miscredenti che invocano la “prova fotrografica” 😉 !

  9. Miki said

    Succederà proprio così come dici?

  10. Patrizio said

    Bestia, che legnate!

  11. The Night Rider said

    Quella degli oltre 4 milioni di euro ce la devono spiegare. D’accordo che non è una notizia di fonte ufficiale (tu per prima hai preso le distanze), ma dato il pasticcio mediatico che hai messo in luce, l’Inter farebbe bene a fare chiarezza anche su questo punto.

  12. The Wall25 said

    Bellissima la canzone, da nascondersi le sceneggiate di Materazzi.

  13. Ale 85 said

    Non vuoi mica dire che al chiuso della Pinetina ricominci ad allenarsi!!!???

  14. Guappo said

    Ricordavo quel post sulla vacanza a Perugia, ma l’ho appena riletto di fresco: allora è proprio un vizio!

  15. Juke Box said

    Dimmi quando tornerai…
    Dimmi quando quando quando…

    (anch’io rilancio con una dedica musicale) 🙂

  16. Nuccia said

    Magari Matrix ritornasse a giocare! Sarei sempre in prima fila a San Siro tutte le domeniche! Troppo bello per essere vero. Però, finché non appare la notizia ufficiale della rescissione sul Sito dell’Inter, è lecito sperare di rivederlo in campo.

  17. Luca said

    L’unica cosa che sa fare Materazzi è prendere a calci un pallone. Quindi, non mi meraviglierei se dopo soli tre mesi e mezzo fuori dal calcio, nella vita si sentisse come un pesce fuor d’acqua!

  18. Pandora said

    Che tristezza, neanche per un bambino si farebbero queste cose.

  19. Zazà said

    Se davvero è così, gli hai rovinato la sorpresa, o meglio, la festa!

  20. Oscar91 said

    Lo stai dicendo da tutta l’estate…

  21. Number23 said

    Io sono fra quelli che ci sono rimasti malissimo a non vedere più Marco in campo con un anno d’anticipo. Siccome sono da sempre un suo grande tifoso, sentivo avvicinarsi con grande dispiacere il momento del suo addio al calcio attivo. Però, non essere stato “preparato” è stato peggio ancora. Senz’altro avrei voluto fargli festa e dirgli addio, anzi, meglio, dirgli arrivederci in un altro ruolo in nerazzurro. Se l’Inter almeno mi farà questro regalo, sarò un tifoso meno triste. Però neppure io metto limiti alla Provvidenza e se Matrix decide di tornare, sarò il primo a ridargli il benvenuto.

  22. Aristide said

    Materazzi dirigente? Impresentabile.

  23. Arrigo said

    Marco, quando torni?

  24. Rascal said

    Copione rovinato dall’anticipazione!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: