CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

LASCIATE LO SCUDETTO 2006 ALL’INTER, LASCIATE IN PACE FACCHETTI

Posted by ladycalcio su mercoledì, luglio 6, 2011

Era il febbraio 2008 quando scrissi “Carnevale bianconero“, il durissimo post sulla Juventus di cui vi ripropongo il link in calce. Nell’articolo sostenevo che la Juve, “graziata” con la retrocessione in Serie B dopo lo scandalo di Calciopoli, avrebbe in realtà meritato la C2. Per gli equilibri e per il bene del calcio, ritenevo indispensabile, da parte della Società e della tifoseria bianconera, un tempo di “espiazione”, una salutare pausa di riflessione su quanto accaduto, una lezione esemplare.

Cosa che non avvenne. Al contrario, accadde – o meglio, sta accadendo – ciò che avevo temuto. Il “nuovo corso”  targato Andrea Agnelli, anziché ripartire dando un taglio netto al passato e prendendo le distanze dalla Juve della “Triade”, ha fatto via via segnare un’involuzione verso i vecchi rancori e le vecchie ruggini, sfociati nel paradosso: la richiesta della revoca dello Scudetto 2006 assegnato a tavolino all’Inter.

Sull’opportunità o meno di assegnare il titolo alla seconda classificata in caso di squalifica della prima in uno sport di squadra come il calcio, sono già stati scritti fiumi d’inchiostro. Personalmente, più che mai data la portata dell’illecito bianconero, sono sempre stata favorevole al provvedimento.

In attesa della sentenza di Palazzi, mi limito a due brevi considerazioni.

1)      Lo “Scudo” a tavolino altro non fu che un  piccolo risarcimento simbolico dopo anni di angherie e imbrogli subiti, che mai potrà restituire all’Inter e ai suoi sostenitori le emozioni più belle e genuine legate a una vittoria: l’esaltazione di staccare le inseguitrici in classifica giornata dopo giornata, la consegna del trofeo sul campo, i cortei di auto per le vie della città con clacson e bandiere, la sfilata della squadra sul pullman, la prima pagina della Gazzetta dello Sport da incorniciare, dopo aver esposto la bandiera alla finestra. Ebbene: a dispetto di certe insinuazioni tendenziose, nessun tifoso dell’Inter poté festeggiare quella vittoria.

Tralascio, per questioni di spazio, due aspetti importantissimi: il discorso sul Totocalcio e , da parte della Società Inter, l’impossibilità, per anni, di accedere all’Europa che conta. E scusate se è poco.

2)      Con il secondo pensiero desidero esprimere il mio profondo sdegno per come la figura dello scomparso Facchetti sia stata strumentalizzata e vergognosamente data in pasto all’opinione pubblica sulla “base” di illazioni e stralci di conversazioni telefoniche avulse da contesto, che soltanto per rispetto a chi non ha più agio di difendersi non avrebbero dovuto essere rese pubbliche.

Il caro vecchio buon senso dovrebbe ispirare due semplici interrogativi: come poteva Giacinto essere l’uomo “influente” a livello arbitrale che ci raccontano … se la sua Inter, schiacciata dal “sistema” Moggi, altro non faceva che essere defraudata delle vittorie? Inoltre: sarà un caso che queste intercettazioni vengano proposte esattamente nel momento in cui la squadra nerazzurra è Campione del Mondo e la Juve tenta disperatamente di tornare in gioco dopo anni di limbo?

Non ci troveremmo in questa situazione se la Juve, come avrebbe meritato, fosse stata schiaffata in C2. Così non fu. “Purtroppo”, come scrivevo nel febbraio 2008.

Per tutte le precedenti considerazioni sulla Juventus e su Calciopoli, vi rimando al post menzionato:

https://calcioparole.wordpress.com/2008/02/07/juve-carnevale-bianconero/

(Il bellissimo gigabanner che ho pubblicato, che riporta la frase di Gigi Riva, è tratto dalla homepage del Sito Ufficiale di FC Internazionale,  inter.it)

Annunci

17 Risposte to “LASCIATE LO SCUDETTO 2006 ALL’INTER, LASCIATE IN PACE FACCHETTI”

  1. Saverio75 said

    Leggere o ascoltare certe dichiarazioni fa venire il voltastomaco. Come si permettono di infangare il nome di un uomo onesto e perbene come Giacinto?

  2. Anima Nerazzurra said

    Lasciateci lo Scudo, l’abbiamo sudato!

  3. Vito said

    cara lady calcio, grazie per questo splendido articolo. Pochi giorni fa le scrissi proprio questo,ricorda? Avevo sentito puzza di…diciamo bruciato(per non essere volgari) E adesso?Che si Fa?Sono letteralmente schifato,e anche frustato. Come rispondere a queste accuse?Come ripulire un’immagine trasparente e onesta come quella di Giacinto? Per questi motivi Le chiedo,per favore, di farsi sentire, più forte ancora!Spesso ho criticato i suoi post su materazzi,sempre educatamente, e Lei mi ha “costretto” a cambiare idea su molti episodi. Ora, per favore, adoperi il Suo talento per una battaglia molto molto molto più difficile. A presto cara ladycalcio,
    Vito

    • ladycalcio said

      Ricordo il Suo commento e ricordo di averLe risposto che in merito allo Scudetto 2006 fiutavo una decisione politica, non esattamente sinonimo di giustizia. Purtroppo, a quanto mi sembra di capire, si va verso l’ennesima vergogna del calcio italiano.
      La ringrazio delle belle parole e della stima. Il mio blog può cercare, nel suo piccolo, di fare opinione, ma a livello federale e su larga scala tocca all’Inter come Società e a Massimo Moratti come suo Presidente impegnarsi per la difesa dell’immagine di Giacinto DAVANTI AL MONDO, poiché solo loro possiedono i mezzi per farlo in termini di PROVE DELLA SUA INNOCENZA. L’Inter non si sta tirando indietro e “Calcio e Parole”, per quello che potrà, si sforzerà di contribuire a difendere il grande e compianto “Cipe”.

  4. Lapidario said

    Juventini, vergognatevi!

  5. Angelillo said

    Ho un ricordo meraviglioso di Facchetti, sia come giocatore (data la mia età, ho avuto la fortuna di vederlo giocare per anni a San Siro), sia come persona. Lo incontrai, fu gentilissimo con me, da sempre suo ammiratore ed estimatore. Questo metterlo alla berlina mi addolora profondamente, mi disgusta, mi fa disamorare verso il calcio.

  6. Oscar91 said

    Infatti, poveraccio, non faceva che perdere, povero Facchetti! Come fanno adesso a dire che dirigeva tutto lui?

  7. Piero said

    Pure allo Scudetto 2006 si attaccano adesso! Stile Juve, eh? Andrea Agnelli dovrebbe solo vergognarsi di stare a capo della società che ha rovinato il calcio italiano.

  8. Cipe64 said

    Forza Giacinto, spero che da lassù avrai pietà di questa gente che specula su tutto e su tutti, anche su chi non può più difendersi. Voglio dirti che siamo tutti con te, che ti sosteniamo e ti vorremo sempre bene. Vedrai, ce la faremo a chiarire tutto!

  9. Pia Nerazzurra said

    Ho sentito di un’iniziativa che propone di andare tutti allo stadio indossando la maglia n° 3 di Giacinto! Dai, ragazzi, aderiamo tutti!

  10. Luca said

    Questo non è più calcio.

  11. Ilary94 said

    Che disgusto prendersdela con chi non può più difendersi. Spero invece che Moratti e l’Inter possano difendere Giacinto a dovere.

  12. Evinrude said

    Ormai i principi nel calcio non ci sono più. Decideranno quello che vorranno incuranti di tutto e di tutti. Che schifo.

  13. Caffè Colombia said

    Deve intervenire anche la famiglia di Giacinto!

  14. Miki said

    Teniamo duro. È uno dei soliti attacchi. Ne abbiamo superate di peggio.

  15. Max said

    Tutto questo casino scatenato dalla Juve serve solo per coprire una realtà terribilmente cruda di una squadra che non ha più n* i mezzi né le persone per competere ad alto livello. Quando anche i tifosi più beceri l’avranno capito scopriranno una delusione molto più amara di quella di aver perso uno scudetto per demeriti sportivi. Ma sarà sempre troppo tardi.

  16. Ginun de la Bovisa said

    Giacinto, te seret un bravu fioeu.
    In tücc ball quei che disen.
    Ginun de la Bovisa

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: