CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Derby di Milano: l’Inter assente ingiustificata

Posted by ladycalcio su domenica, aprile 3, 2011

Leonardo non meritava una sconfitta così cocente. L’Inter ieri sera ha  perso male ed è apparsa spenta sin dall’inizio, forse stordita dallo svantaggio precoce.

È stato un derby nervoso, caratterizzato da troppe situazioni ambigue. La stracittadina milanese, si sa,  è sempre stata una sfida molto sentita; stavolta, tuttavia, complici il livore dei milanisti nei confronti di Leo e la pausa delle nazionali, si è trasformata in un derby parlato per 15 giorni e deciso dopo soli 47 secondi.

Un derby troppo chiacchierato e troppo nervoso, carico di tensioni e di episodi  quantomeno dubbi: la mano di Maicon, ritenuta involontaria nonostante il braccio allargato, la rete reclamata da Motta, situazione che nessuna moviola è riuscita a chiarire  (per regolamento, affinché il goal sia valido, il pallone deve aver superato completamente la linea di porta), l’espulsione di Chivu  per fallo su Pato lanciato a rete e ancora una volta, i troppi brutti falli impuniti su Sneijder.

Il reparto più in difficoltà mi è parso la difesa dell’Inter, che ha tuttavia l’attenuante di giocare da troppo tempo rimaneggiata e orfana di Samuel. Come imbambolata sulle incursioni di Pato e di Robinho, ha sofferto soprattutto la velocità dell’avversario su contropiede.  Ma il derby è stato condizionato anche dalla serataccia di Eto’o, soprattutto dal suo inspiegabile errore sotto porta nel primo tempo. Protagonista in negativo anche Cassano, che ha emulato l’amico Matrix facendosi espellere nel derby  per doppia ammonizione dopo essersi tolto la maglia… Dio non soltanto li fa , ma li fa anche diventare amici…

In tema di difensori, sarebbe opportuno che Leonardo svolgesse un paziente lavoro tecnico e psicologico volto a evitare i recenti eccessi di cartellini, se è vero che in poche partite la sua retroguardia ha fatto segnare l’espulsione di Cordoba, la squalifica di Lucio per somma di ammonizioni e il rosso a Chivu.

Migliori in campo secondo chi scrive, Pato per il Milan e Julio Cesar per l’Inter;  proprio Giulione, autore di alcune splendide parate, ha evitato ai suoi un “cappotto”.

L’Inter, già apparsa stranamente spenta durante la partita, sul finale non è più esistita. Certamente, l’essere rimasti in dieci (con i relativi sconvolgimenti d’assetto) non ha giovato agli uomini di Leo. Possiamo anche domandarci se su una compagine lanciata in una sfolgorante rimonta abbia inciso negativamente la pausa delle nazionali; oppure, se nella testa dei nerazzurri vi fosse già lo Schalke. Ma sarebbero solo illazioni che non porterebbero lontano.

I fatti dicono che il Milan, apparso più motivato e volitivo, ha vinto 2 derby in un campionato dopo 7 anni, portandosi a + 5.

Con tutto ciò, è presto per considerare chiuso il campionato. Anzi, quest’ultimo potrebbe diventare ancor più avvincente: i rossoneri, ieri assatanati e più motivati che mai contro il loro ex-tecnico, non si sono dimostrati altrettanto solidi nel confronto indiretto, perdendo preziosi punti contro avversari modesti (vedi Palermo). Paradossalmente, potrebbero rischiare di “rilassarsi” sul margine acquisito e aprire nuovamente la porta a una rimonta dei cugini nerazzurri, per i quali, di rimbalzo, lo scivolone potrebbe rosultare salutare. Infine, vanno tenute presenti due variabili non indifferenti: il calendario dell’Inter sembrerebbe più agevole, ma in compenso, il Milan ha la possibilità di spendere meno energie concentrandosi sul solo torneo nazionale.

Annunci

18 Risposte to “Derby di Milano: l’Inter assente ingiustificata”

  1. Pegaso said

    Non dà fastidio la sconfitta, dà fastidio che proprio contro i cugini la squadra non si sia battuta con la solita determinazione.

  2. Unità C1 said

    Penso che la molla più potente per il Milan sia stata la “vendetta” contro Leonardo. Ha agito sulle menti e sui fisici degli uomini di Allegri come nemmeno una droga sarebbe stata in grado di fare.

  3. LI ABBIAMO ASFALTATI said

    Grande Pato, grande Milan!
    VAI PAPEROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  4. Angelillo said

    Rimpiango le stracittadine dei miei tempi, quando Celentano cantava “Eravamo in centomila”. Su Sky, nel corso della settimana hanno mostrato dei vecchi spezzoni musicati con le canzoni di allora. Quanta nostalgia! Al giorno d’oggi il calcio è diventato troppo parlato e troppo violento. Ero allo stadio ma al di là della sconfitta, non mi sono divertito per la carica di tensione e violenza che ho percepito sia nel pubblico, sia sul campo. Troppi i falli, troppo duro il gioco, ambigue le decisioni arbitrali. Con amarezza e malinconia dico: non sono più i miei derby.

  5. Rossonero Forever said

    Vai, grande e caro vecchio Milan!

  6. Spiritoso said

    Stavolta siamo noi che abbiamo poco da stare ALLEGRI 😦

  7. Milan Milan sempre con te said

    Che soddisfazione mandare in barca l’Inter. Una serata da incorniciare. Grandissimi ragazzi!

  8. Red and Black 81 said

    Abbiamo dimostrato a tutti qual è l’altra squadra di Milano 😉

  9. Lapidario said

    Che sofferenza!

  10. L'Acchiappasogni said

    Grazie Julio di averci risparmiato il peggio.

  11. Mario said

    La palla è rotonda si dice…ma se il Milan giocava con la palla rotonda, l’Inter col pallone sembrava usare un’attrezzo appena squadrato dal marmista ….

  12. The Wall 25 said

    Wally, come ci manchi!

  13. David Rossonero said

    Scudetto, arriviamo!

  14. Leo Nardo said

    Il Milan ha vinto sul campo ma la sua tifoseria ha perso una grandissima occasione per dimostrare sportività. Gli striscioni esposti a San Siro contro Leonardo e certi cori contro di lui squalificano il tifo organizzato rossonero. Difficile dimostrarsi più antisportivi!

  15. Enzo Nerazzurro84 said

    No che non è ancora perso il campionato! Mancano ancora 7 giornate e ci sono ancora in palio 21 punti. Se la matematica non è un’opinione, siamo ancora in piena corsa per il titolo.

  16. FORZA MILAN said

    Avanti tutta, magico Milan!

  17. Magic 8 said

    Adesso bisogna solo archiviare questa serata storta, rialzarsi e pensare allo Schalke.

  18. […] Leonardo non meritava una sconfitta così cocente. L’Inter ieri sera ha  perso male ed è apparsa spenta sin dall’inizio, forse stordita dallo svantaggio precoce. È stato un derby nervoso, caratterizzato da troppe situazioni ambigue. La stracittadina milanese, si sa,  è sempre stata una sfida molto sentita; stavolta, tuttavia, complici il livore dei milanisti nei confronti […] continua a leggere nel sito di Ladycalcio […]

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: