CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

MATERAZZI E IL GIRO DELLE SETTE CHIESE

Posted by ladycalcio su domenica, marzo 27, 2011

2^ puntata , dopo “Materazzi a Prima Serata, la sagra del farlocco

Da un estremo all’altro: dal mutismo ostinato, al parlare – e voler far parlare di sé – sempre e comunque. Anche quando non si ha nulla da dire.

La “metamorfosi” di Materazzi, sarà un caso, è coincisa con l’arrivo di Leonardo all’Inter. O meglio, se è vero che è iniziata a metà del dicembre scorso, con le voci 😉 dell’imminente esonero di Benitez e dell’arrivo di Leo.

Matrix era uscito dal suo annoso letargo mediatico subito dopo l’enigmatico forfeit di Brema del 7 dicembre. “Sette” come “il Giro delle sette chiese” 😀 , intrapreso subito dopo per elemosinare qualche briciola d’attenzione mediatica. Avevo già commentato la partecipazione di Marco all’evento di Snake Attack dell’8 dicembre, quella a “La Tribù del Calcio” (Mediaset Premium) registrata il giorno dopo e lo sfogo contro Benitez su Rai 2 al termine di Inter-Genoa di Tim Cup del 12 gennaio.  Stizzito che Rafa gli avesse “tolto il sorriso” 😀 negandogli il contentino di una manciata di minuti in campo nella Finale Mondiale (quanto gli sta bene!),  Marcone aveva dispensato le prime perle di saggezza dell’anno nuovo: “L’Inter penso reputo  una squadra che è una macchina da Formula 1 e ci debba essere un pilota. Se tu a una macchina che va a 300 all’ora metti un vigile, penso che ci son troppe regole”. 😀

Già detto anche del tutto preparato a “Prima Serata” (Inter Channel) del 10 febbraio.

Ma a prescindere dalle dichiarazioni strampalate con le quali Marcone ci ha deliziati, quali i motivi della sua repentina inversione di rotta? Leo – magari dopo un’occhiatina a “Calcio e Parole”?  – l’ha messo in riga in nome della parità di diritti e doveri in seno a una squadra? Oppure, dopo un lungo e paziente lavoro, il tecnico brasiliano è finalmente riuscito a far entrare nel “cabezon” del suo numero 23 che l’isolamento mediatico risulta deleterio per lui in primis? O piuttosto, Materazzi, sentendosi inesorabilmente finito come calciatore e preso dal panico di veder finire nel dimenticatoio anche la propria persona, elemosina disperatamente attenzione ad ogni porta ?

Una cosa è certa: quale che sia il motivo dell’inversione di rotta, Matrix deve avere la sua bella convenienza a bussare ovunque. Se lo “stile” gli è sempre  mancato, ahimè, lo stesso dicasi di un briciolo di furbizia nel sapersi “vendere” come si deve.  Di seguito, ecco  l’elenco delle più recenti comparse di Materazzi: della “comparsa” Materazzi , sarebbe più giusto dire: un Materazzi sempre più di contorno, sempre più proiettato al passato, sempre più “brillante” di luce riflessa, sempre più di troppo e, soprattutto, sempre più penoso.

27 GENNAIO.  Luca Taidelli sulla Gazzetta dello Sport: “Marco Materazzi arriva alla premiazione del Gillette Future Champion col ritardo medio di un italico treno”. Il premiato è il neocollega di reparto Andrea Ranocchia, che l’ha relegato a sesta e ultima scelta nerazzurra 😦 nel ruolo di difensore centrale (dopo Lucio, Samuel recuperato, Ranocchia appunto,  e Cordoba-Chivu, senza contare i “jolly” d’emergenza Zanetti e Cambiasso).  Materazzi si sforza di far buon viso a cattiva sorte: “Quante volte ti ho chiamato per farti venire all’Inter?” chiede a chi, con il suo arrivo, dopo il recupero di Samuel rischia di scalzarlo persino dalla panchina. Marco ricicla da settimane la stessa domanda a Pazzini e a Nagatomo, come se anziché di Marco Branca, la campagna acquisti dell’Inter fosse merito di Marco Materazzi 😀 . Poi, eccolo fare pienamente onore alla condizione di “ex” con un siparietto nel ruolo di barbiere. Il Figaro nerazzurro è protagonista di un’imperfetta rasatura a Ranocchia mentre quest’ultimo, con la schiuma da barba sul volto e la mantellina sulle spalle, risponde alle domande di Pierluigi Pardo e dei giornalisti in sala.

Ma è nella successiva doppia intervista, ripresa da vari quotidiani, che Matrix sfodera tutte le sue potenzialità nascoste. Sentite:  Nome: “Leonardo” 😯 . Numero di goal segnati in carriera : “Non li ricordo” 😀 . Numero di autogoal: “Tanti” (e gli crediamo) 😉 . Numero di donne nella vita: “Una” 😀  😀  😀  . Se Pardo non ci crede, immaginate Ladycalcio….

Ma la bocciatura al “maestro” arriva proprio dall’allievo. Domanda a Ranocchia: Cosa invidi a lui (Materazzi, ndr) ? “Niente”. 😯  Neppure i trofei vinti. È tutto dire…

VENERDI’ 4 FEBBRAIO. Fra lo stupore degli stessi giornalisti, Matrix si fa intervistare da Inter Channel nel postpartita di Bari-Inter:  che il commento al fattaccio dell’amico Chivu sia un pretesto per annunciare la sua partecipazione al Chiambretti Night, in onda quella sera?  Una puntata inconsueta, in cui il pirotecnico Pierino è stranamente docile come un agnello e alla quale dedicherò un post  a parte. Per inciso, Marcone prende due piccioni con una fava e coglie l’occasione per apparire anche su Sky Sport 24, a cui rilascia un’intervista.

MARTEDI’ 9 FEBBRAIO.  A margine della presentazione del libro “La Mediazione nel Pallone” presso la Libreria dello Sport a Milano, alla faccia del progetto di mediazione sportiva dei conflitti che il progetto si propone, Materazzi, contraddizione vivente, coglie l’occasione per rinfocolare le polemiche con Zidane (“Penso che Zidane debba prima di tutto chiedere scusa a se stesso”) e con Luciano Moggi in merito allo scudetto perso  all’ultima giornata contro la Lazio nel 2002

17 FEBBRAIO. Presso lo spazio Combines XL di Milano, partecipa all’inaugurazione della mostra “Uno di loro”, personale dello street artist brindisino ex-graffittaro Mr. Wany, al secolo Andrea Sergio, pugliese come lui e, guarda caso, collaboratore di Nike 😉 . Secondo il sito ufficiale combine.it, Mr. Wany, definito “un simbolo, nella cultura Hip-Hop e nell’arte di strada in Italia”, ‘resuscita’ oggetti domestici senza vita (materassi 😉 , frigoriferi, televisori…), recuperandoli nelle discariche 😯 (…)”. (Vedi link in calce). Maestro, per pietà, data l’emergenza difesa, potrebbe tentare di recuperarci anche MazeraZZi 😀 , con le due zeta?

SABATO  19 FEBBRAIO: nel prepartita di Inter-Cagliari, riecco il nostro pozzo di scienza 😀 su Inter Channel (che improvvisamente, dev’essere tornato a fargli comodo), intervistato da Roberto Scarpini. Scarpini: “Subito un quiz:  27 aprile 2008. Cos’è?” Materazzi non ne ha la più pallida idea. Scarpini: “È l’ultimo goal che hai fatto in campionato” (manco ne segnasse due a giornata come Eto’o, ndr). Scarpini, come l’insegnante che tenta disperatamente di aiutare l’ultimo della classe interrogato che fa scena muta: “Sai con chi l’hai fatto?” Materazzi: “ No” 😀 . Scarpini:Col Cagliari!” Ancora il buon Roby: “Giochi dall’inizio?” Materazzi:No” 😀 .  Da mediateca, il nostro Matrix!

VENERDI’ 25 FEBBRAIO, Matrix è l’ospite misterioso a “L’Eredità” (Rai 1), programma condotto da Carlo Conti. Dopo il solito rifritto sulla testata di Zidane, “il nostro” pronostica uno scudo rossonero così, tanto per  scaramanzia. Il suo intervento è talmente interessante che Rai Replay,  che ripropone in Internet la bellezza di 1 h 37’ di trasmissione, lo taglia quasi completamente 😯 (lasciandone solo una manciata di secondi.)

A fine mese, il nome di Marco Materazzi torna a bomba in relazione al precoce naufragio del fratello Matteo all’Isola dei Famosi, trinceratosi piagnucolante dietro la nostalgia di moglie e figli 😀 . Simona Ventura parla di “gente che fugge”  😉 dà a Matteo del “bamboccione” 😀 non abituato alle difficoltà, che ha mostrato “il lato più debole” e “di fronte al primo intoppo” ha “calato le braghe” 😀 . “ Non è così che vogliamo vedere gli uomini di oggi. Hai perso una grossa occasione per maturare”.  Ma allora, è un vizio di famiglia…

Il 26 FEBBRAIO, vigilia di Samp-Inter, Matrix partecipa a Wivi l’Inter in quel di Genova, insieme al compagno Orlandoni. È la prima volta dal Paleolitico 😀 . Dato che non giochi, deve avergli detto qualcuno, renditi almeno utile così…

2 MARZO: alla consegna dell’Ambrogino d’Oro a Palazzo Marino, Matrix siede subito dietro papà Moratti 😉 .

DOMENICA 7 MARZO è al Mediolanum Forum di Assago ad assistere all’All Star Game di basket e a fare il giurato dell’Iveco Slam Dunk Contest, una gara di schiacciate di contorno alla sfida fra la Nazionale italiana e una selezione straniera guidata da Dan Peterson.  Alle ore 17, Sky Sport 24 mostra Matrix fra il pubblico con l’allegra famigliola, puntualizzando: “Quella è la moglie di Materazzi”. Capelli corti, braccia tatuate, look mascolino.  Vi garantisco che di primo acchito mi ero chiesta: “Chi è quel biondo lì vicino?” 😯

Per la cronaca, su Sky Sport 24 conducono in studio Sara Benci e Sandro Sabatini.  A partire dalle ore 18, SS24 inizia ad annunciare un’imminente doppia intervista a Materazzi e a Stankovic e si ripete come un disco rotto nei titoli ogni mezz’ora  senza tuttavia mostrarla 😦 . PASSANO LE ORE!!!!!!! 😯 Cambia addirittura la coppia dei conduttori 😯 . Ora, in studio siedono Eleonora Cottarelli e Davide Camicioli, ma si continua così 😯 . A evento terminato, vengono mandate in onda le parole di Deki, mentre quelle di Materazzi continuano ad essere annunciate a vuoto 😦 . Verranno trasmesse soltanto nell’edizione delle ore 23 (!) , CINQUE ORE DOPO 😯 essere state annunciate come imminenti. Per inciso, l’”intervista” a Matrix nella versione di SS24 dura…. 8 SECONDI PRECISI !!! 😀 😀 😀

A questo punto, non mi sembra malignità affermare che Matrix “elemosini” l’attenzione  e che proprio  SS24, la “parrocchia” più generosa nell’elargirgliela, dimostri come l’interesse attorno al personaggio sia ormai pressoché nullo:  Materazzi viene annunciato per ore senza trovare spazio, spesso ritrasmesso in forma ridottissima o a bocconi, al contrario di ciò che avviene per interviste ripetute alla noia in forma estesa dal tardo pomeriggio di un giorno, fino a buona parte della mattinata successiva. Osservate anche come i video delle sue interviste a Sky o a SS24 non trovino mai spazio sul sito di Sky Sport 😦 . Ma l’aspetto  più indicativo dell’abbandono da parte dei tifosi, è che nessuno  le inserisce su You Tube 😦 …. (quella a margine del Chiambretti Show e quella dopo Inter-Cagliari sono solo gli ultimi esempi)

Il giurato Materazzi, sempre più “ex” nelle sue apparizioni, alza e abbassa i cartelli con i punteggi in stile anni ’50-’60. Che inconsciamente voglia rifarsi dei voti barbini che rimedia sul campo? 😦  In quel mentre, sul sito dell’Inter  è ancora in bella mostra l’insufficienza netta affibbiatagli dai tifosi dopo lo striminzito quarto d’ora giocato in Brescia-Inter, bastatogli per rimediare la media del 4,4 😀 fra gli stessi esasperati sostenitori nerazzurri.

Gli spettatori dell’All Star Game, per contro, possono godersi lo spettacolo tranquilli. Quella sera, Materazzi non potrà fare danni: non potrà essere mandato sul parquet dal ct Pianigiani e non lascerà il palazzetto in ambulanza 🙂 .

GIOVEDI’ 10 MARZO, ancora su SS24, tocca all’ultima riserva Materazzi commentare la prevista audizione di Moratti presso la Procura Federale di Napoli: “Mi viene da ridere…  dovrà perdere mezza giornata per andare a prendere un buon caffè a Napoli”

GIOVEDI’ 17 MARZO, in occasione dell’asta benefica a favore della Fundactiόn Privada Samuel Eto’o tenutasi al Visionnaire di Milano, Materazzi, in coppia con Nagatomo, brilla per la riedizione di Inter-Chelsea al calciobalilla contro Kalou e Drogba 😀 , rivelandosi inoltre di fondamentale importanza per far conoscere Valentino Rossi all’attaccante del Chelsea, che per 30.000 euro si aggiudica il casco del pilota della Ducati. All’asta, per chi ci crede 😀 , viene battuta anche la sua maglia di Berlino 2006 incornata da Zidane :D.

Il giorno prima, ripreso da inter.it, Materazzi aveva rimbalzato a Schweinsteiger l’”accusa” di “provocatore”. Diamine, cosa aveva detto di così sconveniente il folletto del Bayern?Che quella di ieri sera sarebbe stata la rivincita di Madrid; che era curioso di vedere se avremmo giocato da italiani; che conosceva solo le facce di quelli del Milan”.

E Matrix, per contro? Tanto per cambiare, “il nostro” è nell’occhio del ciclone dei media tedeschi. Prendiamo un quotidiano a caso, merkur online. Sentite cosa scrive: “Il difensore e riserva di lusso dell’Inter Marco Materazzi ha fatto di nuovo pienamente onore alla sua dubbia fama di sportivo: come già avvenuto nella Finale mondiale 2006 fra Italia e Francia, quando aveva apostrofato nel peggiore dei modi la superstar Zinedine Zidane provocando la leggendaria testata del francese, il 37enne ha mostrato il suo brutto muso 😯 anche all’Allianz Arena (…).

Già prima della partita, nel tunnel degli spogliatoi, si era ripetutamente prodotto in volgarità (…) 😦  Ormai da lungo tempo Materazzi non riveste più alcun ruolo sportivo rilevante nell’Inter,  Sarebbe davvero ora che quest’uomo sparisse definitivamente dai campi di gioco”. 😦   (vedi link in calce)

Per inciso, le esternazioni di Schweinsteiger vanno ad aggiungersi a quelle riservate a Materazzi da Vieira (“il più fesso con cui ho giocato” 😦 ), da Costacurta (“Mi sta sui co******”) e da Lentini (“Non esistono parole per descriverlo. Una persona sleale. A quei tempi in campo c’erano meno telecamere e lui faceva di quelle cose che non si possono raccontare. Non è un giocatore di calcio”). 😦 Solo per citare gli ultimi esempi.

Matrix non vede il terreno di gioco neppure in Inter-Lecce del 20 MARZO, ma nel postpartita, Leonardo si affretta a precisare di essere stato in dubbio fino all’ultimo momento fra lui e Chivu 😀  😀  😀 . Che patata bollente, povero Leo!  E per chi fosse stato in ambasce, Andrea Paventi (Sky) si era premurato ad assicurare sin dall’inizio dell’incontro che Marco era in panchina con il sorriso 😀 .

L’Inter accorcia a – 2 dai cugini e Materazzi fa notizia per l’SMS inviato a Serse Cosmi, neoallenatore del Palermo, con l’auspicio di battere il Milan.

Si va verso il derby di ritorno. Marco, che in quello casalingo aveva abbandonato San Siro in ambulanza 8) dopo una prestazione da brividi, è già protagonista della “sfida dei tatuaggi” fra cugini.

Se i soldi incamerati in carriera mettono al riparo Matrix dal finire davvero a fare il lavorante da  un barbiere, non lo salvano da un tramonto triste e doloroso, cercato e trovato con l’assenteismo mediatico e certi comportamenti scostanti verso il prossimo. Un tramonto che lo vede scivolare nell’oblio, ormai inesorabilmente estromesso dalle “danze” che contano, costretto a ripiegare sui balletti con Eto’o – il compagno goleador e lui in panchina – per attirare l’attenzione come un bimbo in astinenza d’affetto. Gli reggono la stampella 😀  i compagni (e Leonardo), che proprio come avviene per le tassative interruzioni pubblicitarie nei programmi TV, sembrano avere la “consegna” (possiamo immaginare da parte di chi)  😯 di nominarlo sempre e comunque durante le loro interviste, non  importa se fuori luogo. L’ultimo esempio dell’infinita serie è la doppia intervista  a Samuel Eto’e Usain Bolt andata in onda  giovedì notte a “Le Iene”. Per l’attaccante nerazzurro, consuete risposte-lampo in un batti e ribatti fulmineo, fino alla “deroga” di una risposta di 29 secondi 😯 per un caritatevole ricordo di Matrix. Domanda: “Cosa ne pensi come calciatore di Lionel Messi “? Eto’o: “Oggi è il dio del calcio”. Domanda:  “Cristiano Ronaldo “. Eto’o: “Grande giocatore”. Domanda:Didier Drogba”. Eto’o: “Grande giocatore”. Domanda: “Marco Materazzi”. Eto’o:Grande giocatore e grande persona 😀 ” (che fantasia! ndr). Credo che sia una delle migliori persone che conosco nel mondo del calcio 😀 Domanda:. “Perché?”  Eto’o (udite udite): “Prima di venire in Italia avevo molte offerte e un giorno che ero in Camerun ricevo un messaggio firmato Marco Materazzi dove diceva che gli piaceva vedermi con la maglia dell’Inter 😀  😀  😀 “. (dopo questa dichiarazione, il posto di Branca all’Inter è appeso a un filo, ndr). Io sono rimasto molto colpito. È una delle persone con cui parlo di più nell’Inter. La stampa lo ha attaccato in un modo che non si merita” 😯 . Povera vittima sacrificale!

A proposito di Eto’e Bolt:  all’asta del compagno camerunense, Matrix si è aggiudicato proprio le scarpette del velocista giamaicano, campione mondiale e olimpico dei 100 e 200 m piani e della staffetta 4x 100 m, nonché detentore dei rispettivi record del mondo. Bastassero  per rimettergli le ali ai piedi!

Link:

1^ puntata:

https://calcioparole.wordpress.com/2011/02/13/materazzi-a-%E2%80%9Cprima-serata%E2%80%9D-la-sagra-del-farlocco/

I precedenti:

https://calcioparole.wordpress.com/2008/11/24/perche-non-credo-piu-alla-sindrome-compartimentale-di-materazzi/

Mr Wany:

http://www.combines.it/blog/?p=407

Merkur online:

http://www.merkur-online.de/sport/fc-bayern/bastian-schweinsteiger-marco-materazzi-provokation-fc-bayern-inter-mailand-1162712.html


Annunci

28 Risposte to “MATERAZZI E IL GIRO DELLE SETTE CHIESE”

  1. Diossina said

    Mi sto divertendo a immaginare gli improperi che Marcone tirerà leggendo questo post e guardando la vignetta. Altro che le paroline a Schweinsteiger! 😀

  2. Marco Minola said

    Il dramma di questo ragazzo è che non si rende conto di aver passato tutti i limiti del ridicolo. Non si capisce se gli montino la testa, lo illudano di essere “invulnerabile” alla critica o addirittura se il “pozzo di scienza” Matrix altro non sia che un’ingenua vittima nelle mani di terzi che, per qualche gioco di interessi come ve ne sono a iosa nel mondo del calcio, abbiano convenienza a “reggergli la stampella” ancora per un po’, incuranti di portarlo all’autodistruzione. Se le cose stanno come penso e come temo, prevedo che si continuerà con questi giochini da asilo fino a quando la credibilità di Marco come professionista e come persona non sarà irrimediabilmente compromessa, con l’ex-eroe a pagere da solo, in prima persona, tutte le amare conseguenze del caso.

  3. Sirio said

    Tosta la scenetta! Mi diverte un mondo! Ma Ladycalcio, queste caricature le pensi di notte per realizzarle di giorno?

  4. Luca said

    Nome, Leonardo? Ragazzo, ma sei fuso? 😀

  5. Fabrizio said

    Son fin troppo belle quelle chiese per uno così.

  6. Albatros111 said

    Scusate, ma queste cose si fanno o coi bambini, o coi ******

  7. Cicciobombo_77 said

    Vogliamo prendercela con Sky? Avranno avuto ordini di scuderia! Anche per loro, poveracci, sarà stata ben dura inserire nell’attualità incalzante l’aria fritta di un’intervista a Materazzi che fa lo spettatore a un evento di basket!

  8. Nuccia said

    Io personalmente sono sempre contenta di vedere Matrix. Adesso poi che gioca poco mi fa piacere vederlo almeno in qualche occasione fuori dal campo.

  9. Helenio said

    Faccio una semplice riflessione. Ma Leonardo, che è un uomo intelligente con un forte ascendente su tutti i suoi ragazzi, che si prende cura di tutti loro anche a livello psicologico… non si rende conto del baratro in cui stanno facendo finire Materazzi con queste messinscene da due soldi?

  10. Lothar said

    Da compatimento.

  11. Lapidario said

    È una pagliacciata bella e buona.

  12. Filippo Marcolino said

    Marco sta proprio scoppiando.

  13. Evinrude said

    Lady, non molli l’osso, eh?

  14. Stanno rovinando Materazzi said

    Scopro questo blog solo oggi. Leggo attonito la cartella “Caso Materazzi” e mi si rizzano i capelli. Tutti quei post impietosi che hai scritto su di lui, lo mettono impietosamente a nudo e sbugiardano platealmente l’Inter. Che fanno questi? Ingaggiano un batti e ribatti con un blog? O forse, credono di fare più opinione di te perché hanno al loro servizio la Gazzetta e le TV? Non si rendono conto che i tuoi post terribili restano nella Rete, vengono ripresi dagli aggregatori, linkati e twittati, finendo per fare più opinione di tanti giornali (soprattutto perché sono così precisi e ben spiegati)? Non è difficile vedere che i motori di ricerca te li sparano fuori appena digiti una parola contenuta nel testo. La reputazione di Materazzi ormai è andata alle ortiche.

  15. Dissacrante said

    Avresti dovuto inserire nella caricatura anche gli altri pezzenti di questa storia.

  16. Il Matrix del Salento said

    Eh, magari Marco restasse nell’Inter anche nel dopocarriera…. speriamo.

  17. Pepe said

    Ieri è intervenuto Giuseppe Materazzi, padre di Marco con un’intervento da far pena a una radio di Napoli. Si vede, l’unico microfono che è riuscito a rimediare dopo che mezzo mondo nerazzurro avrà letto il tuo post e ghignato della sua caricatura. Adesso Marchino si fa portare anche dal papà? Ma è un bambino?

  18. Jack lo Squartatore said

    Quando hai detto che è penoso, hai detto tutto.

  19. Simonetta87 said

    In quella vignetta sembra proprio il poveretto della chiesa.

  20. Zebra said

    Da juventino questa storia mi fa godere un sacco! Povera bandiera dell’Inter!

  21. Puc said

    Materazzi alla mediazione dei conflitti? Poi si offende e chiede se gli danno dell’ipocrita…

  22. Renzo said

    La trovo una cosa pazzesca. Come fa la società a lasciarlo andare così alla deriva? A volte sospetto persino che dietro a questo ragazzo vi sia qualche strana convenienza…

  23. Tobia da Ivrea said

    D’accordo essere finiti, ma si potrebbe cercare di finire un po’ più in gloria

  24. Romy44 said

    Povero campione.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: