CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

MORATTI SCARICA BENITEZ

Posted by ladycalcio su giovedì, dicembre 23, 2010

Neppure il tempo di mettere online il post in ricordo di Enzo Bearzot e di tornare con la memoria al bel calcio d’altri tempi. L’attualità incalzante della tarda mattinata odierna mi rimbalza brutalmente una notizia da giorni nell’aria, che è l’esatta antitesi di quanto sopra:  l’Inter si è disfatta dell’allenatore Campione del Mondo Rafael Benitez.

Le due notizie, benché lanciate l’una dopo l’altra nei titoli dei notiziari sportivi, simboleggiano l’antitesi fra opposti mondi del calcio:  da una parte Bearzot, accomiatato affettuosamente in religioso rispetto dai suoi “ragazzi dell’82” e ricevuto con tutti gli onori in Cielo dal Presidente Pertini (così mi piace immaginare), assurto a simbolo della riconoscenza di una Nazione.

Dall’altra, nei bassifondi terreni di un calcio sempre più degenerato, un tecnico anch’egli Campione del Mondo mandato a quel paese dai suoi giocatori e scaricato dal Presidente Moratti a due giorni dal Natale: neppure libero di fare le proprie scelte su chi far scendere in campo, anestetizza il trauma per la rottura di un amore mai nato con una buonuscita di 3 milioni di Euro per 4 mesi di lavoro che, se va bene, gli ispireranno di tacere i dietro le quinte sufficienti per scrivere un libro.

Ma dato che la dignità non ha prezzo, Rafa ha giocato d’anticipo e ha preso  per primo le distanze dalla Società con le note dichiarazioni post-Mondiale. Non ha sbagliato i tempi: era consapevole che il suo destino era già inesorabilmente segnato. Moratti, non aspettando che il pretesto per silurarlo, ha preso la palla al balzo.

Dopo Simoni e Mancini, il Prof. Benitez è il terzo tecnico nerazzurro reduce da una vittoria a venir cacciato dal Presidentissimo. Il nuovo colpo di testa di Moratti era nell’aria. Attendevamo soltanto l’ufficialità della notizia, negata fino all’ultimo dalla Società contro l’evidenza. Il regalo di Natale di Moratti a Benitez è un panettone al veleno, che fa seguito ad altri gentili omaggi cumulativi: l’ombra di Mou impressagli a caldo sulle spalle, l’eredità di una squadra logora che perde i pezzi, un’anticampagna acquisti e, dulcis in fundo, la semiesclusione dalle foto dei festeggiamenti sul Sito Ufficiale della Società, sul quale il Presidentissimo ha preferito posare accanto al rozzo Materazzi, fuggito dalla panchina e dalla festa sul campo. In altre parole, accanto a chi davvero meriterebbe il benservito.

Campioni del Mondo si diventa, signori no.  E a quanto pare, neppure presidenti all’altezza.

 

(Foto tratta dal Sito Ufficiale di FC Internazionale, inter.it)

Annunci

10 Risposte to “MORATTI SCARICA BENITEZ”

  1. Sandrino55 said

    È l’abisso fra due mondi. Io rimpiango quello di Bearzot e Pertini.

  2. Luca said

    E allora tanto valeva dirlo, anziché tentare di convincere tutti del contrario fino a un secondo prima. Lo sapevano anche i sassi che Benitez sarebbe stato licenziato a prescindere dall’esito del Mondiale per Club. Non mi chiedo neanche più che credibilità abbia Moratti, mi regolo direttamente dando per scontato che sia vero l’esatto opposto di quel che dice.

  3. Interista Pentito said

    Stile Moratti, stile Inter.

  4. Diossina said

    Il “Presidentissimo” ha anticipato i fuochi d’artificio di San Silvestro.

  5. Pro Mou said

    Rafa però i suoi errori deve averli fatti se in un paio di mesi è riuscito a mettersi contro tutto l’ambiente nerazzurro.

  6. Oscar91 said

    Non è l’esonero in sé che fa pensare, ma il modo inqualificabile in cui Moratti e la Società si sono comportati con un signore come Benitez. Rafa avrà anche fatto degli sbagli, ma guardiamo alla disastrosa eredità che si è ritrovato. Ora voglio vedere se il prossimo allenatore avrà la bacchetta magica per rimettere le cose a posto con quel materiale umano a pezzi!

  7. Lenticchia di Castelluccio said

    Prima di tutto, auguri di buon Natale!
    Ti dice nulla il Presidentissimo che anziché castigare Marcolino Materazzi lo difende 😉 posando accanto a lui con un sorriso a 40 denti … mentre una mano invisibile toglie le foto di Rafa dal sito dell’Inter?

  8. Capinera 58 said

    Non ci sono più i presidenti di una volta

  9. Bartolo said

    Peccato, era un buon allenatore. Evidentemente non ha legato con i giocatori.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: