CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Disastro Marassi: le parole intelligenti di La Rocca, De Laurentiis e Zamparini

Posted by ladycalcio su domenica, ottobre 17, 2010

Sky TG 24 di giovedì 14 ottobre, edizione delle 9.30. Umberto La Rocca, Direttore del Secolo XIX di Genova, viene intervistato sui fattacci di Italia-Serbia.

Domanda: A questo punto la colpa di chi è, se possiamo dirlo a due giorni da quel che è successo”?

La Rocca: “Possiamo dirlo senz’altro. Noi oggi titoliamo a tutta pagina: ‘Ignorata la lista nera“, perché ci risulta che effetttivamente c’è stata un’informativa da parte della Polizia di Belgrado e che questa informativa è stata ignorata dal Ministero degli Interni. Fra l’altro c’è un altro elemento, e cioè, la Digos genovese qualche giorno fa aveva mandato un allarme, aveva lancato un’informativa che diceva che c’erano elementi pericolosi in arrivo in città e anche questo allerta è stato ignorato; quindi, le colpe mi sembrano chiare”.

Si delineano le responsabilità del nostro Ministero degli Interni e dei soloni preposti alla nostra sicurezza, che oltre ad aver ignorato il monito, sono  rimasti ciechi, sordi e indifferenti anche davanti ai disordini causati dai teppisti per le vie del capoluogo ligure nel pomeriggio di martedì, prima della partita.

Dal canto suo, il Ministro Maroni nega l’allarme dalla Serbia, nega le responsablità dell’Italia e non demorde dal jingle della “Tessera del Tifoso”.

Il nostro Paese, si sa, è a lenta carburazione e povero di idee concrete nella lotta alla delinquenza – non soltanto nel calcio. Non la pensa così l‘Uefa, che ha annunciato sanzioni contro la Figc per responsabilità oggettiva e tantomeno la Serbia, che ha chiesto di  di ripetere (si fa per dire) la partita.

Al di fuori del “gregge” dei commentatori che ci fanno il lavaggio del cervello con la tessera dei buffoni, ho colto due dichiarazioni intelligenti che sposo in pieno, ad opera del Presidente del Napoli De Laurentiis e del Presidente del Palermo Zamparini.

De Laurentiis: “È lo Stato che deve mettere in essere tutte quelle condizioni di sicurezza per la salute pubblica del cittadino. In un Paese civile come l’Italia, che non si riesca a garantire al libero cittadino nei luoghi pubblici la maggiore sicurezza è gravissimo e in questo episodio, lo Stato è mancato”.

Zamparini: “Nel Nordeuropa non sarebbe successo, perché mettere i tornelli, mettere tutti i controlli per portar via – come si legge sul Corriere della Sera di oggi-  una maglietta a un bambinio coi colori della propria Nazionale e poi lasciar passare i candelotti dalle altre parti, vuol dire che i nostri politici non han capito niente … che non sono i tornelli e non sono tutti i pre- filtraggi a risolvere il problema, perché quelli colpiscono solo le famiglie e la povera brava gente che  va a vedere la partita, perché il 5 % dei delinquenti si colpiscono solo mandandoli in galera e beccandoli”.

Appunto.

Annunci

12 Risposte to “Disastro Marassi: le parole intelligenti di La Rocca, De Laurentiis e Zamparini”

  1. The Night Rider said

    Hai fatto bene a riportare le dichiarazioni intelligenti. Abbiamo bisogno di un po’ di fiducia nei personaggi del calcio… che almeno qualcuno dica delle cose sensate!

  2. Lancillotto said

    Ottima la denuncia di La Rocca. Complimenti per la chiarezza e il coraggio! Maroni tenta di difendere l’indifendibile. Anche questa è l’Italia. Ma il peggio – e qui torniamo ai mali cronici del nostro Paese – è che c’è chi gli va dietro e tenta di farci credere che la via per limitare i danni sia sempre quella delle schedature di regime. È un disperato tentativo di nascondere le responsabilità disattese da parte dello Stato e l’assenza di idee valide per combattere il fenomeno della violenza. Che intanto prospera sulle ali dell’incapacità dei nostri politici.

  3. Marisa 83 said

    Zamparini è fortissimo, dice le cose che gli altri personaggi del calcio non osano dire.

  4. Voyager said

    Finalmente tre voci intelligenti nel coro dei cervelli appannati.

  5. The Hacker said

    Infatti, bisogna beccare i teppisti e metterli in galera. Tutto qui.

  6. Salvatore da Brindisi said

    Grande Zamparini!

  7. Paolino64 said

    Adesso voglio proprio vedere come la metteranno con il recupero della partita. Quanto a Maroni, l’ho ascoltato in una trasmissione TV e ho letto le sue dichiarazioni sulla Gazzetta e ho avuto l’impressione che cercasse solo di nascondere le sue responsabilità facendo scaricabarile.

  8. Bordon 1971 said

    Siamo messi malissimo, se non vengono fatte proposte di buon senso si continuerà così e allora andremo sempre in peggio. Anch’io dico no alla tessera del tifoso, perché la considero una pia illusione che non fa altro che trascinare il problema dell’inefficienza delle nostre istituzioni.

  9. Balilla said

    La Rocca ha parlato benissimo, e anche i due presidenti. Il guaio è che non hanno voce in capitolo quando vengono prese le decisioni.

  10. Angelillo said

    Io non riconosco più il mio calcio e nemmeno il mio mondo.

  11. Krumiro said

    Se ciò che ha affermato La Rocca è vero, Maroni ne deve risponderne, altro che continuare col vecchio jingle della tessera. Se le misure messe in atto dal Ministero degli Interni non hanno funzionato, lui è fra i principali colpevoli. Ebbene: gliela passano così a buon mercato?

  12. Xantippo said

    Negli stadi ne succedono di tutti i colori, forse anche perché chi fa le leggi non va allo stadio e non si rende conto di come vanno le cose in pratica. O anche se ci vanno (vedi Maroni), gli stendono il tappeto rosso in tribuna d’onore e non vivono i rischi e i disagi di noi tifosi.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: