CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

MATERAZZI, MISTER “STIRA E AMMIRA”

Posted by ladycalcio su domenica, ottobre 10, 2010

Credevano di aver  scampato il mio post? Illusi! 😀

Prima di commentare l’ultimo fantasmagorico stiramento di Materazzi 😀 , sono rimasta sadicamente alla finestra ad assistere fino in fondo al solito consunto copione. Mi sono divertita, ho riempito di appunti il fedele bloc notes “Bufala Bill” 🙂  e ho lavorato a questo e ad altri post … Infine, per ingannare l’attesa e rompere la monotonia del déjà vu, ho scommesso una cena 😯 con gli amici prontamente offertami in un ristorante in zona San Siro dopo il fischio finale di Inter-Juve. Perché è finita esattamente come avevo previsto.

Per inciso, con questo articolo decolla una nuova scomoda serie di analisi per sviscerare il “caso” Ladycalcio-Materazzi . Allacciate le cinture!

———————————–

Il copione della commedia è più logoro della muscolatura dell’ex-atleta 😦 . Primo atto: Materazzi si infortuna in modo rocambolesco e la “prognosi” è di diverse giornate d’assenza. Secondo atto: le notizie ufficiali sulle condizioni del “nostro” sono pressoché assenti, mentre quelle ufficiose sono vaghe, elusive e infarcite di fantozziane contraddizioni. Terzo atto: i giornali si ricordano che esiste Matrix e si prodigano per riportarlo all’onore delle cronache. Quarto atto: il re incontrastato dei  recuperi bionici  tenta il ritorno-lampo. Quinto atto: il grande protagonista della pièce si trasforma in spettatore dalla panchina o, al limite, viene richiamato al proscenio agli sgoccioli dell’incontro.

Il sipario sulla millesima replica si è aperto il 23 settembre scorso. In quella data, Materazzi si sarebbe procurato l’ennesimo stiramento nel corso di una partitella disputata contro la Primavera. Uso il condizionale – e capirete il perché.

GIOVEDI’ 23 SETTEMBRE

Nel villaggio globale informatico del terzo millennio, la notizia del presunto infortunio viene riportata dai siti Internet  soltanto il giorno seguente 😯 .  Né fra il pomeriggio e la sera del 23 la colgo in TV. Le fonti ufficiose del giorno 24 parlano di “infortunio muscolare” e di “stiramento”. Se davvero così è stato, considerando il ritmo da passeggiata tipico delle partitelle d’allenamento, mi viene da pensare che Matrix sia non più alla frutta, ma addirittura al caffè.

Le immagini della partitella mostrate da Inter Channel non documentano il presunto incidente 🙂 . Ma l’aspetto più assurdo, è che di esso non fa alcun cenno neppure il Sito ufficiale di FC Internazionale 😯 😀 (da qui il ritardo della notizia in Internet), che nel quotidiano “Notiziario” sul lavoro della squadra riporta: “Rafael Benitez ha diviso la squadra in due gruppi. Seduta personalizzata per i calciatori maggiormente impegnati nella gara di ieri sera contro il Bari (non Materazzi, rimasto in panchina, ndr.). Per tutti gli altri, dopo il riscaldamento, test amichevole di venti minuti per tempo contro la Primavera allenata da Fulvio Pea. Allenamenti differenziati, secondo le esigenze individuali, per Thiago Motta, Obiora Nwankwo e Nelson Rivas.
Walter Samuel, infortunatosi ieri sera nel corso della gara contro il Bari, è stato sottoposto in mattinata a controlli clinico-strumentali da parte dello staff medico nerazzurro diretto dal professor Franco Combi. Gli esami hanno evidenziato un risentimento muscolare, di grado non elevato 😀  😀  😀 , alla coscia destra
”.

Apriamo una breve parentesi. In medicina si parla di “gradi” per gli strappi (o “distrazioni”) muscolari. Parlare di “risentimento di grado non elevato” non ha senso, poiché l’abusato termine “risentimento” è già sinonimo di fastidio di lieve entità. Ma per i miei gusti, i bollettini medici di FC Internazionale sono più esilaranti di Fantozzi 😀 . Comunque sia, alla faccia del “risentimento di grado non elevato”, Samuel è tuttora ai box…

Ma torniamo a Materazzi  e alla giornata del 23 settembre. Non solo il Sito Ufficiale nerazzurro non riporta la notizia del suo infortunio, ma nelle foto dell’attualità della squadra lo ostenta sorridente e pronto all’impiego in quel della Capitale 😀 😀 , con tanto di didascalia: “Materazzi a Mariga: ecco come si vince all’ Olimpico’” 😀 . Da notare che ben 7 delle 26 foto relative all’allenamento di giornata ritraggono Matrix 😯 . Per dirla con Enzo Jannacci,l’importante è esagerare”. 😀

VENERDI’ 24 SETTEMBRE

Tout court, senza alcuna spiegazione, Inter.it riferisce di “Terapie e lavoro specifico per Materazzi e Walter Samuel” 😯 . Per dirla con Raffaella Carrà: “Carramba, che sorpresa!” Per cercare di saperne di più, non resta che derogare dalle fonti ufficiali della Società. Con tanti complimenti all’Ufficio Stampa di FC Internazionale.

GUARDA UN PO’ CHI SI RISENTE…

Materazzi, l’Olimpico lo vedrà soltanto in TV. Ce lo comunica Andrea Elefante 😉 sulla “Gazzetta dello Sport”: “Matrix, test fatale. Il forfeit di Materazzi per domani sera (in trasferta contro la Roma, ndr) è sicuro: il difensore sì è fermato nel corso della partitella che i giocatori impiegati meno in Inter-Bari hanno giocato contro una “mista” primavera-Allievi: l’infortunio andrà valutato meglio oggi, con gli accertamenti clinici, ma uno stiramento alla parte posteriore della coscia (bicipite femorale, ndr) appare già certo, e ne andrà verificato più che altro il grado. È facile pensare che Materazzi tornerà disponibile solo dopo la sosta”.

Innanzitutto, caro Andrea… hai dimenticato di dirci di quale gamba si tratta… 🙂

Senza contare che, nei giorni successivi, è pura illusione sperare in uno straccio di notizia relativa all’esito di qualsivoglia accertamento clinico, a una diagnosi, al nome di un medico che se ne assuma la paternità,ecc.  Mentre sugli infortuni di Lucio, Zanetti, Milito & Co. vengono forniti gli aggiornamenti ufficiali come da “dovere” d’informazione, su Materazzi, come da copione, regna il solito silenzio imbarazzato e imbarazzante. Ma perché diavolo?

Sempre venerdì 24 settembre, Inter.it riporta le dichiarazioni di Benitez nella conferenza stampa alla vigilia di Roma-Inter: Domanda: “E Marco Materazzi?” Risposta: Non è un infortunio troppo serio il suo, ma forse dovrà restare fermo un po’ più a lungo rispetto a Samuel“.

Premessa:  considero Benitez un tecnico serio, preparato e ponderato nelle sue dichiarazioni.  Suppongo quindi che abbia fatto questa affermazione dopo essersi consultato con lo staff medico nerazzurro.

Dato di fatto: Samuel , infortunatosi in Inter-Bari del 22 settembre, è tuttora ai box.

MA COS’È UNO STIRAMENTO?

In parole semplici, come lascia intendere il termine stesso, uno stiramento muscolare è un trauma causato da un eccessivo allungamento delle fibre muscolari, che si manifesta con dolore acuto.

Classificati dalle diverse scuole secondo differenti “scale”, gli stiramenti non comportano “rotture” importanti delle fibre, bensì alterazioni più o meno rilevanti del tono muscolare, spasmo muscolare “da reazione” ed eventuali microlesioni a carico delle miofibrille. Fattori favorenti sono un insufficiente riscaldamento, condizioni fisico- atletiche precarie, squilibri muscolari e/o posturali, rigidità muscolare 😉 e scarsa (o errata) pratica dello stretching. 😉 .

Il tempo fisiologico medio di guarigione di uno stiramento si aggira attorno ai 15-20 giorni (già a caldo, la mano esperta del fisioterapista o del medico sportivo è in grado di fornire una prima sommaria valutazione dell’ entità del danno). Il recupero agonistico va programmato con cautela, sottoponendo l’atleta a periodici accertamenti clinici e, comunque, senza mai derogare dal principio della progressione dei lavori, pena fastidiose recidive e il rischio che lo stiramento si aggravi trasformandosi in strappo (o “distrazione”) muscolare.

Vediamo invece cosa ci raccontano di “stira e ammira” Materazzi.

DOMENICA 26 SETTEMBRE

La squadra riposa e Inter.it riporta l’esito degli accertamenti su Milito: ”Come programmato al termine di Roma-Inter, stamane Diego Milito è stato sottoposto ad accertamenti da parte del professor Franco Combi, responsabile dell’area medica. Gli esami hanno evidenziato un leggero stiramento al vasto mediale del muscolo quadricipite della gamba destra”. Il “coprifuoco” mediatico vige solo per Materazzi 😯 ?

LUNEDI’ 27 SETTEMBRE

Secondo Inter.it, “Terapie, solo in mattinata, per Marco Materazzi”. Dunque, in data 27.9., Matrix sarebbe ancora fermo. Del resto, tutte le fonti all’unanimità lo danno per disponibile “dopo la sosta”.

MARTEDI’ 28 SETTEMBRE

Cito sempre da Inter.it:  “Programmi specifici di recupero per Marco Materazzi, Thiago Motta, Nwanko Obiora e Nelson Rivas.  Dopo il controllo specialistico dal professor Massimo Torre, responsabile della chirurgia endoscopica del torace dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda, Javier Zanetti ha avviato il programma di allenamenti progressivi, con una mini seduta a ritmo leggero da circa 40 minuti: aerobico, cyclette in palestra e in acqua”. Questo per sottolineare che anche gli aggiornamenti sulle condizioni di Zanetti sono esaurienti.

Lo stesso giorno, le immagini TV mostrano per pochi secondi Materazzi che corricchia macilento e curvo in avanti, al di sotto di qualsiasi analisi biomeccanica 😦 . Una curiosità: come mai per l’occasione non sfoggia i suoi affezionati cerottoni colorati 🙂 , ritenuti così utili in caso di infortunio muscolare?

GIOVEDI’ 30 SETTEMBRE

Il Sito ufficiale nerazzurro riporta quanto segue: “Appiano Gentile – In attesa della ripresa generale degli allenamenti, prevista per domani mattina, si sono ritrovati oggi al centro sportivo “Angelo Moratti” otto nerazzurri (Marco Materazzi, Diego Milito, Thiago Motta, Obiora Nwankwo, Goran Pandev, Nelson Rivas, Walter Samuel e Javier Zanetti) i quali hanno svolto sedute di allenamento personalizzate secondo le esigenze individuali”.

NATO PER SORPRENDERE 🙂

Ma ecco la consueta svolta eroica del quarto atto. Il sipario del mese d’ottobre si alza sul tam tam mediatico secondo cui Materazzi starebbe tentando il miracolo di una guarigione-lampo 😯 perché “non può mancare la partita contro la Juve” 😀 . Ipotesi tanto più improbabile e rischiosa a fronte dell’estrema rigidità muscolare di Matrix (il suo stretching è lì da vedere).

VENERDI’ 1° OTTOBRE

Inter.it:Sono migliorate le condizioni fisiche di Lucio, Marco Materazzi, Diego Milito, Goran Pandev e Walter Samuel, ma anche oggi hanno svolto sedute specifiche finalizzate al recupero agonistico: le loro condizioni saranno nuovamente valutate nella giornata di domani.”

Secondo “La Gazzetta dello Sport” del 1.10, lo stiramento è diventato di colpo “leggero” 😀 : ” Quanto a Materazzi, oggi è previsto un esame decisivo, che può dargli l’okay per accelerare e dunque continuare a credere nell’obiettivo che si è posto il giorno stesso del leggero stiramento 😀 al bicipite femorale: non mancare un appuntamento a cui tiene in maniera particolare, dunque rendersi disponibile perlomeno per la panchina”. Marco fa tenerezza.

La mattina seguente (2 ottobre) sulla Gazzetta dello Sport, Matteo della Vite riporta l’esito dei presunti accertamenti in uno strano linguaggio medico-maccheronico 😀 , guardandosene bene dallo specificare di quali esami clinici si tratti e dove e da chi siano stati effettuati: “ Panca Matrix? Ieri Marco Materazzi ha sottoposto a esami 🙂 lo stiramento al bicipite femorale. Esito? Negativo 😯 : si ipotizza un rientro in panchina” (per Inter-Juve del 3 ottobre, ndr).

Il vero “rientro” che l’”exploit” 🙂  frutta a Matrix è quello nei sottotitoli dei quotidiani sportivi 😦 .  Nell’articolo di Andrea Elefante sulla “Gazzetta” del 1° ottobre, “Mister stira e ammira” 😀 riceve l’attenzione degna di un titolare: “Oggi è il giorno di Milito, Samuel e Materazzi”, si legge appunto nel sottotitolo.

SABATO 2 OTTOBRE

Inter.it:Per il gruppo, dopo il riscaldamento, ‘torello’, lavoro tecnico-tattico e partitelle finalizzate alle conclusioni in porta. Julio Cesar, Lucio e Materazzi hanno lavorano con i compagni” 😯 .

L’improbabile guarigione-lampo rilancia a razzo Matrix nell’olimpo degli abili e arruolabili. Al punto che, con una sola seduta con il gruppo all’attivo (peraltro, di rifinitura, trattandosi della vigilia della partita), Marcone viene convocato per Inter-Juve del 3 ottobre 😯 .

Prof. Combi, per solidarietà umana, ci rivelerebbe il segreto di questo prodigio, dato che conoscerlo farebbe comodo a tanti appassionati praticanti stirati che “non possono perdersi” il torneo aziendale ?

Sul suo blog, il giocatore descrive così il recupero bionico: “Se mi metto in testa una cosa, è difficile che non vada fino in fondo 🙂 : quando mi sono infortunato, due giorni prima di Roma-Inter, avevo promesso, anzitutto a me stesso: voglio tornare per la Juve 🙂 (…) Beh, ce l’ho fatta: gli esami di ieri sono stati incoraggianti (come già detto, vattalapesca chi li abbia effettuati, dove e quando, ndr 😦 ), stamattina mi sono allenato bene, è arrivata la convocazione di Benitez (…). Il ragazzo mi fa sempre più tenerezza.

Ma durante la partita, per Materazzi e per il povero Benitez accade il peggio: si infortuna Cordoba 😯 . Seguendo un ragionamento logico, in un caso del genere  il sostituto naturale di Cordoba sarebbe Materazzi, che andrebbe a far coppia con Lucio senza richiedere spostamenti d’assetto. Sempre a rigor di logica, è lecito presumere che come dal motto “abile e arruolabile”, un giocatore arruolato, pardon, convocato, sia in grado di fare qualcosina di più dello spettatore in prima fila :-).

Invece, quando Cordoba non ce la fa a rientrare nel 2° tempo, Benitez rivoluziona il reparto e lascia Matrix in panca: manda in campo Santon – giocatore che non brilla certo per salute e per forma – a coprire la fascia e sposta Chivu centrale 😯 .

Questo il commento di un perplesso Beppe Bergomi in telecronaca su Sky: “In panchina c’era anche Materazzi, però si capisce che anche lui è al rientro, (Benitez, ndr)  non si fida 😦 , preferisce spostare  centralmente Chivu e mettere Santon a sinistra”.  Nel postpartita Sky è la volta di Massimo Mauro, che domanda al tecnico nerazzurro “se la panchina di stasera è all’altezza” 😦 .

SCOMMESSA VINTA

La tripla bocciatura conferma una mia radicata certezza: quella che queste pièces teatrali  altro non siano che una carità d’attenzioni elargite a un Materazzi in crisi profonda.

Terminata Inter-Juve, passo direttamente dallo Stadio Meazza al ristorante. Qui,  tanto peggio per chi ancora non se n’era convinto e ora deve onorare alla grande la scommessa persa:  Ladycalcio è un’ottima forchetta… 🙂

Un paio di giorni fa, su Inter Channel, ho rivisto Inter-Modena 2003-’04. La partita si chiude con un goal spettacolare dalla distanza di Materazzi: una cannonata di sinistro su punizione da fuori area che centra l’angolo alto della porta per il 2-0 finale. Un Matrix grintoso, atletico, ben “spallato” e con i capelli un po’ lunghi, esulta e si fa intervistare subito dopo il fischio finale.

Nella  clip della stagione 2010-11 che segue, Marco riappare smagrito, taciturno, con uno scalfo orrendo  e intento a litigare con lo stretching 😦 . Alla faccia degli stiramenti a ripetizione! “I preparatori atletici non lo vedono?” continuo a domandarmi. Oltre che nel fisico, mi pare cambiato anche nell’espressione e nello sguardo…

Al  posto di un professionista nelle sue condizioni avrei sfruttato i giorni tranquilli della sosta del campionato per svolgere un lavoro supplementare sul mio fisico, per rendermi  almeno proponibile come riserva della riserva.

Cosa recita invece il “Notizario” di inter.it di venerdì 8 ottobre? “Marco Materazzi non era presente al c.s. “Angelo Moratti” per un permesso concordato con Rafael Benitez e la società”. Che con i 2 giorni liberi regalati da Benitez ai suoi esausti eroi fanno tre giorni di stop dal lavoro atletico 😯 . Ignoro le ragioni del permesso (anche se, alla vigilia di un weekend libero, credo di poterle immaginare 🙂 ). Ma il guaio più evidente, è che il fisico ignora le ragioni di Materazzi.


Leggi un precedente eclatante a questo link:

https://calcioparole.wordpress.com/2008/11/24/perche-non-credo-piu-alla-sindrome-compartimentale-di-materazzi/

Annunci

29 Risposte to “MATERAZZI, MISTER “STIRA E AMMIRA””

  1. Annamaria said

    Dopo questo articolo, oltre che stirato Materazzi è steso.

  2. Greasy said

    Ma che figura fa la Società a prestarsi a questa messinscena?

  3. Evinrude said

    L’hai distrutto!

  4. Lenticchia di Castelluccio said

    Se fossi sua moglie, per il suo bene rinuncerei ai weekend a Perugia o a Riccione e gli consiglierei di fare qualche straordinario ad Appiano …

  5. Tobia da Ivrea said

    Adesso, povero Benitez, vuoi vedere che per dimostrare il contrario sarà “costretto” dall’alto a metterlo in campo?

  6. Diossina said

    Lo stai facendo a pezzi e ben gli sta. Se l’è cercata con tutte le forze e l’ha trovata alla grande.

  7. Renata said

    È la prima volta che capito su questo blog. Ho letto questo articolo e quello al link sotto (“Perché non credo più alla sindrome compartimentale di Materazzi”, ndr) e sono senza parole. Ma com’è possibile? Non capisco. Ma non ci sono delle regole nel giornalismo? Intendi dire che Materazzi è così benvoluto da avere tanti amici che lo aiutano quando è in crisi?

  8. Spiritoso said

    Buon appetito! 😀

  9. The Night Rider said

    Delle due l’una: o non era stirato, o non era pronto per giocare.

  10. MM23 Forever said

    Lui sarà “stira e ammira”, ma tu quando ti metti sei peggio di un boscaiolo con l’ascia!

  11. Alpha89 said

    Ahhhhh!!!! Finalmente!!!!! Avevo immaginato che stessi covando qualcosa 😀 ! Povero Matrix, che figure colleziona! Gli danno la caramella neanche fosse un bambino… rotto o non rotto che fosse avrebbe fatto meglio a darsi infortunato e a non farsi convocare. Si sarebbe risparmiato un’umiliazione plateale davanti a tutti. Così invece abbiamo avuto la dimostrazione che il suo tecnico, pur di non mandarlo in campo, è disposto a rivoluzionare mezza squadra.

  12. Saverio 75 said

    Guardate come lavora e che fisico ha Saverio Zanetti. Eppure ha la stessa identica età di Materazzi!

  13. Zebra said

    Evviva la trasparenza dell’Inter! Secondo voi sarebbe una società?

  14. Spiritoso said

    “Materazzi e Mariga: ecco come si vince all’Olimpico”. Adesso abbiamo capito perché l’Inter ha perso 😀 .

  15. Nuccia said

    Mah, magari i dottori sono stati un po’ pessimisti all’inizio, oppure, per prudenza sono stati larghi con i tempi di recupero. E poi non ci trovo nulla di male se qualche giornale lo sostiene un pochino, è difficile per un campione stare in panchina e guardare gli altri che giocano, dai, ammettiamolo.
    Forse Benitez non ha voluto rischiarlo per prudenza e Matrix secondo me ha fatto bene ad accontentarsi di vivere le emozioni della partita dalla panchina. Quella dello spettatore in prima fila trovo che sia un po’ cattiva… non pensi che per lui essere convocato sia stata un’importante iniezione di fiducia?
    Sono sicura che lui soffre di questa situazione e cha abbia tanta nostalgia del campo. Io comunque continuo a sperare che torni a giocare presto.

    • ladycalcio said

      Nuccia, il punto è la commedia da quattro soldi dalle mille repliche! Rileggi la sequenza degli avvenimenti non con gli occhi di tifosa ma con un briciolo di onestà intellettuale …

      Condivido invece la certezza che Materazzi soffra, ma trovo che anche lui, a sua volta, dovrebbe farsi un bell’esame di coscienza!

  16. Pepe said

    “Riserva della riserva”…. 😯 …. alias, come si ammazza un giocatore….

  17. Zio Bergomi 82 said

    Accidenti se hai picchiato duro!

  18. Domenico A. said

    Benitez ha fatto bene a non metterlo, ormai è totalmente inaffidabile.

  19. Lothar said

    Avranno fatto voti che non succedesse niente a Cordoba: accese candele, bruciato incensi, svolto riti beneaugurali, incrociato le dita e fatto ogni genere di coloriti scongiuri 😀 Ma quando si dice “qui casca l’asino”….. 😀

  20. Arcimboldo said

    Se non ha più voglia di lavorare la pianti lì, che tanto non se ne accorge nessuno.

  21. Number 23 said

    Che sadica sei 😦 , povero Marco…

  22. Ghost said

    Chi è quel medico che ci mette ancora la faccia?

  23. Pandora 2000 said

    Caspita, che blog tosto ho trovato!

  24. Diossina said

    Ehi lady, un dubbio amletico 😀 prima di andarmene a dormire… non hanno convocato Cordoba anche se sembrava in netta ripresa e si era già allenato con la squadra… vuoi dire che alla prima occasione che gli si presenta dopo questo articolo Benitez dà il contentino a Materazzi per far vedere che si fida di lui?

    • ladycalcio said

      Ho fatto la stessa riflessione non appena ho visto la lista dei convocati. Cordoba si è già allenato più di una volta con i compagni, almeno in parte, sottoponendosi a doppie sedute di recupero. Per di più, l’ho visto molto impegnato e grintoso. Strano che Benitez l’abbia lasciato a casa quando contro la Juve aveva portato in gita, pardon, in panchina, un Materazzi vacanziero con solo una seduta di rifinitura all’attivo. Mi sa tanto che, se non proprio domani, accadrà presto qualcosa del genere. Non per niente ho detto che sul tema si accettano scommesse…

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: