CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

LA ROMA BATTE L’INTER: IL PALLONE È ROTONDO

Posted by ladycalcio su domenica, settembre 26, 2010

Si potrebbe dire che la Roma di stasera tutto è sembrata fuorché la penultima in classifica. Si potrebbe osservare che qualsiasi squadra gioca la partita dell’anno – per non dire della propria storia – contro l’Inter.  Si potrebbero prevenire i nostalgici di Mourinho e ricordare che anche Mou, l’anno scorso, perse all’Olimpico.

Si potrebbe liquidare l’analisi dell’incontro affermando che chi di ultimo minuto colpisce, prima o poi di ultimo minuto perisce, ossia che l’Inter ha perso come ha vinto tantissime volte: negli ultimissimi scampoli di partita, grazie alle provvidenziali insaccate di Eto’o, Sneijder o Milito.

Si potrebbero cercare attenuanti ai nerazzurri nelle defezioni di Zanetti e Samuel, nonché nei diversi giocatori incerottati, fuori forma o fuori registro e quindi, addentrarsi nel ginepraio delle delicate correzioni d’assetto che tali emergenze comportano nel complesso modulo dei nerazzurri.

Si potrebbe sposare la tesi di Ranieri, che nel postpartita Sky ha dichiarato che i suoi giocatori “ ci hanno creduto fino in fondo” e che la loro è stata “la vittoria della volontà”. O forse, mi sento di aggiungere, di un tipo di gioco senza un modulo prefissato, più consono ad essere affidato alle iniziative dei singoli.

Si dovrebbe obiettare, almeno en passant, che la vittoria della Roma è stata frutto di un grossolano errore dell’arbitro Morganti, che nei minuti di recupero ha invertito il calcio di punizione da cui è nato il tuffo di testa di Vucinic; peraltro, dopo aver graziato dal rosso Menez – e con lui, la Roma reduce da una settimana di pubblici pianti. Si potrebbe affondare il coltello e invitare a immaginare il fair play 😀 nelle reazioni dei giallorossi se l’errore fosse stato commesso a favore dell’Inter.

Si potrebbe imputare la sconfitta dell’Inter alla difesa orfana di Samuel, affidata a un Lucio acciaccato e scarsamente affiatato con il compagno Cordoba (comunque autore di ottimi interventi), oltre che alla poca concretezza in conclusione delle punte nerazzurre.

Si può senz’altro complimentarsi con la linea difensiva della Roma, che con Riise e Burdisso ha frenato le incursioni degli avanti nerazzurri, e con Vucinic, tranne che per aver divelto a calci i tabelloni pubblicitari a bordocampo dopo il goal.

Da parte interista, si potrebbe recriminare che un pareggio sarebbe stato più giusto e avrebbe meglio rispecchiato l’andamento dell’incontro.  Si potrebbe infine mandare a quel paese dibattiti e analisi tecnico-tattiche e sentenziare semplicemente che il pallone è rotondo. Un detto nato non a caso, se è vero che la penultima in classifica riesce a battere i Campioni d’Europa.

Annunci

18 Risposte to “LA ROMA BATTE L’INTER: IL PALLONE È ROTONDO”

  1. The Night Rider said

    Temo proprio che abbia ragione Ranieri. Ho visto una Roma molto più concentrata e combattiva.

  2. Antonello Giallorosso said

    Dopo tutti i torti arbitrali che ha subito la Roma in questo inizio stagione, a quella punizione non ci penso su manco un secondo. FORZA ROMA.

  3. Pepe said

    Ho visto un’Inter troppo svagata, che ha pagato le distrazioni con tre punti persi. Occhio ragazzi, perché va bene che il campionato è lungo, ma tre punti sono sempre preziosi!

  4. Anima Nerazzurra said

    Peccato, potevamo prendere il volo!

  5. La Lupa Vince said

    GRANDISSIMI, GLIEL’ABBIAMO FATTA VEDERE AL RESTO DEL MONDO 😀 !!!!!!

    FORZA ROMA, FORZA LUPI!!!!!!!

  6. Lapidario said

    Una serata storta.

  7. Core de Roma said

    SE POTREBBE DI’ CHE AVEMO MERITATO DE VINCE E ‘BBASTA!

  8. Matteo Riccadonna said

    Ma perché Benitez continua a insistere con Coutinho quando avrebbe una punta giovane e fresca che si chiama Biabany?

  9. Lenticchia di Castelluccio said

    Si potrebbe dire che ha pesato tantissimo l’assenza di Materazzi 😉

  10. Evinrude said

    Ma sì, facciamogli la carità di lasciarli godere per una sera… il Pupone, Rosella Sensi & Co… A Rosella dopo tutti quei pianti pubblici si erano seccate le ghiandole lacrimali … se anche per una volta ride …. tanto con la squadra che si ritrova la gioia durerà poco…

  11. Caffè Colombia said

    Ivan Ramiro, è comunque il tuo momento!

  12. Nato Milanista said

    Adesso vi rendete conto che l’unica vera alternativa all’Inter è il Milan?

  13. Zebra said

    Una serata tutta da godere 😀 . Juve avanti tutta!!!!!!!

  14. L'Acchiappasogni said

    Giulietto…. sei connesso?

  15. Alpha89 said

    C’era da aspettarselo l’errore arbitrale. Con tutte le scenate che han fatto in settimana, figuriamoci se non doveva arrivare un regalo!

  16. fabiola said

    Che bell’articolo! Fortissimo come hai saputo sdrammatizzare! La splendida vittoria di stasera contro il Werder ti dà ragione: quello di Roma è stato solo un incidente di percorso!

  17. Mimmo di Porta Romana said

    Avanti ragazzi, adesso tocca alla Juve!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: