CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Nuovo campionato, vecchi trend

Posted by ladycalcio su martedì, settembre 21, 2010

La nuova stagione calcistica è soltanto ai primi passi, ma già conferma i trend che avevano caratterizzato la scorsa. Con l’avvincente rimonta di Palermo, l’Inter stacca le avversarie dopo solo tre giornate di campionato. Non sto parlando delle dirette inseguitrici Brescia, Lazio e Chievo, né tantomeno dalla sorpresa Cesena che l’affianca in testa alla Serie A. Il riferimento è alle avversarie “storiche” dei nerazzurri – Juventus e Milan – e alla Roma quart’ultima, sedicente forza alternativa del campionato.

È ancora prestissimo per trarre delle conclusioni, ma l’Inter, assimilando pian piano gli schemi di Benitez, sembra riaffermare una manifesta superiorità sul piano dell’organico e del gioco. Con buona pace dei detrattori del nuovo mister, la Beneamata è più che mai in linea con le statistiche dei punteggi delle ultime avvincenti annate . Come fatto notare domenica dal Sito Ufficiale nerazzurro, “Per il quinto campionato consecutivo, l’Inter parte con 7 punti nelle prime 3 giornate”.

Si riconferma altresì l’intermittenza delle altre pretendenti al titolo di belle speranze. Ancora una volta, il riferimento è al Milan e alla Juve.
Primi incontrastati nella classifica dei proclami, i rossoneri hanno racimolato 4 soli punti in tre giornate, penalizzati soprattutto dal tonfo di Cesena. Quanto ad Ibrahimovic, all’infuori dei due facili goal contro un avversario modesto quale l’Auxerre (due buoni spunti a fronte di una prestazione tutt’altro che esaltante), lo svedese ha fatto più notizia per la polemica con Arrigo Sacchi che non per quanto fatto vedere sul campo. Lo stesso dicasi della Vecchia Signora (a pari punti con il Diavolo), nel cui quartier generale hanno fatto soprattutto polemica le esternazioni rinunciatarie di Mister Del Neri.

Come ad ogni inizio di campionato, anche quest’anno non mancano le sorprese iniziali: Cesena e Brescia sembrano tenere il passo dei Campioni d’Europa, ma forse, la bellezza e l’emozione del calcio risiedono anche nell’entusiasmo e nella coesione di gruppo che stravolgono i valori prestabiliti. Quanto resisteranno le due?

Infine, il trend più preoccupante che vediamo tristemente riconfermato è la solita manina leggera nei confronti della Roma, quart’ultima a soli 2 punti. La manica extralarge di cui ha goduto Burdisso dopo il fallaccio su Conti in Cagliari-Roma mi pare scandalosa, per non parlare di come si è vergognosamente glissato sui disordini causati dai sostenitori giallorossi in Inter-Roma di Supercoppa Italiana dello scorso 21 agosto.
A questo proposito, rilancio l’interrogativo già espresso nel post precedente: gli autori del lancio in campo di bottiglie, fumogeni ed altri oggetti sono stati identificati grazie ai biglietti nominativi e alle telecamere a circuito chiuso dello Stadio Meazza, sì o no? Sono stati fermati e inibiti ad accedere agli stadi, sì o no, Prefetto Lombardi e Ministro Maroni?

Ho tutta l’impressione che la risposta sia no…  se così è, chi credete di prendere in giro?

Annunci

10 Risposte to “Nuovo campionato, vecchi trend”

  1. The Night Rider said

    Anch’io ho la netta impressione che la risposta sia no e che ci stiano prendendo in giro, altrimenti li avrebbero mostrati, no? Oltretutto identificarli e fermarli per loro sarebbe stato un bel biglietto da visita, poiché significherebbe che veramente le autorità competenti sono in grado di farlo. Invece così dimostrano il contrario, ovvero l’incapacità che giustamente imputi loro.

  2. The Wall 25 said

    Finalmente sembra che l’Inter decolli. A Palermo, dopo lo sbandamento iniziale si è vista la reazione che conta; sembra che i ragazzi stiano veramente assimilando il gioco di Rafa. Magari il copione fosse lo stesso degli anni passati! Auguriamocelo, tutti noi interisti.

  3. Fiero di essere rossonero said

    Come al solito sono tutti modesti gli avversari che batte il Milan, eh? Ibra ha infilato due siluri e non è che l’inizio. I conti si fanno alla fine e a fine campionato vedrete di cosa sono capaci questa squadra e questo bomber. Lasciateci carburare, che noi lasciamo parlare gli altri. FORZA IBRA E FORZA MILAN!

  4. Ricky said

    Quasi quasi sono tentato di scommettere qualche soldino su quanto durerà quel Cesena in testa alla classifica, ma devo spicciarmi, perché già domani sera potrei non essere più in tempo … 😦

  5. Bril 56 said

    POVERA ROMETTA 😀

  6. Saverio 75 said

    Forza stoico Capitano, nessun colpo ti può fermare! Javier grande, immenso, sei tutti noi!

  7. Zebra said

    Calma ragazzi, il campionato è lungo!

  8. David Rossonero said

    Beh, la polemica con Sacchi è stata inopportuna, ma sulle doti di Ibra non si discute…

  9. Zio Bergomi82 said

    Aggiungerei il persistere del cattivo trend degli errori arbitrali e dell’impreparazione dei nostri direttori di gara

  10. Il Bambino said

    Ma quei romani che vengono per far casino perché non li lasciano a casa, che oltretutto hanno già le finali di Tim Cup all’Olimpico?

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: