CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

ARRIVA BENITEZ: NON CHIAMATELO IL NUOVO MOURINHO!

Posted by ladycalcio su mercoledì, giugno 9, 2010

Manca solo il crisma dell’ufficialità, ma la notizia è ormai certa: Rafael Benitez è il nuovo tecnico dell’Inter. Dopo la partenza di Mourinho per i lidi madridisti, seguita dall’immancabile “totoallenatore” da parte dei mass media, si attende la conferenza stampa di presentazione da parte di FC Internazionale.

Se la scelta della Società nerazzurra mi sembra decisamente positiva, quella di “Rafa”, come viene soprannominato lo spagnolo,  denota sin d’ora un grandissimo coraggio.  Subentrare a un sedicente “Special One” reduce da una storica tripletta (non importa se portato in braccio dalla dea bendata o da chissà quale altra forza misteriosa), non è impresa da poco. Soprattutto, com’è facile immaginare, espone all’inevitabile spietato confronto.

Partirei proprio da qui. Benitez non è Mourinho – e per fortuna.  Non è Mourinho nel gioco, molto più equilibrato e prudente, e non lo è neppure nei comportamenti.  Dunque, alle conferenze stampa della vigilia non vedremo più quel piglio indisponente di José, non sentiremo più le sue risposte spocchiose, non assisteremo più agli show di un attore innamorato di se stesso che passa dagli ostinati “non rispondo” alle recite-fiume condite da neologismi da maglietta.  Benitez si è finora distinto per la sua correttezza e disponibilità. Nelle risposte è pacato, conciso ed essenziale. Non si sottrae alle domande scomode. È capace di sorridere e si esprime bene in italiano.

Chi lo conosce dice che dietro la persona cordiale e disponibile si nasconde un tecnico testardo (ma quale allenatore non lo è?), che persegue fino in fondo le sue idee e le inculca a dovere nei  giocatori. Non per nulla, è stato insignito due volte del riconoscimento di “Uefa Manager of The Year“.

Benitez è una figura per la quale calza a pennello la definizione di  “manager” nell’accezione inglese del termine. La parola rispecchia la figura dei tecnici di Oltremanica: allenatori sì, ma anche impegnati nella gestione della squadra e nelle operazioni di mercato.  Benitez ama occuparsi di mercato e a Liverpool l’ha fatto con successo lanciando giocatori come Kuyt ed azzeccando acquisti come Pepe Reina, Fernando Torres e Javier Mascherano, per il quale si vocifera di un imminente futuro in nerazzurro.

Rafa Benitez lascia Liverpool dopo aver regalato ai “Reds” 1 Champions League, 1 Coppa d’Inghilterra, 1 Community Shield e 1 Supercoppa Uefa. Qualcuno fa notare che sembra vincere più in Europa che nei tornei nazionali, sebbene nel suo palmarès di allenatore spicchino due campionati spagnoli (+ una Coppa Uefa) vinti con il Valencia. Ma non è proprio l’Inter la squadra che desidera riconfermarsi a livello europeo?

A Liverpool, l’uomo Benitez aveva sposato la città, il suo team e la gente. Nei sei anni di permanenza sulle sponde del fiume Mersey si era fatto benvolere da tutti, guadagnandosi un seguito straordinario. Il divorzio dai Campioni d’Europa 2005 è maturato in seguito al deteriorarsi dei rapporti con la proprietà americana, autrice di errori e di clamorose gaffes (si pensi alla presa di contatto sotto traccia con il tecnico tedesco Jürgen Klinsmann per sostituirlo…), e alla situazione di totale incertezza venutasi a creare in seno al club.

Anche in questo, Benitez è molto diverso da Mourinho: difficilmente si muove da una Società in cui si trova bene. Non è l’allenatore da due anni, non è il protagonista innamorato di se stesso, non fugge dopo una vittoria nel timore di non sapersi riconfermare. Al contrario, accetta una sfida molto più delicata e difficile.

Parlare dell’Inter di Benitez sul campo è prematuro. Ma per FC Internazionale, il suo ingaggio costituisce già un enormeo passo avanti sul piano dell’immagine.

Annunci

12 Risposte to “ARRIVA BENITEZ: NON CHIAMATELO IL NUOVO MOURINHO!”

  1. Lorenzo45 said

    Di coraggio ce ne vuole, sarà dura ripetere i successi di questa stagione…

  2. Pia Nerazzurra said

    RAFA BENITEZ UNO DI NOI!!!!!

  3. Alfonso said

    Benitez è senza dubbio un ottimo tecnico, basti vedere come ha portato il Liverpool sul tetto d’Europa nel 2005. E poi è un grande aggregatore e sa fare gruppo, traendo il massimo da ciascun giocatore. Con la rosa che ha l’Inter non dovrebbe avere difficoltà a sviluppare un buon gioco.

  4. Veleno said

    Accidenti, ma quando lo presentano?

  5. Pro Mou said

    A me dispiace che il mister della tripletta ci abbia lasciati, rimarrà sempre nel mio cuore e gli auguro tanto successo anche a Madrid.

  6. Lapidario said

    Un signor tecnico.

  7. W Rafa said

    Forza Rafa, diventa mister Supercoppa!

  8. Jacopo said

    Nel modulo non dovrebbe differire di molto rispetto a Mourinho, quindi credo che nel gioco si possa contare sulla giusta continuità rispetto all’anno scorso.

  9. caffè Colombia said

    Speriamo che Benitez rimetta in campo Ivan Ramiro… altro che valorizzare i giocatori, Mou ha letteralmente affossato uno dei migliori difensori del mondo!

  10. […] Continua la lettura qui […]

  11. xabi said

    Noooooo!!! per carità! Di Mourinho me n’è bastato e avanzato uno solo!

  12. Anima Nerazzurra said

    W Rafa!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: