CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

L’Inter di misura verso la Russia

Posted by ladycalcio su giovedì, aprile 1, 2010

L’Inter di Mourinho esce da San Siro con una rete all’attivo e tanti rimpianti. Ma non, come sarebbe stato ragionevole sperare, con in tasca la qualificazione alle semifinali di Champions League. Anche contro il CSKA è il solito inizio balbettante, in linea con le ultime prestazioni in campionato. Per buona parte del primo tempo, l’Inter si infrange contro la coriacea difesa dei moscoviti, abile nell’uno contro uno e compatta nel respingere gli assalti delle punte nerazzurre.

Veloci e precisi negli scambi, gli uomini di Slutsky si fanno avanti con pericolosi contropiedi, tentando il colpaccio del goal a freddo, mentre sulla sponda nerazzurra, Milito e Pandev rimangono imbrigliati nelle maglie della retroguardia avversaria. Ma il ritmo dei russi a poco a poco cala. Già nelle fasi finali del primo tempo, il CSKA perde metri e fatica a ripartire.

Nella ripresa l’Inter si trasforma, come avviene da un po’ di tempo a questa parte. Vai a capire se si tratta di un cambio di marcia dei nerazzurri o di un calo atletico del CSKA. Probabilmente, di entrambi. L’Inter pressa e prende il sopravvento: i russi si ritrovano completamente schiacciati nella loro metà campo, incapaci di reagire agli inserimenti in profondità di Sneijder e ai guizzi di Stankovic, i migliori i campo insieme a Capitan Zanetti. L’olandese è davvero super, nonostante l’infortunio alla caviglia che ne mette in serio dubbio l’impiego sabato contro il Bologna.

Il pubblico di San Siro fa da dodicesimo uomo e spinge la squadra con un tifo acceso.
Finalmente, Milito sfonda con un bellissimo rasoterra. Un Milito sempre volonteroso e combattivo, non c’è che dire, ma purtroppo, un po’ appannato. Vale lo stesso discorso per Pandev, persosi nelle maglie della difesa russa e calato sia come brillantezza sia come riflessi rispetto alla prime apparizioni in maglia nerazzurra. Il problema più grosso rimangono le occasioni mancate: l’Inter spreca più palloni goal, mancando un altro paio di reti già fatte che avrebbero potuto ipotecarne sin da ieri sera il passaggio alle semifinali. Decisamente troppi gli sprechi. Peraltro, contro l’avversario di caratura più modesta fra quelli rimasti in lizza nel torneo.

L’insidia del ritorno potrebbe nascondersi nel campo sintetico di Mosca e nei diversi rimbalzi del pallone. Dal punto di vista tattico, non credo invece che il CSKA (perlomeno, il CSKA visto a San Siro) possa impensierire più di tanto l’Inter.

Gli assenti Lucio, Balotelli e Chivu

Curiosa la svista della Gazzetta dello Sport di ieri, che schierava lo squalificato Lucio nelle probabili formazioni… Per quanto riguarda Balotelli, dopo le ultime “uscite” a Striscia la Notizia e al Chiambretti Night Show, ecco comparire due stentate righe di scuse sul Sito Ufficiale di FC Internazionale. Peccato che soltanto l’altra sera il giovanotto avesse esternato tutt’altro proposito che non quello di scusarsi. Ero d’accordissimo con la linea dura di Mourinho nei suoi confronti, ma ora, sembra che a vincere siano ancora una volta gli interessi e non i buoni principi: interessi di contratti, sponsor e valore di mercato del giocatore. Senza contare l’emergenza squalifiche e infortuni…
E Chivu? Beh, a quella gamba fasciata dopo Inter-Livorno qualcosina dev’essere successo se tutto d’un tratto Cristian è passato dal clamore del ritorno-lampo al completo silenzio mediatico (e alla panca)… voi che ne dite?

Matrix fa i recuperi

Portato a spalla dai media e rispolverato da Mourinho dopo un’interminabile serie di panchine e tribune 😦 , Materazzi è stato autore di una prova tutto sommato buona, a parte un paio di svirgolate 😦  finite sul piede degli avversari e il precoce giallo con cui ci aveva fatto temere un  bis di Liverpool ’08.

Dopo i ripetuti inviti di Ladycalcio, il numero 23 nerazzurro ha finalmente inserito qualche esercizio di stretching supplementare durante il riscaldamento 🙂 . Marcone ci ha messi tutti in apprensione sul finale della partita, quando, dopo un contrasto aereo, è rimasto a terra quasi immobile 😯 in area di rigore. Stordimento o soltanto un riposino dopo il quale strappare di diritto il grido “Tutti pazzi per Materazzi?” 😀
È tempo che Ladycalcio torni ad occuparsi di lui 🙂 . Vi do dunque appuntamento a breve per raccontarvi il suo ultimo “misfatto”, segnalatomi da un lettore … con tanto di prove! 😯 A presto!

Annunci

14 Risposte to “L’Inter di misura verso la Russia”

  1. The Hacker said

    Il problema è che se ci mettono così tanto a svegliarsi, può andar bene col CSKA, ma non certo con le avversarie più toste che il sorteggio fortunato ci ha fatto scampare.

  2. Lo Zio said

    Il secondo tempo è stato veramente spettacolare. Così sì che vado a San Siro e mi diverto! Gioco, movimento, palloni riconquistati e tiri a rete. Peccato il primo tempo. Non per altro, ma quando li vedo così in bambola ho paura di svegliarmi dal sogno…

  3. Pepe said

    Materazzi…. cos’hai combinato di nuovo?

  4. Jacopo said

    Non è detto che Balotelli sia la carta giusta. A volte entra e risolve la partita, ma quando non è in vena non ti accorgi neanche che sia in campo.

  5. Alfredo said

    Dopo una partita così e con tutti quegli squalificati in difesa non oso pensare all’incontro di campionato contro il Bologna…

  6. Diossina said

    Ma non sarà un pesce d’aprile l’annuncio del “misfatto” di Materazzi?

  7. […] la lettura dell’articolo completo su CALCIO e Parole var td_id = "1577071"; var td_format = "4,6,7"; var td_epi = ""; var td_size = […]

  8. Helenio said

    Non mi convince il modulo così sbilanciato di Mourinho… contro una squadra più forte del Cska quell’arrembaggio finale avrebbe potuto costarci molto caro.

  9. Di rotta su San Siro said

    Loro erano più freschi perché il loro campionato è iniziato da poco, però si intendevano molto bene nei passaggi. Probabilmente poi è venuta fuori la tecnica migliore dell’Inter (anche la tattica) e la partita ha avuto una svolta. Speriamo che contro il Bologna non ci facciano assistere al solito crollo post-coppa.

  10. Laura said

    Tenete duro, ragazzi!

  11. Fabri91 said

    Mi sa tanto che domani ci tocca soffrire…

  12. Amanda said

    Adesso sono lì tutti ad aspettare il sorpasso. Ma chi l’ha detto? Per me l’Inter sta resistendo egregiamente agli attacchi di ogni tipo, che vanno dalla rimonta degli avversari ai guai interni, con in più i media avversi. Un pochino di stanchezza a questi ritmi ci sta e anche se il vantaggio è diminuito, il vantaggio è fatto anche per essere amministrato. Ho fiducia piena in Mourinho e incrocio le dita che ci regali il quinto campionato e la Champions.

  13. Paco said

    Dal CSKA mi aspettavo di più sotto l’aspetto della tenuta atletica.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: