CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Inter-Fiorentina: Mourinho e Ladycalcio hanno visto due partite diverse

Posted by ladycalcio su lunedì, novembre 30, 2009

Una “grande partita” da parte della squadra, “un’Inter che oggi ha giocato molto molto bene”. Queste le parole di José Mourinho dopo Inter-Fiorentina: “Io sono assolutamente tranquillo e soddisfatto del modo in cui i ragazzi hanno pensato la partita, interpretato la partita, giocato e sofferto insieme. Abbiamo avuto una squadra, una vera squadra”, ha proseguito il mister nerazzurro.

Non vi nascondo un dubbio: che queste dichiarazioni di Mourinho siano volutamente provocatorie…  Se sì, prepariamoci ad un imminente divorzio da Moratti, che da parte mia avevo visto chiarissimo ancor prima di quell’assurdo rinnovo di contratto fino al 2013. In caso contrario, ieri pomeriggio, Mou e Ladycalcio hanno visto due partite diverse.

Ciò che ho visto sotto l’acqua di San Siro è stata la solita Inter sprecona, distintasi ancora una volta per la ridda di errori in conclusione e per l’indigestione di goal mancati da Eto’o, Muntari, Milito & Co, culminata con un clamoroso sbaglio del camerunense solo davanti a Frey. Si può forse parlare di un attacco stellare da squadra europea quando in 90 minuti, in casa, non si riesce a fare goal alla Fiorentina? Senza contare le troppe iniziative concesse ai Viola e i rischi corsi sulle conclusioni avversarie, soprattutto sul palo di Gilardino e sulle incursioni di Vargas.

Eppure, il cultore del tridente, sordo alle bordate di fischi dell’esasperato pubblico, si è dichiarato felice e contento del suo attacco. Nel fantasmagorico modulo mourinhiano si salva solo la difesa, dove Samuel e Lucio danno garanzie di stabilità e padronanza del loro ruolo.  Giusto anche sottolineare la generosa prova individuale dello sfortunato Quaresma, infortunatosi dopo essere stato picchiato per mezza partita. Il resto, è stato una noia mortale. Su Inter Channel, Mou se l’è presa con il Prof. Combi, che ai microfoni del canale tematico aveva appena parlato dello “stiramento” del trivela: “Il Prof. Combi doveva parlare prima con l’allenatore e poi con la stampa”, ha puntualizzato Mou polemizzando sulla “cultura Inter”.

+ 8 sulla Juve? Sono i valori scadentissimi del nostro campionato. È un’illusione pericolosa, è il boomerang europeo. Le polemiche dovrebbero perdere ogni importanza davanti al dramma del tifoso caduto dal secondo anello, che versa in gravi condizioni. Invece, nel dopopartita è polemica anche su Balotelli, spedito in tribuna a titolo punitivo. Mourinho a fine gara: “Io non capisco perché si parla tanto di Balotelli. Sa perché? Perche oggi  ho avuto nella panchina due campioni del mondo. Ho avuto Patrick Vieira in panchina campione del mondo, che ha vinto tutto nella vita y è entrato per giogare 5 minuti… Marco Materazzi, il campione del mundo con Italia è rimasto in panchina” :-(.

Eh no, mister! Materazzi si è alzato dalla panchina al 2° minuto del 2° tempo ed è rimasto a bordocampo sotto la pioggia fino all’entrata in campo a freddo di Vieira al 42’, interrompendo l’osservazione della partita, che sembrava rapirlo, con qualche chiacchiera con i colleghi Viola e con qualche timido esercizio di stretching…

Tornerò a breve su Materazzi, che al di là di tutto, presto potrebbe avere l’occasione di rimettersi in gioco. Con un nuovo mister :-).

Annunci

25 Risposte to “Inter-Fiorentina: Mourinho e Ladycalcio hanno visto due partite diverse”

  1. Luciano said

    Beh, c’è stato anche il goal annullato a Samuel. Però ci sono state recriminazioni di un rigore non dato anche da parte della Fiorentina. Coi se e coi ma non si va lontano, certo che la partita è stata così così, si è visto l’impegno ma ci sono stati veramente troppi errori.

  2. Kobra91 said

    I ragazzi sul campo ce la mettono tutta, ma effettivamente i gol mangiati sono un po’ troppi per una squadra con ambizioni di Champions.

  3. Zebra said

    Non è detta l’ultima parola… se vinciamo lo scontro diretto di sabato il campionato si riapre.

  4. Lapidario said

    Inter sprecona

  5. Lancillotto said

    Ho sentito del silenzio stampa imposto da Mourinho, nonostante il quale oggi hanno parlato Cambiasso e Materazzi. La squadra non risponde più né sul campo, né nell’obbedienza al tecnico. I segni premonitori dell’imminente rottura ci sono tutti.

  6. Ermanno said

    Non mi è sembrata una prestazione così scadente come dici, ho visto i giocatori lottare e trovarsi abbastanza negli schemi, soprattutto lottare l’uno per l’altro, che mi sembra un buon presupposto per fare collettivo.

  7. The Night Rider said

    Partita senza infamia e senza lode. Ora tutti sono con gli occhi puntati sull’Inter. Forse Mou tenta di togliere un pochino di tensione dalla squadra in vista di Juve e Rubin.

  8. Barbie92 said

    Ma come mai non è entrato Materazzi?

  9. Giuseppe said

    Mi scusi Lady Calcio ma che nesso c’è tra il giocare una buona partita con il commettere errori sotto porta? Lei non può negare che l’Inter abbia giocato una buon match non consentendo alcunchè alla Fiorentina, che pure è una buona squadra, se non l’occasione di Gilardino. L’avere costruito diverse palle goal significa esprimere buone trame ed il fatto di sbagliare l’esecuzione finale dipende solo dall’ abilità del singolo. Per farLe un esempio: Barcellona vs Rubin Kazan. Il Barca dominò quella partita ma per errori sotto porta non riuscì a segnare per quanto costruito e addirittura fu sconfitto. Forse il Barca ha un attacco scadente? Forse non è vero che l’ Inter ha il migliore attacco del campionato?
    Perchè Moratti dovrebbe cacciare Mourinho? Perchè ha solo sette e otto punti di vantaggio su Milan e Juve? O forse perchè c’è la possibilità di passare il turno in Champions?
    O forse perchè dopo Materazzi adesso sente il bisogno di spostare il tiro su Mourinho?
    Cordialmente.

    • ladycalcio said

      Caro Giuseppe,
      Cominciamo dal fondo: come può illudersi che io “molli l’osso”? Anzi, visto che ha a cuore Materazzi, si prepari a un “grande scoop”!

      Trovo ingenuo anche il Suo ragionamento sul gioco. Dando per scontato che le partite si vincono segnando i goal; che per “l’abilità del singolo” Moratti ha sborsato fior di milioni (non certo per limitarsi al campionato); che il difettaccio dell’Inter europea è proprio quello di andare all’arrembaggio senza riuscire a metterla dentro; che il Barça ha perso una partita (contro il Rubin Kazan), mentre l’Inter è rimasta a secco di vittorie europee per un anno… detto questo, lo racconta Lei a Moratti che l’Inter esprime buone trame e che ha il miglior attacco di un campionato ai minimi storici dei valori calcistici?

      • Giuseppe said

        Gent.ma Lady,
        lo so che Lei non mollerà mai l’osso. Forse il nuovo osso si chiama Mourinho. Guardi che io non ho a cuore Materazzi dico solo che suonando sempre la stessa nota alla fine non ne esce una sinfonia….
        Lei trova ingenuo il mio ragionamento sul gioco io banale l’affermazione che le partite si vincono segnando i goal. Ma quello che Le contesto è la mancanza di un nesso tra una buona partita ed il numero dei goal. Lady, se la prenda con chi crede ma non neghi che l’Inter ha fatto una buona partite contro la Viola. La squadra nerazzurra non gode di buona stampa eppure la totalità dei cosiddetti opinionisti non è riuscita a trovare elementi di critica al gioco espresso dai nerazzurri domenica pomeriggio.
        Non credo di dover raccontare qualcosa a Moratti. I numeri sono sotto anche ai suoi occhi se poi dopo 14 giornate di campionate e prima ancora che finisca il primo turno di C.L. qualcuno ritiene di dover cacciare l’allenatore primo in classifica ed in corsa per gli ottavi della competizione europea vuol solo dire che la mancanza di cultura sportiva è talmente radicata in questo paese che è inutile aspettarsi obbiettività e serenità di giudizio.

        LE RISPONDO SOTTO, MESSAGGIO N° 13

  10. Cisco73 said

    Magari alle occasioni mancate possono aver contribuito il terreno pesante e la pioggia che rendeva viscida la palla.

  11. Angelillo said

    Non capisco perché ormai se ne faccia un discorso di Inter da campionato e Inter da Champions League, neanche fossero due entità diverse, di cui una non dovrebbe escludere l’altra. In caso contrario, permettetemi di dire che qualcosa non va. La Grande Inter di Herrera e Angelo Moratti, che ho avuto la fortuna di vivere, era un’altra cosa rispetto a quella di Massimo Moratti e Mourinho. Se la vedeva con le avversarie italiane e con quelle europee e affrontava gli incontri senza i grilli nella testa che ora vedo nei giocatori e nell’allenatore. Troppe fisime, troppe polemiche. Soprattutto troppi soldi in gioco. Come scriveva giustamente qualche giorno fa, ormai il calcio è siprattutto parlato, con enormi interessi di denaro e tensioni. Quindi non meravigliamoci se sotto porta viene meno la lucidità.

    • ladycalcio said

      Purtroppo, il cambiamento di cui parla accomuna tutte le squadre. Per conto mio, all’Inter vengono commessi troppi errori nelle scelte tecniche e nella gestione delle risorse umane.

  12. Saverio 75 said

    Ho letto che Eto’o gioca da diverse partite con un’infiltrazione antidolorifica e se è così la colpa dei gol mancati non è sua, ma piuttosto di chi lo mette in campo dolorante con il rischio che il malanno si aggravi!

  13. Ladycalcio said

    A GIUSEPPE:

    No, l’osso è uno solo e si chiama MATERAZZI, con contorno dei suoi “brillanti” consiglieri. Talmente “brillanti”, che nonostante Ladycalcio le sinfonie le suoni chiare e ad alto volume, non hanno ancora capito la SOLFA.

    Né credo che mi rimarrebbe molto tempo per “infierire” su Mourinho tecnico nerazzurro.

    Non ho mai detto che la bontà di una partita si misuri dal numero dei goal: ripeto invece da mesi che l’Inter fatica troppo a segnare e che questo essere sprecona, pur permettendole di primeggiare sulla MEDIOCRITA’ ASSOLUTA delle altre italiane, le costa carissimo a livello europeo. Lei ha il diritto di vederla come crede, ma è inutile che se la prenda con la stampa: Inter-Fiorentina mi ha annoiata, oltre che infastidita per tutti i goal già fatti mangiati da Eto’o, Milito, Muntari & Co. Perché non mi piace il gioco di Mourinho l’ho abbondantemente illustrato nei post precedenti. Questa volta non sono stata a ripetere le stesse note… dolenti.

  14. Voyager said

    Diciamo che l’Inter se l’è cavata ancora una volta, parlare di grande squadra mi sembra fuori luogo.

    • Giuseppe said

      e come la definiresti ? forse mediocre?
      Purtroppo il tifo acceca se poi è un tifo contro rende anche impossibile ammettere le qualità dell’avversario.

      • Voyager said

        Questa del tifo contro non l’ho capita. Sono abbonato da dieci anni e non mi perdo una partita dell’Inter. È una passione che mi assorbe tempo, fatica e denaro dato che non abito vicinissimo a Milano … avrò pure il diritto di dire che la partita non ha ricambiato il costo del biglietto, la trasferta e tutta l’acqua che ho preso sugli spalti? Oppure vogliamo essere come quei tifosi a senso unico col paraocchi che guai a parlar male dell’Inter? Hai detto giusto! Mediocre è l’aggettivo giusto per la NOSTRA prestazione di domenica, con tanti complimenti alle qualità della Fiorentina!

  15. Silvia said

    D’accordo, sarà stata una partita non delle migliori, ma quello che importa adesso è battere la Juve e riabilitarci in Champions.

  16. Evinrude said

    Il tempo delle chiacchiere è finito, contro il Rubin per Mourinho arriva il momento della verità.

  17. Anima nerazzurra said

    Forza ragazzi per Torino!

  18. Sammy said

    Settimana cruciale, caro Mou.

  19. Pier Giulio44 said

    Mourinho ormai è alla frutta e lo si vede anche dai rapporti sempre più freddi con il presidente e con certi giocatori. La partita col Rubin sarà decisiva della sua sorte oltre che di quella dell’Inter.

  20. Secondo me domani l’Inter avrà la meglio sulla Juve anche perchè nel nostro campionato in questo momento nessuna squadra può contrastarla.

    Il vero problema è che al livello europeo ci sono squadre che hanno in organico giocatori che fanno la differenza mentre i Nerazzurri sono sempre e comunque un passo indietro…

    In ogni caso Mou meglio di quanto sta facendo e ha fatto non può…la squadra quella è!

    Ps: Sono stati stilati i gironi dei Mondiale del 2010, li trovate qui:

    http://seriea.biz/mondiali-calcio/mondiali-2010-ecco-i-sorteggi-dei-gironi.html

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: