CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Calcio troppo parlato

Posted by ladycalcio su lunedì, novembre 23, 2009

Calcio parlato e calcio giocato: gli ultimi giorni hanno fatto segnare una preoccupante predominanza del primo sul secondo. Sui campi di pallone, il fattore sportivo passa sempre più spesso in secondo piano, inquinato da fattacci, polemiche e discussioni. Eccone 5 recentissimi esempi:

1)  La mano scandalosa di Thierry Henry, che ha escluso da Sudafrica 2010 l’Irlanda di Trapattoni: l’esultanza spudorata del francese si è trasformata in “pentimento” (di comodo) soltanto dopo che le immagini che lo sbugiardano hanno fatto il giro del mondo, incrinandone la credibilità e la fama da “campione”.  Il giocatore, entrato di diritto in tutte le classifiche delle più grandi vergogne della storia del calcio, ha capito che rimarrà (giustamente) bollato a vita. Lo difendono solo Zidane (uno che di scandali se ne intende)e il ct Domenech, diventato (sempre che sia possibile) ancor più antipatico. E mentre il “Figaro” di oggi riporta l’indiscrezione di possibili sanzioni della Fifa a Henry (che secondo me ai Mondiali non dovrebbe andarci per nulla) , non oso immaginare cosa sarebbe accaduto se a “dare una mano” alla sua squadra contro la Francia fosse stato un italiano…

2) A proposito di antipatici: più che per il gioco, la Nazionale di Marcello Lippi ha fatto notizia per gli accenti polemici del nostro ct in conferenza stampa, per i fischi degli spettatori e per i soliti inviti a convocare Cassano. Che il fantasista blucerchiato sarebbe utile alla causa, l’hanno capito e urlato persino i bambini.

3) Il nuovo scandalo scommesse venuto  alla luce in una Germania in procinto di tornare alle cronache del calcio giocato dopo il suicidio di Enke. Si tratterebbe di una rete di scommesse e manipolazioni di incontri a livello mondiale.  Attendiamo gli sviluppi dell’ennesimo “caso”…

4) Bologna-Inter non è neppure incominciata ed ecco i tifosi emiliani schierati fuori dallo Stadio Dallara con le mascherine sul volto con la scritta: “contro l’influenza di Moggi”. La protesta contro il virus inestirpabile del calcio nostrano, civile e più che legittima, si ripete prima di ogni incontro. Si prosegue con gli insulti a Balotelli e con il rosso a Maicon per un presunto “f*** you” al guardalinee Ayroldi e con Mourinho che lascia il campo in anticipo. Si tocca il picco (o meglio, il fondo)  in serata con altri cori scandalosi all’Olimpico di Torino:Se saltelli muore Balotelli”. A questo proposito, MediaSet ci propone due splendidi esempi di “stile Juve. Ferrara:Il pubblico paga, e quindi è giusto che contesti. Ma non c’è scritto da nessuna parte che il pubblico offenda. Poiché in campo ci sono stato e qualche offesa l’ho anche ricevuta, allora o ci tappiamo le orecchie sempre oppure andiamo contro tutte le offese che ci sono”. Secondo Chiellini, non si tratterebbe di razzismo: “Fa parte del gioco. Non si è mai lamentato nessuno e non facciamo un caso quando non esiste”.

Inutile sprecare fiumi d’inchiostro: i provvedimenti per stroncare i cori razzisti ci sarebbero: squalificate il campo del misfatto per 10 giornate e vedrete che la Società risalirà ai colpevoli. Se invece la mettiamo sul piano degli introiti economici e (come al solito) dei soldi, è inutile che continuiamo a raccontarci storie. Come quella (così almeno la ritengo) del “vai tu” attribuito da Massimo Moratti al suo difensore espulso nel tentativo (un po’ patetico) di evitargli due turni di squalifica. Ma non bastava: per coronare la giornata di gloria mancava Del Piero, con il suo “complimento” all’arbitro Brighi nel posticipo serale.  “Complimento”  visto da tutti in TV in primo piano ma non sanzionato- , con i soliti due pesi e due misure a favore di Madama Juve!

5) Mi ricollego al punto precedente in vista allo scontro diretto Juve-Inter del 5 dicembre prossimo, che ha già visto qualche scaramuccia verbale d’avvicinamento fra giocatori di opposte fazioni. Guardiamoci tuttavia dal vero rischio: la sudditanza psicologica (o controsudditanza che dir si voglia), da parte dei direttori di gara, alias: non lasciamo scappare l’Inter, altrimenti ammazza il campionato. In quel caso, addio scommesse, puntate, dibattiti TV! Il primo errore (?) arbitrale l’abbiamo visto ieri sera con quel rigore grosso come una casa negato al Cagliari, fruttato 3 punti in classifica ad un Milan che altrimenti ora sarebbe a – 9 dai cugini.

Ci aspettano due settimane calde, con l’esito dei gironi di Champions League e gli scontri diretti di campionato fra la capolista Inter e le inseguitrici Fiorentina e Juve. Auguriamoci che la lista degli episodi discussi non si allunghi e che a far notizia sia il finalmente campo…

Annunci

9 Risposte to “Calcio troppo parlato”

  1. Saverio 75 said

    Trovo che quelle dichiarazioni di Ferrara e Chiellini siano più scandalose degli insulti a Balotelli.

  2. L'Acchiappasogni said

    Purtroppo il derby d’Italia ricomincia a far sorgere i timori e i sospetti di un tempo. Anch’io ho paura della controsudditanza. Non è ancora finito il processo a Moggiopoli e già ci risiamo?

  3. Evinrude said

    Sì, è una bella barba, non si fa che leggere di polemiche. Forse fanno comodo per riempire i giornali e per tenere in piedi le trasmissioni TV, ma siamo arrivati a un grado di esasperazione impressionante.

  4. Scirro said

    Henry scandaloso, andrebbe radiato dal Mondiale. Servirebbe a far riflettere tutti gli emulatori di Maradona.

  5. El Gamba de Legn said

    Nuovo scandalo scommesse? Tutte le volte fanno fuoco e fiamme e poi stringi stringi non paga mai nessuno e resta tutto come prima, se non peggio.

  6. Maddalena said

    Ma quel Domenech non dovevano già averlo pensionato?

  7. Grifone nerazzurro said

    Dimentichiamo tutte le polemiche e godiamoci il big match di stasera contro il Barcellona.

  8. Beppe said

    JUVE VERGOGNA!

  9. Alpha89 said

    I peggiori insulti a Supermario li hanno fatti i portavoce della Juve e il Giudice Sportivo che non ha squalificato il campo di Torino.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: