CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

0-5! La corazzata Inter affonda il vascello Genoa

Posted by ladycalcio su domenica, ottobre 18, 2009

Julio Cesar GESquadre schierate GEEntrata in campo GEStadio Ferraris

Una trasferta, quella di ieri sera, che i sostenitori nerazzurri serberanno a lungo fra i ricordi più belli.

Lasciato alle spalle il gelo di Milano, la temperatura atmosferica nel capoluogo ligure è mite, quella del tifo casalingo decisamente calda. C’è tanto colore: ai balconi e alle finestre delle case attorno allo stadio sventolano bandiere e striscioni, a testimonianza di quanto sia sentito l’imminente incontro.

Mi trovo sulla tribuna dello Stadio Luigi Ferraris, disegnato da Renzo Piano: una bomboniera in stile inglese dove dal parterre ti sembra di toccare il campo, dal quale ti separa soltanto una  vetrata.

L’Inter adotta la giusta tattica: aspetta il Genoa nei minuti iniziali, segna a freddo e dilaga con un altisonante 0-5: Cambiasso, Balotelli, Stankovic, Vieira e Maicon affondano il vascello di belle speranze di mister Gasperini. Picco di una partita a senso unico, lo splendido goal di prima da metà campo di Stankovic, che sorprende un Amelia uscito a farfalle. Una rete da manuale, che rivedremo tante volte negli highlight TV. Intelligenza, freddezza e piedi buoni sono invece il biglietto da visita di Sneijder, inseritosi a tempo di record nell’insieme di Mourinho.

L’”ex” Hernan Crespo si scalda sotto la tribuna, applaudito dai tifosi interisti presenti: un bello spicchio di nerazzurro che fa sentire il suo entusiasmo.  Di certo, Crespo questa serata se l’era figurata in tutt’altro modo…

Sul fronte casalingo, è all’inglese anche il pubblico, che continua a incoraggiare i rossoblu nonostante il passivo sempre più pesante. Ma il Genoa, come si suol dire,  è già sotto la doccia. Per un attimo immagino cosa accadrebbe a San Siro se a subire in quel modo fosse l’Inter… già mi sembra di sentire le bordate di fischi e i cori “Andate a lavorare…”.

Il 2° tempo finisce senza i minuti di recupero per manifesta inferiorità della squadra di casa. I genoani irriducibili si sfogano gridandone di tutti i colori al povero Roberto Scarpini, che prosegue il suo lavoro senza perdere l’aplomb.  In fatto di professionalità e di nervi saldi, lo Special One avrebbe tanto da imparare da lui!

Ladycalcio lascia lo stadio e si gusta una squisita focaccia genovese in un bar lì appresso. Il Luigi Ferraris è situato in posizione favorevolissima per imboccare l’autostrada per Milano. Quasi quasi, a quell’ora la via verso casa è più veloce da lì che non dallo Stadio Meazza con gli scalcinati mezzi pubblici milanesi!

Per l’Inter, una serata di grazia, dove tutti i meccanismi sono apparsi oliati e funzionanti a meraviglia. Ma non illudiamoci. Né illuda il fatto che la squadra abbia dominato l’avversario anche in assenza di due uomini-chiave come Milito ed Eto’o e di Thiago Motta. Le assenze hanno pesato ancor di più sul fronte avversario, che non disponendo del portafoglio di Massimo Moratti, non può certo permettersi di possedere due rose di prima schiera. In più, dando uno sguardo alla classifica di Serie A, si comprende come il livello del calcio nostrano (e dunque, quello delle antagoniste dell’Inter) sia sceso in cantina, esponendo l’undici nerazzurro  ad un pericoloso salto di qualità in termini di avversari negli incontri europei.

Nonostante la sonante vittoria, nel dopopartita Sky José Mourinho riesce ad inventarsi dal nulla l’ennesimo battibecco con Massimo Mauro, che pure aveva sottolineato gli aspetti positivi della partita dell’Inter. Ormai, quello del mister nerazzurro è un partito preso, un capriccio infantile.

Nel raggiante postpartita di Inter Channel , infine, da segnalare i notevoli progressi linguistici del diligente Lucio, passato in breve tempo dal traduttore a un italiano già ben comprensibile.

Annunci

20 Risposte to “0-5! La corazzata Inter affonda il vascello Genoa”

  1. Giuseppe said

    “Nonostante la sonante vittoria, nel dopopartita Sky José Mourinho riesce ad inventarsi dal nulla l’ennesimo battibecco con Massimo Mauro, che pure aveva sottolineato gli aspetti positivi della partita dell’Inter. Ormai, quello del mister nerazzurro è un partito preso, un capriccio infantile.”

    Gent.ma Lady, temo che lei ignori quello che, da oltre un anno, Massimo Mauro dice di Mourinho……

    Cordialmente.

    • ladycalcio said

      Purtroppo no, caro Giuseppe, dato che da oltre un anno mi sto sorbendo non solo Mourinho, ma tutte le polemiche su di lui, prima fra tutte quella con Sky. Il mio commento si riferiva a ieri sera, quando Mauro si è limitato a fare un appunto sulla vittoria dell’Inter unita finalmente al bel gioco, riconoscendo peraltro i meriti dei nerazzurri. Sotto sotto Lei ci vede una provocazione? Io personalmente no, ma anche se così fosse: Mou, tanto “speciale” da non saperne mai uscire con un minimo d’astuzia, non fa che cadere regolarmente nella trappola dei provocatori. Dando in escandescenze, fa esattamente il loro gioco e si trasforma nello zimbello di cui tutti ridono, che fa audience “dando spettacolo”… Questo non giova né a lui, né all’Inter…

  2. Il Cuchu di Brescia said

    Forza ragazzi, ora sotto con la Dinamo!

  3. Kobra91 said

    Confermo la bellissima atmosfera allo Stadio Ferraris, c’ero anch’io.

  4. Rossoblu said

    Per me è stata una serataccia ragazzi, subire così in casa, soprattutto quando ti eri illuso di avere una squadra con delle velleità agonistiche. Inter di un altro pianeta, non c’è niente da fare. Bravi a voi.

  5. Anima nerazzurra said

    Due sere di seguito di godimento, i cugini stanno perdendo con la Roma!

  6. I love Crespo said

    Grande Hernan, che nostalgia!

  7. Lancillotto said

    Perbacco Lady, attenta alla linea!

  8. Aldo62 said

    Primo tentativo di fuga dell’Inter e subito un aiutone al Milan già staccatissimo. Senza quel rigore inesistente il Milan sarebbe già in zona retrocessione. Occhio adesso, perché c’è da aspettarsi una serie di aiuti a Juve, Samp e Fiorentina, secondo qualcuno per tener vivo il campionato!

  9. Gingko said

    L’Europa è altra cosa, senza toglier niente al Genoa. E poi attenzione all’altalena di prestazioni eccelse e scadenti tipica dell’Inter. È un pericolo sempre latente, l’ha ammesso lo stesso Mourinho. Occhio alla Dinamo ora, niente distrazioni.

  10. Saverio 75 said

    Mourinho sta diventando impresentabile, ogni volta è una sceneggiata che ci fa diventare la favola del campionato. Oltretutto mette in imbarazzo gli altri intervistatori, sia in studio che collegati in diretta vicino al mister. L’Inter per piacere prenda dei provvedimenti, siamo stufi di quel muso duro e di quelle discussioni cretine.

  11. Magic 8 said

    Si beccano 5 siluri e se la prendono con Scarpini?

  12. Grifone nerazzurro said

    Una vittoria bella che tira su il morale in un momento delicato e ci prepara ad affrontare più consapevoli il finale di girone. Forza ragazzi!

  13. The Night Rider said

    Non voglio togliere nulla al Genoa, ma non mi sembra un parametro valido per valutare le condizioni di un team con ambizioni di Champions. Oltretutto mi fa paura il discorso degli alti e bassi dell’Inter a cui hai accennato.

  14. Lapidario said

    Non illudiamoci.

  15. Sergio said

    Bella partita e finalmente anche bel gioco. Però non dimentichiamoci che è il Genoa…

  16. Black and Blue said

    Che sofferenza, stasera!

  17. Nerazzurro a vita said

    Coraggio, nulla è perduto! L’Inter è matta e potrebbe anche andare a vincere a Kiev e a Barcellona. Le possibilità ci sono ancora tutte, soprattutto recuperando Motta e Milito.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: