CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Irlanda-Italia: pareggio per il rotto della cuffia!

Posted by ladycalcio su domenica, ottobre 11, 2009

Si può fingere di essere contenti, come ha fatto ieri sera Marcello Lippi al termine dell’incontro. In realtà, per una squadra Campione del Mondo con l’ambizione di riconfermarsi tale, siamo in presenza di un serio campanello d’allarme: due volte in svantaggio su altrettante splendide conclusioni avversarie, in difficoltà ad eludere le marcature a uomo degli irlandesi (bravi a chiudere gli spazi agli Azzurri) e per di più, protagonista di gravi errori tattici.

Primo fra tutti, quello sull’1-0, nato da un fallo di Legrottaglie: la “mina” di Whelan su cross fintato sorprende i difensori di Juvitalia, tutti arroccati in mezzo all’area ad aspettare il pallone al centro, senza nessuno rimasto fuori ad occuparsi dell’uomo libero. È una difesa di uomini che giocano in Serie A?

Si vorrebbe vedere inquadrata la nostra panchina, soprattutto la faccia di Lippi. Su quella irlandese, il Trap è inossidabile e pregusta uno scherzetto all’Italia che gli sfugge per pochissimo.

Dopo il pareggio di Camoranesi, l’Italia mette in mostra anche dei buoni spunti, ma sbaglia troppe conclusioni.  Si fa nuovamente infilare su un tuffo da manuale di Ledger e riesce a riagguantare il pareggio soltanto in extremis, assicurandosi la qualificazione a Sudafrica 2010 ad un solo minuto dalla fine dei tempi regolamentari. Più che merito di Gilardino, la rete mi sembra demerito del portiere Given.

Campanelli d’allarme, dicevo: quelli del goal all’ultimo minuto, del punticino-chiave ottenuto a stento contro avversari di caratura inferiore, del risultato illusorio che con un colpo di spugna cancella dalla memoria di giocatori, tecnici e giornalisti le magagne messe in luce nel corso dei 90 minuti.

Campanelli d’allarme che gli allenatori di solito ignorano; per intenderci, in stile Milan Campione d’Europa 2007. Juvitalia manca di qualità e di personalità e il suo commissario tecnico ispira scarsa fiducia sia nella scelta degli uomini, sia in vista del suo chiacchierato futuro bianconero. Così come ci siamo presentati finora, difficilmente saremo protagonisti in Sudafrica.

Nell’intervista del postpartita su Rai 1, un Lippi che se l’è vista brutta ammette che la sconfitta “non era digeribile”.  Evidentemente, il punticino agguantato per i capelli ha già mandato in tilt la sua memoria: “Abbiamo sofferto molto poco, abbiamo comandato la partita” (!). Ciliegina sulla torta, il ct si aggrappa alla scaramanzia, ricordando che l’Italia si qualificò alla rassegna iridata con una partita d’anticipo in altre due occasioni: nel 1982 e nel 2006… ma qui mi sorge un dubbio:  la cabala sarà favorevole anche a Juvitalia?

L’unica affermazione di Lippi che mi trova d’accordo è “siamo in pieno cantiere”. Prosegue il Marcello Nazionale: “Il passo avanti c’è stato, adesso ce ne vogliono altri”. Con urgenza.

Annunci

13 Risposte to “Irlanda-Italia: pareggio per il rotto della cuffia!”

  1. Morris63 said

    Secondo me è una Nazionale senza personalità, sia di gioco sia di uomini. Un fantasista come Cassano potrebbe dare vivacità in tutti i sensi.

  2. Pocho said

    Soffriamo troppo già adesso. Oltretutto gli uomini che abbiamo in campo non sono più dei ragazzini… come arriveranno all’estate dopo una fitta stagione di campionato e Champions i vari Pirlo, Cannavaro e Grosso?

  3. The Night Rider said

    Teniamo presente che avevamo un girone di squadre materasso. Ai Mondiali non dovremo affrontare Cipro e l’Irlanda, ma l’Inghilterra, il Brasile e compagnia bella…

  4. Evinrude said

    Torneremo a casa dal Sudafrica con le pive nel sacco. Marcellone se ne fregherà. Si faranno dibattiti di fuoco per qualche giorno,lui intascherà i soldi e dopo qualche frasetta di circostanza sparirà in vacanza, buttandosi tutto dietro alle spalle e pensando solo alla sua Juve.

  5. Winnie the Pooh said

    CHE MINA, WHELAN!!!!! Buffon non l’ha nemmeno vista!

  6. Franco said

    Si dice che siamo alla ricerca di un erede di Lippi.
    Diamoci da fare e auguriamoci che i federali ricerchino un ct meno spocchioso, indisponente, antipatico e non benvoluto.

  7. Rafael said

    Sofferto molto poco e comandato la partita? Mi sa che Lippi di partita ne abbia vista un’altra!

  8. Sampdoriano said

    VOGLIAMO CASSANOOOOOOOOO!!!!!!

  9. Zebra said

    Però Camoranesi di Juvitalia ha fatto comodo alla causa della qualificazione!

  10. Alvin said

    Prendiamola come viene. Non è detto che ai Mondiali, com’è successo altre volte, non venga fuori lo spunto giusto.

  11. Biagio said

    Abbiamo barcollato anche stasera. Di fiducia per il Mondiale non parlerei proprio.

  12. Sergio said

    Lippi è solo un polemico!

  13. Cipe64 said

    Abbiamo un allenatore veramente antipatico, che prima fa le scelte in base ai risentimenti personali, poi fa l’offeso davanti al malumore dei tifosi. Sono anch’io pro Cassano e penso che Lippi farebbe meglio a provarlo prima che la Nazionale soccomba alla propria monotonia di gioco e di idee. Non lo farà, è troppo testone.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: