CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

INTER, SONO 17 SCUDI MA… È QUI LA FESTA?

Posted by ladycalcio su lunedì, maggio 18, 2009

Curva SudFumogeni NordFuochi d'artificioScivolataScudettone 17Tabellone Campioni

Coreografie Curva NordDopo un sofferto finale di stagione, per l’Inter è finalmente arrivato il 17° Scudetto: il quarto consecutivo, vinto sul campo, pur con tutti i limiti dell’attuale squadra nerazzurra (e dei suoi avversari). Qualcuno ha parlato di “monologo”: niente di più vero in tutti i sensi.

Comunque sia, dopo la sconfitta del Milan di sabato sera a Udine, l’Inter è meritatamente Campione d’Italia ed eguaglia il numero di campionati vinti dai cugini rossoneri.

La “festa” (fra virgolette) di  San Siro nel dopopartita di Inter-Siena, definita eufemisticamente “spontanea”, è in realtà figlia dell’improvvisazione e della disorganizzazione che già contraddistinsero la Società nerazzurra lo sorso anno: alcuni giocatori non partecipano neppure al giro di campo con lo scudettone n° 17, defilandosi negli spogliatoi dopo il fischio finale. Quattro fuochi d’artificio e la festa si spegne in sordina con sempre meno persone che vagano sul terreno di gioco. Imperdonabile: Giacinto Facchetti viene ricordato all’altoparlante quando lo stadio si è ormai svuotato, con i pochissimi rimasti sugli spalti a chiedersi increduli se sia già tutto finito.

Seppur in un incontro alla camomilla, la prestazione degli uomini d Mourinho contro i senesi è  dignitosa, a dispetto della bagarre e del pochissimo sonno di sabato notte. Anche in questo caso, vale quanto  già detto più volte: l’Inter difetta dal punto di vista dell’organizzazione societaria: non ha regole, non ha una “testa pensante” neppure a livello dirigenziale. Anche se la bravata non è costata cara agli uomini di Mourinho come avrebbe potuto, la sfilata anticipata in piazza Duomo rimane a mio avviso un pessimo esempio di gestione societaria, sia dal punto di vista umano, sia da quello della programmazione atletica. L’episodio ci dimostra ancora una volta come il tecnico portoghese abbia tutt’altro che in pugno la squadra, sfuggitagli completamente di mano, e come la Beneamata, senza certi fondamentali presupposti, non possa ambire di essere all’altezza delle grandi società europee.

Peccato per quei tifosi lontani che sabato notte, non potendo neanche lontanamente immaginare che giocatori in procinto di affrontare una partita stessero per lasciare il ritiro e per darsi a una pazza tournée notturna,  non hanno fatto in tempo a giungere sul posto e a partecipare alla festa. Una mancanza di rispetto soprattutto verso di loro.

Tornando a ieri sera, anche quest’anno, la palma delle coreografie più belle va alle Curve. Per un attimo, la Nord riesce addirittura a spezzare l’aplomb del mister nerazzurro: “Salta con noi José Mourinho!”, risuona nel Meazza. Incredibile ma vero, l’inossidabile azzarda due timidi saltelli…  Ad imperversare sugli striscioni è lo slogan a lui ispirato “Zero tituli”.

La consegna del trofeo è rimandata all’ultima di Campionato, fra due settimane, contro l’Atalanta. Nel frattempo, godetevi le immagini più significative di ieri sera.

Annunci

44 Risposte to “INTER, SONO 17 SCUDI MA… È QUI LA FESTA?”

  1. Bingo said

    Essere a San Siro è già godersi uno spettacolo bellissimo. La bravura dei ragazzi delle curve aiuta un po’a coprire le magagne organizzative dell’Inter. Le emozioni le danno i tifosi.

  2. Dado nerazzurro81 said

    Bellissime le foto!

  3. Caffè Colombia said

    Ivan Ramiro grandioso sul campo e nei festeggiamenti! Ragazzi non scherziamo, la difesa non si tocca!

  4. L'Inter nel cuore said

    Milan, Juve, Roma… ZERU TITULI!!!!!!!

  5. Rosi said

    Infatti, tutto improvvisato e organizzato male. Non fateci credere che l’hanno fatto per i tifosi. Avranno avuto voglia loro di esaltarsi un po’ così la sera dopo erano liberi di andare al ristorante. Ma almeno in campo il giro d’onore avrebbero dovuto farlo tutti, no? Cosa gli costava? Non è un piacevole dovere di tutti i giocatori farsi applaudire dal proprio pubblico dopo una vittoria?

  6. Cipe64 said

    Facchetti ricordato con lo stadio mezzo vuoto? Io non l’ho sentito e dire che mi sono fermato fino alla fine della festa! Mi sembra veramente una vergogna!

  7. We are the best said

    Io sabato ero in Duomo e l’atmosfera del tifo era bellissima. Veder sfilare il bus con la squadra è stata un’emozione grande anche forse perché per me era la prima volta in vita mia. Capisco però i tifosi che sono stati presi alla sprovvista e si sono persi un’occasione che sognavano da tanto.

    • Marco92 said

      Io abito fuori Milano. Non l’ho saputo in tempo e anche se l’avessi saputo non avrei avuto il tempo materiale per arrivarci. Spero che magari fra due domeniche rifacciano la sfilata con il trofeo e che stavolta ci avvertano prima.

  8. Evinrude said

    Sarebbe stato meglio se il Milan avesse almeno pareggiato. La partita contro il Siena avrebbe avuto più pepe e l’Inter non avrebbe dato l’ennesimo esempio di disorganizzazione e improvvisazione, come le hai giustamente chiamate.

  9. Nerazzurro a vita said

    ABBIAMO RAGGIUNTO I CUGINIIIIIII!!!
    E ADESSO FORZA RAGAZZI, VOGLIAMO LA CHAMPIONS!!!!!!!!!!!!!!

  10. Baghera said

    Lapo masticava amaro perché gli pesava fare i complimenti all’Inter… stile Juve, hanno cacciato Ranieri, poi dicono di Moratti di come si è comportato col Mancio!

  11. Cico said

    Felicissimo per Orlandoni. Meritava il premio dell’entrata in campo e quel grande applauso.

  12. Claudio said

    Fantastici ancora una volta i ragazzi della Curva!
    CN69 FOREVER!!!!!

  13. Pupa said

    Sul campo è mancato Maicon, Balotelli non è neppure andato alla cena… perché anche nei momenti che dovrebbero essere di gioia l’Inter alimenta sempre le polemiche?

  14. Zeru Tituli said

    Per me la festa è stato vedere la faccia di Galliani in tribuna sabato sera. Quella di Ranieri invece per un po’ non la vedremo più: ZERU TITULI TUTTI E DUE!!!!

  15. Gabriele said

    Che ridere, ha saltato anche Mou! Ci voleva proprio lo scudetto per farlo diventare un po’ tifoso!!!!!!!!!!

  16. Ralf said

    L’Inter è stata senz’altro la miglior squadra del campionato, ma la concorrenza è stata inconsistente. Forse per questo si parla di monologo e giustamente. Onore al merito ma il gioco espresso da Mourinho non mi piace. Preferivo l’Inter di Mancini.

  17. rossonero forever said

    La vittoria dell’Inter è meritata anche se la concorrenza (compresa la nostra) l’ha aiutata spianandole la strada. Però lasciami dire che il Milan, anche se in passato hai criticato Berlusconi quando scendeva dall’elicottero, organizza meglio la sua squadra e tutti i suoi eventi per i tifosi. Dell’Inter non si sa mai cosa succederà da un momento all’altro e questo è strano per una squadra che si dice grande o vuole diventarlo. Se guardi i grandi club all’estero le feste sono preparate in tutt’altro modo, o mi sbaglio?

    • ladycalcio said

      Non sbagli. Basta vedere le sfilate del Bayern per le vie di Monaco o quelle dei bus dei grandi club inglesi per Londra o Liverpool. È verissimo che il Milan è molto meglio organizzato dell’Inter a livello di programmazione, come ho più volte sottolineato suscitando le ire degli interisti. Lascerei invece perdere gli elicotteri e cercherei una sana via di mezzo fra l’autoesaltazione berlusconiana e la disorganizzazione morattiana.

  18. Lancillotto said

    L’Inter a quanto mi sembra di capire non è all’altezza su troppi fronti. Uno di questi è il comportamento dei suoi giocatori, vuoi sul campo vuoi all’esterno. Quello dell’interruzione del raduno pre-partita e della sfilata alle due di notte è solo l’ultimo esempio di una manica da taglia XXL. A mio avviso, come è già stato detto, una mancanza di rispetto verso i tifosi impossibilitati a certi orari e un palese esempio di poca professionalità davanti a tutti.

  19. Tommaso da Montecatini said

    Anch’io purtroppo per ragioni di lontananza sono rimasto escluso dalla festa di piazza Duomo. Un dispiacere e anche un po’ di rabbia, poiché da tifoso lontano avrei vissuto con ancor più entusiasmo il viaggio a Milano e tutti i festeggiamenti. Sapessi almeno a chi devo dire bravo….

  20. Alpha89 said

    Speriamo che all’ultima di campionato si veda almeno un giro di campo di tutta la squadra con la coppa

  21. Inter Inter Inter said

    Non finisce qui ragazzi, la festa dura un anno!!!!!

    E CONTINUERO’
    NEL SOLE E NEL VENTO LA MIA FESTA
    PER SEMPRE VIVRO’
    CON QUESTI COLORI NELLA TESTA…..

  22. The Night Rider said

    Forti ragazzi, basta che adesso non si sfaldi la squadra. Attenzione alla campagna acquisti, troppi nomi, troppe incertezze. Mantenetevi uniti ragazzi per dare la caccia alla Champions!

    • Betty said

      Mi danno fastidio le polemiche su Ibra e Balotelli. Ma è l’Inter che non riesce mai a andar dritta senza polemiche o sono i giornaliisti che le creano?

  23. Frillo said

    Hai ragione, la festa a San Siro è stata una delusione.

  24. David Rossonero said

    La prestazione in campo sarà stata anche dignitosa, quello striscione in piazza del Duomo per niente. E poi dite di Ambrosini!

  25. Argo said

    È mancato un ricordo vero del grande Cipe ma anche di Peppino Prisco. Qui la Società ha veramente mancato.

  26. Romeo Nerazzurro said

    Chi non salta rossonero è è!
    Chi non salta rossonero è è!

  27. Grease said

    SIAMO NOI SIAMO NOI
    I CAMPIONI DELL’ITALIA SIAMO NOI

    E GLI ALTRI ZERO TITULI TUTTI A ROSICARE!

  28. Anima nerazzurra said

    Salta con noi grande Peppino Prisco!

  29. Serpiko said

    Cugini, che freddo a – 10 !

  30. Antonio said

    Speriamo che dopo l’Atalanta si veda qualcosa di più, soprattutto tutta la squadra che fa il giro d’onore con la coppa.

  31. L'Acchiappasogni said

    Da brividi l’uscita di Julio Cesar dal campo con quell’applauso che è stato un applauso a tutto il campionato e alla stagione del miglior portiere del mondo.

  32. Il Cuchu di Brescia said

    All’Inter la disorganizzazione è di casa. Feste, biglietti, eventi. Fino a un secondo prima non si sa mai se, come, dove e quando.

  33. Eros said

    Adesso pure le voci su Mourinho al Real. Ma è mai possibile che non ci si possa mai godere in pace una vittoria senza polemiche?

  34. Rosanna said

    Brutto gesto verso i tifosi lontani la festa improvvisata nella notte di sabato!

  35. Iris said

    Che brutto sentire sempre queste voci di litigi, discussioni e partenze! L’Inter non ha mai pace.

  36. klaudia said

    SUPERR LA MIA INTER!!!!!!!!!!!!
    LA AMO DA MORIRE!!!!!!!!!!!!!
    DAI CHE ANCHE QUEST’ANNO VINCIAMO!!!!!!!!!!!!!!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: