CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Materazzi: vacanza a Perugia?

Posted by ladycalcio su domenica, marzo 22, 2009

Dopo la gita-premio a Lecce una vacanza a Perugia? “Ho preso le mie cose e sono venuto a Perugia, per continuare il programma di recupero dall’ultimo infortunio: una decisione presa di comune accordo con l’Inter, perché anche qui ho condizioni ideali per lavorare bene e allo stesso tempo non vivo il sottile disagio psicologico di chi vorrebbe ma non può allenarsi come i compagni”, scrive Matrix sul suo blog.

Come se mezza squadra non stesse vivendo lo stesso “disagio psicologico”. A questa stregua, Burdisso dovrebbe tornarsene in Argentina, Chivu in Romania, e via dicendo. Soltanto il n° 23 nerazzurro non regge il “disagio”? La cosa mi apparirebbe già di per sé grave. Matrix, dunque, è a Perugia, città del fatal 😕 incontro con la gentil consorte, alla quale, chissà, la metropoli lombarda va forse troppo larga. L’ex-Guerriero si rifugia nella casa del dopo carriera, fra gli amici, nel vecchio caro ambiente, lontano dal frastuono del tifo da cui si sente probabilmente escluso. Uno scenario che, unitamente al contentino di Lecce, già mi suona da “giorni della memoria”. Sì, perché alla base di tutto si pone un elementare interrogativo: perché soltanto a lui questo (ennesimo) trattamento di favore?

Da notare che la squadra, come premio dopo la “brillante” vittoria sulla Fiorentina, era già reduce da 2 giorni di riposo (lunedì e martedì): le soste che gli eroi della pedata agognano per abbuffarsi al ristorante con la famiglia fino alle ore piccole. Alla faccia dello stress dei tre impegni settimanali previsti da febbraio fino a fine stagione!

Giovedì, dopo un ulteriore supplemento di riposo regalato mercoledì all’ex- “Guerriero” stanco di non giocare, si è saputo dell’”esilio dorato” concessogli in accordo con lo staff nerazzurro. Ora, facendo il conto sul lauto stipendio che Matrix percepisce in questi tempi di crisi: quanto gli sono fruttati tre giorni di dolce far niente insieme alla moglie Daniela e ai bambini, povere creature che il calcio priverebbe crudelmente del loro amato Marco? (Sempre che i familiari stessi, dopo aver fatto il pieno delle sue non convocazioni e dei suoi lunghi bronci, non sentano la nostalgia di rivederlo in campo). Proseguendo con i bonus: dopo l’”esenzione” dalle interviste con la TV tematica e il supporto goduto da Mourinho contro i cori ignobili (al contrario di Balotelli), ora anche il soggiorno di piacere in terra umbra?

Alt! Si tratterà davvero di un trattamento di favore, oppure dietro all’allontanamento di Materazzi si nascondono motivi che si preferisce tacere? Propendo per quest’ultima ipotesi. Non per niente, i compagni tacciono. Se di gita-premio si trattasse, si creerebbe un precedente: il desiderio di evasione sarebbe legittimo anche da parte degli altri infortunati, non vi pare?

I tifosi nerazzurri con i quali parlo sostengono invece all’unanimità che all’Inter, di Materazzi, non gliene freghi più un accidente. Da parte sua, l’Inter tace. Ed è proprio da questo che deriva la mia pessima impressione sulle condizioni psicofisiche di Matrix, sul cui “programma di recupero” regna un imbarazzante silenzio.

Mi è sempre rimasta impressa la grinta profusa da Lothar Matthäus dopo i suoi gravi infortuni: si mostrava in piscina, impegnato alla Leg Extension, con tanto di zoomate delle telecamere sul ginocchio malconcio o sulla lunga ferita chirurgica lungo il decorso del tendine d’Achille. Che fa Matrix a Perugia? “Terapie e fisioterapia” più shopping per la città? “20’ di cyclette” e tè con i pasticcini? Seduta individuale al ristorante? Lavoro differenziato a base di Interval Training strutturato in partitelle posizionali alla playstation e rendez-vouz con i vecchi amici?

Matrix si nasconde e nulla quadra più. Matrix isolato dalla squadra, in rotta con Mou e soprattutto con se stesso, cerca evasione dalla realtà di un ambiente diventato ostile e sempre più faticosamente sostenibile nelle sue attuali condizioni. Perugia medicina contro il “disagio”?

Ho le mie buone ragioni per pensare che dietro questo allontanamento si nascondano seri motivi, ben diversi da quelli addotti.

Annunci

86 Risposte to “Materazzi: vacanza a Perugia?”

  1. Alpha89 said

    Ormai Materazzi sembra un pugile suonato alle corde.

  2. Denise said

    Qualcuno getti la spugna, altrimenti Lady lo stai mettendo KO!!

  3. Mauro said

    Vorrei averlo io il disagio, comprensivo del suo stipendio.

  4. lothar said

    Un’ennesima fuga dalla realtà, un’ennesima incapacità di affrontare i momenti difficili, una nuova fuga dalla vita. Che all’inter di Materazzi non importi più niente mi sembra chiaro. Resta da vedere quali sono i pensieri di Materazzi, ammesso che lui stesso li riesca a trovare in quell’enorme confusione che regna nella sua testa ormai da tempo immemore.
    Il consiglio, forse, potrebbe essere quello di restare a Perugia e di cominciare a lavorare al restauro della residenza del dopo carriera. Potrebbe non esserci davvero poco temp per renderla abitabile full-time.

  5. Rossonero forever said

    MA L’INTER, RAGAZZI, L’INTEEEEEERRRR… CHE CAVOLO FA?

  6. Voyager said

    Non vedo ragioni per cui Materazzi non possa recuperare dall’infortunio ad Appiano. Ha medici, fisioterapisti, strutture d’allenamento e di cura e tutto quello che serve per lavorare bene. Anche gli altri infortunati stanno lavorando lì. Sono convinto che a Perugia abbia invece tutto quello che serve a distrarlo in senso negativo. Un giocatore già anziano e pluriacciaccato come lui che rischia di perdere irrimediabilmente il treno dovrebbe dedicarsi al 100% al recupero e al lavoro su se stesso, evitando di andare in giro a cazzeggiare.

  7. Arcimboldo said

    È tutta una sapiente tattica dell’Inter per liberarsene a fine stagione senza aver contro i tifosi. Se specificassero cosa fa e lo mostrassero lavorare con grinta come faceva Matthäus (cosa che lui infatti non fa), i tifosi si convincerebbero che lavora, che ha ancora voglia di fare e che può essere ancora utile alla squadra. Invece lo assecondano in tutto, l’hanno spedito a Perugia IN GITA – DI QUESTO SONO SICURO- permettendogli di non fare un cavolo di niente e lasciando appunto intendere col silenzio che non sta facendo nulla e che dell’Inter e dei suoi tifosi non gliene frega più un corno. Infatti preferisce stare altrove. In questo modo Mourinho potrà eliminarlo senza tirarsi contro lo zoccolo duro della tifoseria che ancora lo considera una bandiera, anche se vecchia e sgualcita.

  8. Ida said

    Gli stai rovinando la vacanza.

  9. Luca said

    Gioco a calcio anch’io e so benissimo cosa significhi uno stiramento fra il 1° e il 2° grado in una parte così delicata della coscia. La ricetta per guarire è curarsi, abbassare la testa quando si tratta di lavorare e per il resto rigare dritto, senza sforzare l’arto stando inutilmente in giro.

  10. Yuri said

    Lavorare insieme è la forza del gruppo e proprio nei momenti difficili la presenza dei compagni dovrebbe stimolare più che mai. La fuga a Perugia è la conferma che del gruppo Materazzi non fa più parte e che è ormai slegato dal resto della squadra.

  11. Giuseppe said

    “Ho le mie buone ragioni per pensare che dietro questo allontanamento si nascondano seri motivi, ben diversi da quelli addotti. ”

    Ce le esponga per favore, altrimenti il suo diventa un “refrain” trito e ritrito.

  12. Ladycalcio said

    Trito e ritrito è il refrain di Materazzi, sempre meno calciatore e sempre più “casalingo”. Per il resto, ogni cosa a suo tempo.

  13. Paco said

    La metto soltanto sul piano morale. Più che mai in questi tempi di crisi, mi sembra uno schiaffo alla miseria che un superpagato fuori dal mondo possa essere mandato in giro per dei giorni in gita sociale.

  14. Evinrude said

    Fatale gli è stato a quanto sembra averti trattata così… 😦

  15. Caffè Colombia83 said

    Son convinto anch’io che sia una tattica dell’Inter per disfarsene.

  16. Number 23 said

    Mi sembra un pezzo un po’ troppo cattivo. Sì, certo, sono perplesso anch’io sull’allontanamento e ammetto che bene sulle condizioni psicofisiche di Matrix non depone. Però è anche vero che a volte nelle situazioni di forte stress staccare la spina può far bene e può aiutare a ritrovarsi.

  17. Lenticchia di Castelluccio said

    Io invece ho le mie ottime ragioni per pensare che la moglie abbia un ascendente molto negativo sul Materazzi calciatore e sulla sua dedizione agonistica. Già dall’autobiografia di Matrix traspariva la sua insofferenza verso gli spostamenti e gli impegni del marito.
    Milano le va larga, il titolo mondiale vinto a Berlino pure e il povero Materazzi si trova fra due fuochi: da una parte il finale di carriera nel calcio, che se mi è concesso, qualcosina ha dato anche alla sua famiglia, dall’altra chi già lo inciucchisce con la causa della famiglia nel dopocarriera, rendendolo anzitempo perso a quella del calcio.
    Temo quindi che dietro la fuga qui a Perugia ci sia lo zampino di chi, arricchitasi col calcio, non ha ancora capito che lo sport professionistico qualche sacrificio lo esige pure da lei e pretenderebbe la botte piena e il marito ubriaco.

  18. Guappo said

    È in rotta con Mourinho e forse Mourinho l’ha lasciato andare per toglierselo di torno per un po’.

  19. Giusy79 said

    Povero Marco, può essere che a Perugia se la prenda un pochino più comoda, ma la parte del tè coi pasticcini e della seduta al ristorante è veramente cattivella….

  20. Lapidario said

    A Lenticchia di Castellucio:

    E allora sposi un operaio della Breda e si accontenti di 1.500 € al mese. O meglio, vada a lavorare anche lei che le farebbe solo bene.

  21. Giuseppe said

    Mi sembra che molti sentano la necessità di condannare Materazzi solo per fare piacere a Ladycalcio.Materazzi è un calciatore a fine carriera e che sicuramente ha fatto molti errori ma non credo che tra i più gravi ci sia l’aver negato un’intervista ad una giornalista. Non dimentichiamoci che Matrix è stato anche un grande atleta, generoso in campo e sicuramente legato alla maglia azzurra e a quella nerazzurra. Per questo penso che meriti di essere compreso e rispettato senza bisogno di portare avanti crociate volte solo a denigrarne l’immagine.

  22. Ladycalcio said

    A Giuseppe:

    Solo i maldestri e prevedibili “difensori d’ufficio” di Materazzi fingono ancora di non capire: i lettori condannano il comportamento del giocatore non per far piacere a Ladycalcio, ma per il suo brutto modo di fare e per le parole pesantemente offensive che lui le ha rivolto. Se poi Lei è dell’idea che i successi sul campo e la maglia Azzurra autorizzino i calciatori a trattare il prossimo con i piedi… complimenti per i Suoi sani principi!

    PS È anche un lettore distratto: non si è mai parlato di un’intervista.

  23. ladycalcio said

    Ad Andrea:

    Calcio e Parole non pubblica lettere offensive e da fuori di testa come la tua. Come dice un vecchio proverbio, “meglio un cattivo intelligente che un ignorante stupido”.

    Povero Matrix, che pena vederlo ridotto a farsi difendere dai parenti più prossimi con frasi isteriche e stizzite!!!
    Sapeste che pena, cari lettori!

  24. Grizzly said

    Ma non vedi che buttan lì la notizia e glissano su tutto, non ti dicono manco dove lavora, in quale struttura, sotto la guida di chi?

  25. Lancillotto said

    A Giuseppe:

    Forse adesso li capisci da solo i seri motivi del suo allontanamento…

  26. Moreno23 said

    Provo a leggere tra le righe e a interpretare in un modo un po’ diverso. La cosa più triste che mi sembra di capire è che Marco è rimasto solo come un cane. Lo dico da suo tifoso con tantissimo dispiacere. Ho seguito questa vicenda, non voglio accanirmi contro di lui come stanno facendo altri e come stai facendo anche tu Ladycalcio. Penso solo che abbia sbagliato e che forse adesso lui stesso vorrebbe tirarsi fuori da questa vicenda ma non sappia più come fare. Da estraneo intuisco che i difensori d’ufficio come li chiami gli stanno facendo un pessimo servizio. Si arrampicano sugli specchi per giustificare ad oltranza le offese che ti ha fatto nelle parole e nel comportamento, ma proprio così facendo non fanno che attirargli altre “torture”. A Matrix manca un amico appena un po’ intelligente e sensibile, che capisca almeno che di questo passo, se non torna indietro ne uscirà sempre peggio. Se io fossi un amico (e scrivo proprio perché forse in piccolo lo sono, come tifoso), gli consiglierei di mettere da parte il falso orgoglio e di cambiare il suo atteggiamento verso di te, facendoti capire che tutto quello che è successo in fondo dispiace anche a lui.

  27. Lenticchia di Castelluccio said

    A giudicare dagli isterismi che ho suscitato, direi che ho colto nel segno… uuuhhhh, se sono ben informato, ragazzi….

  28. Giuseppe said

    Io non ritengo che i successi sul campo o in qualunque altra sede autorizzino chicchesia a trattare male il prossimo. Sostengo solo che Lei stia portando avanti una battaglia, contro Materazzi, che non troverà alcuna soluzione. Perchè si meraviglia del comportamento di un calciatore? Di chi stiamo parlando? Ritiene forse quell’ambiente frequentato da gentlemen? E’ questo che mi lascia perplesso. E’ questo che non capisco della sua crociata.
    Se si ritiene “maleducata” una persona non credo porti vantaggi polemizzare con questa. Credo sia molto più produttivo ignorarla. Lei invece gli fa le pulci. Trae spunto da ogni particolare per polemizzare: il riscaldamento, l’infortunio, la convocazione, la preparazione atletica e via dicendo. Io sono interista e pur riconoscendo meriti sportivi a Materazzi sono contento che lo stiano mettendo da parte proprio perchè non condivido certi suoi atteggiamenti.
    Ladycalcio, peccato che i Suoi complimenti per i miei sani principi non siano determinati dalla comprensione delle mie parole ma Le garantisco di averli e di farne buon uso.
    Mi scusi se mi sono distratto e mi sono riferito ad una (mancata) intervista.Forse le mie perplessità sono determinate proprio da questo…particolare.

    Caro Lancillotto a me non interessano i “seri motivi del suo allontanamento”. Come si dice a Roma “non me ne può fregare di meno”. Li ignoro così come ignoro personaggi del calibro di Materazzi.

  29. Ladycalcio said

    Caro Giuseppe,

    Sono io a non capire Lei e le Sue contraddizioni. Afferma che di Materazzi non potrebbe fregargliene di meno, che non ne condivide gli atteggiamenti, che è contento che lo stiano mettendo da parte, ma poi, ogni volta che “gli faccio le pulci”, è immancabilmente il primo a difenderlo e ad invitarmi a lasciar perdere questa “causa”. Scusi la domanda: che gioco fa?

    Altra contraddizione: loda Mourinho che si scaglia contro il cattivo giornalismo e Le va bene leggere che si risolve una sindrome compartimentale acuta con un’incisione di soli 2 cm? Le va bene vedere un’incisione chirurgica del giorno precedente con accanto un basettone di più giorni? Le piace credere ai “risentimenti” muscolari che richiedono uno stop di un mese? Proprio non La capisco.

    Se poi è vero che ha dei sani principi e che ne fa buon uso, legga certi messaggi da brividi sul blog di Matrix: persone (in evidente grave difficoltà) che affermano di attingere da lui la forza di vivere (!), che lo ritengono l’esempio di un “grande uomo” (!) da imitare sotto tutti i punti di vista (!)… persone che al “grande uomo” scrivono chiedendo aiuto per superare lutti o perdite affettive gravissime, sicure della sua partecipazione… Poi, si metta una mano sulla coscienza e immagini di avere la mia raccapricciante esperienza alla spalle e un blog su cui poterla raccontare: se la sentirebbe di tacere quando Materazzi viene presentato come un gentleman (QUESTO È IL PUNTO!), dolcissimo, sensibile, ecc., o sentirebbe il dovere morale di evitare a persone che già stanno molto male il potenziale rischio di essere ferite dal gelo e dall’insensibilià che Matrix mi ha dimostrato, che molto male hanno fatto a una persona sofferente a me cara? Forse, capirà la mia “crociata” e perché più passa il tempo, più quelle manfrine sulla famiglia e sui bambini mi danno il voltastomaco. Forse Lei preferisce andare avanti a sorbirsele?

    “Calcio e Parole” è un blog di denuncia, di critica – anche feroce -, di “altre parole sul calcio”.
    Non crede che se tutti mettessero “alla gogna” i protagonisti di certe ipocrisie e certi imbarazzanti personaggi accanto a loro (anch’essi spacciati per idilliaci), il calcio sarebbe migliore? Se sì, non le sembrerebbe un “vantaggio” abbastanza “produttivo”?

    E allora, le storture mettiamole in luce. Tutte. Con tanto di dati, analisi e approfondimenti. E chissà che Matrix, che proprio per queste storture sarebbe stato messo da parte, non si rimangi, almeno dentro di sé, di avermi attribuito un clamoroso autogoal e poca intelligenza.

  30. Lara said

    Me lo chiedo anch’io: perché solo a lui questo trattamento di favore?

  31. Ladycalcio said

    Ad “Andrea”:

    “Calcio e Parole” pubblica il “pubblico pensiero”, non i deliri da cervelli fusi che si spacciano sotto falsi nomi.

    Dei tuoi scritti da manicomio, che riconosco e conservo, mi riservo di fare altro uso a tempo debito:a quel punto, il povero Marco non potrà che arrossire e vergognarsi nel profondo del cervello in fumo che li ha scritti.

    Tranquilla, con te mi diverto un sacco.

    PS. I commenti non “appaiono e scompaiono magicamente” dal blog: appaiono solo a chi li scrive quando sono in coda di moderazione, ma se non vengono approvati, non vanno online…

  32. Piero said

    Quest’articolo è semplicemente ridicolo.

    Tutti a esultare quando si segna contro la Francia e pronti subito dopo a sputarti in faccia.

    Fortuna che il web è libero e lascia che presunti intenditori di calcio scrivano queste reali stupidaggini.

    Forza Marco.

  33. Ladycalcio said

    A Piero:

    Il Web è libero anche ai tonti e finti tali come te, che ancora si illudono di giustificare ogni comportamento dei calciatori in nome dei successi sul campo.
    Ridicola è questa ridda di difensori d’ufficio messa insieme pietosamente alla stregua di una “claque” improvvisata. Ragazzi, vi state squalificando davanti a tutti…Dimostrate che l’amico Matrix è proprio alla frutta….

  34. Evinrude said

    Pierino, questo articolo è talmente ridicolo che sta spopolando….piuttosto, sentitevi ridicoli voi… chi siete? Gli amici e parenti di Matrix in congedo richiamati a dar man forte all’esercito della salvezza?

  35. Alpha89 said

    Lady, ho una proposta. I “valori” di chi difende Materazzi per la villanata che ti ha fatto (emersi da quando seguo il tuo blog) sono:

    1) Ha vinto la coppa a Berlino, e allora gli è concesso tutto.
    2) Una persona si valuta da come sa prendere a calci un pallone.
    3) È un bravo maritino-paparino a casa sua, allora gli è concesso tutto.

    Perché non fai un bel collage di questi “valori” dei suoi difesori ad oltranza, ritengo gente a lui vicina, e non li sputtani alla grande? Questi sono i “valori” di un giocatore dell’Inter? O di un buon padre di famiglia? Quelli con cui crescere e educare i propri figli? Non pensi che uno si dovrebbe solo vergognare? Rispondimi qualcosa, per favore.

  36. Ladycalcio said

    Ad Alpha89:

    Ci si DEVE assolutamente vergognare. Non resta che augurarsi che Materazzi, almeno in cuor suo, si dissoci da queste prese di posizione dei suoi “difensori d’ufficio”, chiunque essi siano.

  37. Grizzly said

    Oggi il sito dell’Inter parla di intenso lavoro individuale… dove e con chi non si sa naturalmente… a voi cosa fa pensare? A me fa pensare che siano tutte palle…
    Lenticchia di Castelluccio, tu che mi sembri del posto, ne sai qualcosa di cosa ci fa lì Matrix?

  38. Ladycalcio said

    Ad “Andrea”:

    I tuoi non sono commenti agli articoli, ma deliri da ricovero e questo non è un blog di psichiatria. Soprattutto, prima di metterti in bocca il termine vigliaccheria, firmati con il tuo vero nome e cognome!

  39. Andrea said

    Ma che ne sapete voi di cosa sta facendo marco? vi chiedo il favore di parlare meno!!!!! MARCO E’ UN GUERRIERO NON ERA!!!!!!!!!

    Pensate 1000 volte prima di scrivere.

    Sig.ra LadyCalcio non credo che sa bene come è Materazzi. legga bene il suo libro, per capire da dove è venuto!!!!

    Andrea Di Assisi

    • ladycalcio said

      Ad Andrea (che fantasia!):

      Complimenti per il brillante uso del congiuntivo e per la parolaccia finale, che ho omesso.
      Vedo che la difesa d’ufficio di Marco sta proprio raschiando il barile..
      E vedo anche che questo pezzo ha dato più fastidio che mai. Da dove è venuto Matrix l’abbiamoo già letto 1000 volte, è dov’è andato adesso che interessa ai lettori…

  40. Piero said

    E complimenti anche per l’educazione.

    Spopolando dite?! Beh facile spopolare con un articolo come questo.

    Quando si parla male di qualcuno amato/odiato è ovvio che nasca una discussione che fa accorrere ammiratori e detrattori del personaggio in questione.

    E’ vero, sono tonto… tonto ad alimentare questo teatrino.

    Voi siete quanto di sbagliato c’è nello sport.

    • ladycalcio said

      A Piero:

      … e complimenti per l’ostinazione.
      Il pezzo spopola perché, come i precedenti, fa un’analisi scomodissima, mettendo in dubbio i “teatrini” ufficiali. A giudicare dalle email rancorose e stizzite dei difensori d’ufficio di Matrix, mi sa di aver colto nel segno anche stavolta.
      Di ammiratori ne vedo pochi. Vedo una schiera di difensori d’ufficio ramazzata alla bell’e meglio da ogni dove: le persone più sbagliate per Materazzi.

  41. Tenerello said

    A Perugia? Hmmmmm….

  42. Piero said

    Nessuna parolaccia.

    Patetica.

  43. ladycalcio said

    A PIERO:

    ALTRA FANTASTICA “PERLA”!

    LA PAROLACCIA ERA NELL’EMAIL DI “ANDREA DI ASSISI”, A CUI L’HO INFATTI FATTA NOTARE E RIMOSSA, NON NELLA TUA. COME MAI RISPONDI TU? COME FAI A CONOSCERE IL CONTENUTO DELL’EMAIL DI ANDREA? NELLE TESTE DEI DIFENSORI D’UFFICIO DI MATRIX REGNA DAVVERO CONFUSIONE TOTALE O TU E ANDREA SIETE LA STESSA PERSONA CHE “PER FAR NUMERO” SCRIVE CON NOMI E EMAIL DIVERSE?

    PATETICO, POVERO MATRIX…

    Ti prevengo anche dicendoti ho ancora lo scritto di “Andrea d’Assisi” in versione originale, comprensivo dell’elegante frase…

  44. lancillotto said

    Che tristezza, povero Matrix. Finire così…ridotto a dover “gonfiare” il numero dei difensori d’ufficio dopo averli faticosamente racimolati raschiando il barile della volgarità, dei cervelli in fumo, delle sgrammaticature e delle pedate al pallone come valore supremo di vita.

    Che vuoto, che vergogna, che umiliazione, “grande uomo”…

  45. Piero said

    Chiedo scusa, una svista, può capitare a tutti penso…

    …o alla nostra Signora del Calcio non succede mai?

  46. Ladycalcio said

    A Piero:

    Di avere il dono dell’ubiquità e di sdoppiarmi insieme al mio computer, no, non mi è mai successo…

  47. Andrea said

    Non mi sembra di aver usato parolacce. comunque sia non capisco perchè devi presumere che marco è venuto a perugia per farsi i suoi affari??

    le frasi riportate sul suo blog sono vere, e si sta facendo in 4 per ritornare più forte di prima.

    non ho bisogno di scrivere con 2 email io sono io.

    mi dispiace che ci sia tutto questo odio nei suoi confronti.
    ci sono tante persone che sono peggio di lui. e lui di sicuro la coscienza c’e la pulitissima

  48. Ladycalcio said

    Ad Andrea:

    La parolaccia è ancora lì in bella vista. Anche chi scrive con 10 email rimane se stesso.

    Detto questo, IO NON ODIO NESSUNO. Da parte mia, verso Materazzi c’è solo una grande delusione sul piano umano, dopo che su questo blog e altrove l’avevo sempre sostenuto e difeso dall’odio, che si attira purtroppo con certi suoi atteggiamenti.

    Gli auguro sportivamente di tornare più forte di prima: in tutti i miei articoli non smetto di riconoscergli le doti fisico-atletiche. Dubbi?
    Ho ironizzato su una notizia che mi sembra poco credibile: perché tutti gli altri infortunati stanno recuperando ad Appiano Gentile (dove le strutture sono ottime) e solo lui è stato mandato altrove senza spiegazioni?

    Tuttavia, mi pare di capire che tu sia del posto e ben informato. Allora, sai dirmi il nome della struttura presso cui si sta allenando Matrix e sotto la guida di chi? Cos’ha di particolare questo centro, impianto, o altro, per essere migliore di quello di Appiano e di quello del Prof. Bisciotti a Pontremoli? Se mi chiarisci tutto questo, ti pubblico più che volentieri…

  49. Andrea said

    Chiudo qui. non dico altro parlate pure male!

    Cosa non si fa….

    Buona vita

  50. Andrea said

    ps. a me non serve essere pubblicato… io non voglio la pubblicità.

    Ciao

    Buona vita

  51. Ladycalcio said

    Ad Andrea:

    Ci avrei giurato, ma ho voluto dimostrarlo ai lettori. SENZ’ALTRO HAI CHUSO QUI, TU E GLI ALTRI “RICICLATI”.

    “Buona vita” a tutti!

    PS Per “pubblicare” intendevo che tu scrivessi un commento come gli altri; per chi capisce l’italiano, la pubblicità non c’entrava proprio nulla.

  52. Ladycalcio said

    A TUTTI I LETTORI:

    IL DECORO DEL BLOG MI IMPONE DI BANNARE I COMMENTI DEI “DIFENSORI D’UFFICIO” DI MATRIX CHE SI RICICLANO SOTTO PIU’ NOMI, ALLA PARI DI QUELLI FUORI TEMA O SENZA CONTENUTI. TALI INTERVENTI DI BASSA FORZA SONO STATI ECCEZIONALMENTE PUBBLICATI PER UN PAIO DI GIORNI ALLO SCOPO DI DIMOSTRARE IL PIETOSO LIVELLO DI DETTI “DIFENSORI”, “MOLTIPLICATISI” IMPROVVISAMENTE DOPO LA PUBBLICAZIONE DI QUESTO POST.

    VERRANNO ALTRESì BANNATE LE FAZIOSITA’ SUL “CASO” MATERAZZI-LADYCALCIO, GIA’ SVISCERATO ALLA NAUSEA.

    IL DIBATTITO VERTERA’ ECLUSIVAMENTE SUL TEMA DELL’ARTICOLO: LA LONTANANZA DI MATERAZZI DA APPIANO GENTILE E IL SUO PRESUNTO INTENSO LAVORO DI RIABILITAZIONE A PERUGIA, COMPRENSIVO DELLE ANALISI, DEI PERCHE’ E DELLE PERPLESSITA’ SULLA VERSIONE UFFICIALE DEI FATTI.

    GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.

  53. Lenticchia di Castelluccio said

    Quelli a cui ho chiesto qui non ne sanno niente e in giro non l’hanno visto ma … per quello che ne so io il problema non sarebbe esattamente la gamba……..

  54. pupa said

    Ma da dove hanno ramazzato quei difensori d’ufficio così scadenti?
    Perché invece di nascondersi dietro il silenzio e i finti nomi non ci dimostrano che davvero sta lavorando per l’Inter e non è in gita sociale? Si risolverebbe tutto da sé.

  55. Marco said

    Quando tutti tacciono su qualcosa o su qualcuno, c’è sempre sotto qualcosa. Infatti nessuno dice nulla su Materazzi. Adesso vengono la sosta del campionato e gli impegni della nazionale e i media avranno gioco facile a schivare l’argomento. Ma i tifosi non son mica tutti fessi.

  56. Mirko said

    Quando era a Pontremoli dicevano dov’era e che era seguito da Bisciotti che lavora per l’Inter. È un silenzio che non fa pensare a nulla di buono.

  57. Piero said

    Ribadisco l’equivoco di prima e cercando di tornare ad usare toni civili vorrei provare a dire la mia, in modo da creare un discorso che sia costruttivo. (Se esiste modo di confutare la mia estraneità dall’utente Andrea sono ben disposto a chiarire).

    Ma vi siete già dimenticati di svariati brasiliani rispediti a casa loro a “curarsi”?! Ronaldo e Adriano su tutti. Ricordo di un certo signor Edmundo che tornò in Brasile perchè aveva necessità di festeggiare il Carnevale a Rio… peccato che in Italia si giocasse il campionato di Serie A.

    Se non vado errato Matrix ha casa a Perugia, dove dovrebbe stabilirsi una volta conclusa la sua carriera. Non dimentichiamoci che ha giocato per anni per la squadra della città. Immagino perciò che abbia richiesto alla società di potersi curare in un ambiente familiare, lontano per una volta dal caos milanese… ed io non capisco davvero che male ci sia considerato che non si conoscono i tempi di recupero.

    Perchè da tali dichiarazioni bisogna montare su un caso che con probabilità NON esiste?

    Sa cosa mi infastidisce più di tutto di questi articoli Sig.na Morandi (se è lei che scrive)? La strumentalizzazione che ne consegue. Ondate e ondate di parole senza senso, governate unicamente dal fanatismo calcistico e che vanno ad alimentare il clima già tesissimo dal calcio italiano che, alle volte, non mi pare quasi neanche più uno sport.

    Questi non sono più gli sfottò da bar del calcio ne supposizioni basate su fonti reali, sono sentenze.

    Probabilmente in un altro paese, un articolo come questo potrebbe al massimo far accennare un sorriso a qualche appassionato, ricordando però che la verità passa unicamente per il rettangolo di gioco e me ne rammarico, sa perchè?! Perchè la professione di giornalista sportivo è proprio la mia aspirazione di vita e talvolta trovo rivoltante leggere assurdità su testate importani come la Gazzetta, il Corriere dello Sport o Controcampo scritte unicamente per creare polemiche e in genere ci si va a nozze quando di mezzo c’è il Club di Via Durini.

    Ma per me è lo stesso sia che si parli di Inter sia che si parli di altre squadre e trovo aberrante che testate di quella tiratura non riescano a trovare qualcosa di meglio da scrivere.

    Forse sto divagando, ma sentivo di esprimere il motivo che mi ha portato a commentare questo articolo ed il sentimento che provo in questo periodo. Anzi, ne approfitto per complimentarmi con lei che permette di commentarlo e di rispondere a tutti.

    Sinceramente,

    Piero

  58. ladycalcio said

    Caro Piero,

    Non vedo come Lei possa dimostrare la Sua estraneità all’email di Andrea dopo quella gaffe.

    Do comunque spazio alla Sua lettera perché è corretta e circostanziata (ho spiegato poco sopra che i messaggi insensati, brevemente utilizzati per sottolineare la causa persa della difesa d’ufficio di Materazzi, verranno d’ora in poi bannati).

    A prima vista, la Sua tesi rafforza i miei dubbi sulla “gita sociale” a Perugia di Materazzi: la lontananza dal caos milanese, l’ambiente familiare, la casa e la famiglia…. ma vogliamo imitare i brasiliani che cita? Bell’esempio! Che nomea si sono fatti, quei giocatori?

    Stiamo parlando di un superpagato professionista, che dopo aver disputato quattro partite in croce, aver passato mezzo campionato a casa con moglie e figli ed essersi stirato per l’ennesima volta, intenderebbe rientrare nel finale di stagione … nell’Inter di Mourinho (!)

    Ora: uno stiramento RECIDIVANTE fra il 1° e il 2° grado a un muscolo delicato come il semimembranoso in un giocatore 35enne che intenda ritornare competitivo a tempo di record e giocarsi il posto con i vari Samuel, Cordoba, Chivu, ecc (!), esige – che piaccia o no -totale abnegazione alla “causa” e totale concentrazione sul programma di recupero: riposo, cure e (tanto tanto) lavoro fisiotetrapico vanno anteposti a TUTTO E POI ANCORA TUTTO il resto, evitando all’arto leso inutili spostamenti e affaticamenti.
    Il buon esito della delicata guarigione esige tutte le cautele, compresa la regolarità dei ritmi di vita, del ritmo sonno-veglia e di un adeguato protocollo alimentare, indispensabili per favorire i processi di autoriparazione e di rigenerazione cellulare dell’organismo.
    Capirà che tutto ciò mal si sposa con i viaggi, i ritrovi serali con i vecchi amici, la voglia di divertimento di mogli e figli, le mangiate seduti al ristorante che appesantiscono il fisico (digestione rallentata, e dunque, peggior irrorazione sanguigna alle fibre muscolari in fase di rigenerazione, stasi linfatica), ecc.

    Il muscolo necessita di regolari controlli medici, meglio se da parte di chi conosce approfonditamente le condizioni dell’arto leso, peraltro sede di precedenti infortuni, e quelle generali dell’atleta: altro che l’atmosfera familiare e la casa per il dopocarriera!

    Detto questo, non essendo le versioni ufficiali dogmi di fede, stanti sopratutto le precedenti “stranezze” scritte dai giornali che Lei cita a proposito di Matrix e dei suoi infortuni, ritengo più che legittimo dubitare di questa ennesima stravagante notizia.

    Che credibilità può avere il fatto che Materazzi, nella situazione di cui sopra, prenda e se ne vada a Perugia? Non sarebbe proprio il gruppo la forza dell’Inter, di cui egli è vicecapitano e bandiera?

    MA A PRESCINDERE DAL MOTIVO: DOVE? PRESSO QUALE STRUTTURA? SEGUITO DA CHI? Su questo punto, regna un IMBARAZZANTE E INQUIETANTE SILENZIO. A COPRIRE CHE COSA? PERCHE’ NASCONDERE LA SEDE E I SUPERVISORI DELLE SUE FATICHE, quando rivelarli avvalorerebbe il suo impegno e quello dell’Inter?

    Stanti le ottime strutture di recupero di Appiano e le ragioni sopra illustrate, cosa legittima lo spostamento del giocatore a Perugia? Una gita di famiglia a scapito della qualità del lavoro di recupero? Forse Materazzi nelle sue attuali condizioni è già stato dato per out da Morinho e può concedersi una “vacanza” con i familiari a Perugia per rigenerarsi psicologicamente? E se invece ci fosse stato bisogno di un centro specializzato, perché non quello del Prof. Bisciotti a Pontremoli, già frequentato da Matrix dopo la mitica sindrome compartimentale :-)?

    Certo che i miei ragionamenti danno grandissimo fastidio a Lei, a Matrix e a tutti i suoi difensori d’ufficio, ma… come definirli “ondate e ondate di parole senza senso” o “fanatismi calcistici”?

    I tempi di recupero si conoscono sì, caro Piero, mentre si tace su quelli del soggiorno di Matrix in terra umbra, che (dati i precedenti) proprio non mi quadra.

    Che la causa della famiglia rischi di far perdere precocemente a Materazzi quella del calcio, è una mia profonda convinzione. Sul viaggio a Perugia, ribadisco invece tutte le riserve esternate nell’articolo e l’altra mia profonda convinzione: che non si tratti solo di un problema di gamba.

    Sempre che, a questo punto, Matrix sia davvero a Perugia: date le incongruenze riscontrate, non ci metterei la mano sul fuoco! O è un dogma di fede?

    Non monto casi, né strumentalizzo alcunché. E soprattutto, le mie sono ben lungi dall’essere “sentenze”. Se sembrano tali, è perché non si trovano argomentazioni valide per controbattervi. Da parte mia sono spunti di riflessione su notizie date in modo goffo e poco credibile; analisi tecniche e approfondite frutto delle mie conoscenze e della mia esperienza, farina del mio sacco fino all’ultima virgola. Sono la prerogativa della mia persona e di “Calcio e Parole” – e so che fanno tremare.

    Ha detto giustissimo: DANNO FASTIDIO. Non per nulla, anziché far sorridere, questo articolo ha scatenato difese d’ufficio accanite e rabbiose, che mi fanno pensare di aver colto ancora una volta nel segno.

  59. The Night Rider said

    Finalmente qualcuno che si occupa di Materazzi. Sembrava morto al mondo! Non vorrei che questo silenzio coprisse qualche guaio fisico più grave subentrato nel frattempo, tale da costringere Matrix a una sosta più lunga del previsto di cui si preferisce per ora non parlare.

  60. Bill said

    Probabilmente Mourinho sa di non poterlo recuperare per il finale di stagione (o peggio, non ha la minima intenzione di utilizzarlo) e lo asseconda nel desiderio di evasione e di vacanza in famiglia. Chiaro che al tifoso non fa una buona impressione vedere un superpagato già in pantofole per mezza stagione che adesso addirittura prende e va ai luoghi del dopocarriera, ma lo scopo del “permesso” secondo me è proprio questo: dimostrare che Matrix è ormai un ex e togliersi di torno un giocatore diventato scomodo. Per questa delicata fase della stagione e magari anche per la prossima, senza farlo rimpiangere neppure dagli ultimi fedelissimi.

    Chiaro che la punta di diamante di una squadra verrebbe trattata con tutti i riguardi che dici tu per recuperarlo al più presto, ma qui invece si vuol proprio dimostrare che Matrix è un ex giocatore e che per lui il calcio è sceso in fondo alla scala dei valori. A questo punto vada pure dove vuole e faccia quel che crede.
    È lampante che ormai è fuori dal gruppo, che il gruppo anziché stimolarlo gli crea un disagio psicologico, che non si sente più all’altezza degli altri.

    Inutile chiedersi dove lavora e con chi. È un silenzio voluto. Cosa si vuole nascondere? Proprio niente, perché da nascondere non rimane più nulla.

  61. Piero said

    …o più semplicemente essersi unita al coro dei “contro” Materazzi ma almeno lei argomenta! 🙂

    Non vi è alcuna certezza che quello che scrive sia vero, solo il tempo potrà dirci la verità e in ogni caso anche io al posto di Matrix non direi DOVE e COME mi curo, col rischio di vedersi ronzare intorno qualche reporter.

    Se e quando la società deciderà di liberare o scaricare Matrix vedremo le reazioni dei tifosi. Io continuerò a seguirlo, perchè è questo che dovrebbero fare i suoi sostenitori.

    Quanto ai tempi di recupero non mi pare siano mai stati annunciati… ipotesi forse, lo stesso Materazzi ha dichiarato di non avere in mente una data di rientro. D’altra parte un ragazzone di 35 anni al secondo infortunio grave nel giro di pochi anni (e svariati altri minori in passato) può non avere un recupero facile e soprattutto può avere ricadute fatali a quell’età.

    “Ondate di Parole” e “Fanatismi” erano riferiti alle strumentalizzazioni, non all’articolo in se… cerco sempre e in ogni caso di difendere la categoria, anche quando questa cosa sfiora il ridicolo… ma non sopporto l’uso che fa certa gente della carta stampata e l’uso che certi giornalisti fanno dei tifosi, non dei lettori.

    Pertanto ribadisco… facile scatenare reazioni con un articolo così, ancora più facile se si parla di Materazzi, Mourinho, Adriano e così via… più che facile, normale direi.

  62. Ladycalcio said

    A Piero:

    Tutto mi si potrà rimproverare, ma non di appartenere ad alcun coro. Per essere un giornalista o aspirante tale, ha scelto l’espressione più sbagliata :-(.
    Certo, i miei sono argomenti. SCOMODISSIMI, a cui Lei, in qualità di difensore d’ufficio di belle speranze, non è in grado di controbattere. Sui tempi di recupero l’amico Elefante, sempre informatissimo, ha parlato di uno stop di 4-5 settimane, tempo effettivamente plausibile per il tipo di problema. Sempre che nel frattempo non sia intervenuto qualche altro guaio più grave che si preferisce tacere!!!

    Avere attorno qualche reporter o fotografo farebbe soltanto bene a Materazzi, poiché dimostrerebbe a tutti il suo impegno e la sua dedizione al calcio nonostante i 35 anni e gli infortuni. Ma su questo punto, purtroppo, credo sia inutile illudersi (veda il commento del lettore Bill)

  63. Piero said

    Resta il fatto che con l’attuale difesa decimata dalle assenze un Materazzi può sempre tornare comodo… in particolare se il finale di stagione sarà infuocato come immagino.

    Poi è vero, magari è spuntato qualche altro guaio, in fase di valutazione… ma cosa sappiamo noi per dirlo?!

    Riguardo al coro… a me sembra che le cose stiano così… è anche vero che leggo da relativamente poco i suoi pezzi, ma l’ipressione è questa. Certo acuti, ma sempre parte di un coro che sta stancando.

    E poi basta con questa storia dei difensori d’ufficio… voi cosa sareste, la “pubblica accusa”, giudice e boia?

    E comunque non posso controbattere perchè sono accuse fastidiose ma tutt’altro che provate. Se poi alla fine scoprissimo che aveva ragione mi deve spiegare come faceva a sapere certe cose! :p

    Accidenti, stiamo sempre parlando di una persona… in anni di passione per il calcio non ho mai visto tanto accanimento verso un singolo calciatore e ce ne sarebbero stati (e ci sono) di personaggi da criticare… magari indossavano la maglia giusta/sbagliata…

  64. Ladycalcio said

    Caro Piero,

    La mia chiara impressione è che Lei sia una persona dell’entourage di Materazzi (usando un eufemismo, L’avevo finora chiamata “difensore d’ufficio”), ingaggiata alla disperata con l’ingrato compito di arginare una piena con un secchio bucato.
    Questo blog non è un filo diretto fra Lei e me, stante soprattutto il gretto scadimento dei Suoi commenti.
    Se Materazzi avesse qualcosa da dirmi, potrebbe farlo di persona, sperando che ne abbia ancora la capacità. Purtroppo, temo che oltre ad essere nei guai con la sua gamba, Marco sia soprattutto nei guai con se stesso.
    Non devo rendere conto a nessuno di quello che so e perché. LEI, PIUTTOSTO, NON MI HA ANCORA CHIARITO COME POTESSE CONOSCERE IL CONTENUTO NON PUBBLICATO DELL’EMAIL DI ANDREA D’ASSISI…

  65. Piero said

    (…) io non conosco nè il Sig.Andrea (basta vedere l’orario di uno degli interventi scritti lo stesso giorno: 6:47 pm il suo, 6.48 pm il mio, wow, dovrei essere una specie fulmine per scrivere 2 commenti nel giro di 1 minuto… ma anche ipotizzando che io riesca in questa impresa… sono abbastanza sicuro che lei possa accedere agli indirizzi IP, vedrà che sono diversi. Poi se non ho capito male l’utente Andrea è stato bannato, io sono ancora qui (…)
    Il Sig.Andrea è di Assisi, io sono di Savona e studio a Perugia, le serve altro?!

  66. Roberto said

    L’errore più grosso che un giornalista possa commettere è l’abuso di sicurezza nel trarre conclusioni frutto solo di proprie elecubrazioni!
    Non penso proprio che matrix abbia bisogno di difendersi da presunte critiche , per altro infondate, provenienti da queste pagine!
    (…)
    Condivido il pensiero del Sig. Piero sullo stato della difesa dell’Inter e su come anche Matrix possa risultare utile nel dare un po riposo ai centrali ed evitare l’arretramento di Cambiasso!

  67. Ladycalcio said

    A Piero e Roberto:

    Adesso siete diventati ridicoli, alla stregua della banda del buco! Povero Materazzi, che “Tenerelli Perugina” ha in sua difesa!

    IL LETTORE CHE SI FIRMA PIERO SI DICHIARA AL CORRENTE DI UN CERTO CONTENUTO DELL’EMAIL DI ANDREA (utente che afferma di non conoscere) – MAI MESSO ONLINE, E RISPONDE AL SUO POSTO… QUALCOSA DI STRANO CI SARA’….

    Per il resto: ognuno è liberissimo di dissentire dalle mie “conclusioni”.
    Il resto è faziosità su argomenti già sviscerati

  68. Roy said

    A giudicare dalla cattiveria con cui scrivono, hai fatto centro di sicuro! VAI AVANTI COSI’, DAI UN FASTIDIO ENORME!

  69. Serpiko said

    Io mi diverto un mondo 🙂 a immaginare la faccia di Materazzi quando legge questo blog 😦 😦 😦 .

  70. Alpha89 said

    Quello che mi chiedo è CHE COSA dia così fastidio di quello che scrivi. Con tutto quello che Matrix si trova a subire di insulti, cattiverie e (ingiusti) improperi a cui i suoi sostenitori hanno fatto il callo, perché i suoi difensori si accaniscono proprio contro questo blog? Evidentemente dici delle cose vere e molto molto scomode, anche se sotto forma di ipotesi. Materazzi in gita sociale? Allontanato da Mourinho? Che viene nascosto perché in realtà non è andato a Perugia per fare rieducazione? Matrix vittima di un male oscuro? Tutte ipotesi, certo, anzi quasi una ricerca della risposta e della verità. Forse temono le tue analisi perché sono fatte talmente bene che “inchiodano” le bugie. E visti i dubbi che hai sollevato in passato, adesso tremano…

  71. Bordon 1971 said

    Noto delle costanti fisse nei difensori d’ufficio di Materazzi, come giustamente li chiami:

    1) Sono di un livello d’ignoranza mostruoso (per ciò che scrivono e per come lo scrivono).
    2) DIVAGANO SEMPRE DAL TEMA, poiché non hanno argomenti per controbattere alle tue analisi.
    3) Probabilmente non capiscono neppure quello che leggono e scadono in faziosità, offese e provocazioni, oppure cercano di distorcere e travisare fatti e parole.

    4) Sbucano dal nulla a schiere per difenderlo a spada tratta, sempre eludendo i lati tecnici dei tuoi approfondimenti.

    5) Sono MOLTO, MOLTO infastiditi e turbati da quello che scrivi e tentano di convincerti a smettere, dicendo che l’argomento ha stancato :-). Questa è la cosa che mi fa più ridere 🙂 !!!

    6) Tentano di sapere come fai a sapere quello che sai e SOPRATTUTTO:

    7) HANNO UNA FIFA BOIA DI QUELLO CHE SAI E CHE POTRESTI SCRIVERE!!!!!!!!!

  72. Guido Serlio said

    Stasera gioca l’Italia e Matrix non potrà esserci. Ho paura che questa drammatica stagione gli sia già costato il posto in Nazionale, qualunque sia il problema che ha adesso. Lippi non può più fare affidamento su un giocatore che va per i 36 e non gioca quasi più.

  73. Dodi said

    In un primo momento non avevo dato peso alla notizia. Pensavo che staccare mentalmente per qualche giorno- una settimana gli avrebbe fatto bene ma adesso, da quando sarebbe a Perugia? Se non sbaglio da una decina di giorni? Un po’ troppi secondo me. Se non torna al massimo lunedì c’è sotto qualcosa di grosso.

  74. Anna said

    Mi sa che Materazzi sia sempre più scoppiato. Attorno ai suoi infortuni c’è sempre quell’alone di mistero, quasi di equivoco. Come mai dei suoi compagni si sa sempre cosa fanno e come stanno recuperando, in perfetta trasparenza, mentre su di lui regna quel silenzio imbarazzato, come se ci fosse qualcosa da nascondere?

  75. Lisa said

    Il tè coi pasticcini se potesse tornare indietro credo che lo offrirebbe a te, e con tutti gli onori! Ci avrebbe senz’altro guadagnato!

  76. Mercury64 said

    Pensate che giallo: un’operazione segreta alla gamba, tenuta nascosta per non far scendere sotto terra le quotazioni di Matrix….
    Ma poi cosa ci dicono quando dovrebbe rientrare, che gli è venuta l’unghia incarnita?

  77. The Night Rider said

    Vediamo se rientra domani o se prosegue il corpifuoco…

  78. Cri93 said

    O a tutti o a nessuno la vacanza… a meno che di vacanza non si tratti…

  79. Lenticchia di Castelluccio said

    A Lisa:

    Chissà, povero Marco… forse temeva una scenata di gelosia….

  80. Alpha89 said

    È rientrato alla base!

  81. Interista pentito said

    “Matrix si nasconde e nulla quadra più”. E non certo da oggi.

  82. Edo said

    Strano strano strano…..

  83. Ingrid said

    Lothar era un’altra pasta d’uomo. Quando mai in campo ha fatto le scene di Materazzi? Avrà avuto tanti difetti, ma era veramente un duro, un uomo squadra. Come leader non se ne sarebbe mai andato dai compagni, perché per me questo è il modo migliore per perdere il posto. Io personalmente credo che Matrix non abbia più le energie psicologiche per far fronte al suo ruolo e che abbia cercato di rigenerarsi lontano dall’ambiente della massima serie. Ma questo non mi sembra affatto un buon segno.

  84. Sergio said

    Oltre che gigantesche lacune nelle notizie, vedo una grande povertà di argomenti in chi ancora cerca di difendere Materazzi.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: