CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Julio Cesar – ManU 0 – 0

Posted by ladycalcio su mercoledì, febbraio 25, 2009

Lo osservo mentre piazza la barriera e si prepara a una bordata di Cristiano Ronaldo davanti a San Siro stracolmo. Chissà come si sente in quel frangente un portiere, davanti a 80.000 spettatori… Credo che la scarica di adrenalina non risparmi nemmeno lui, l’acchiappa-sogni, lo strepitoso protagonista di Inter- Manchester United: Julio Cesar ha acchiappato tutti i palloni scaraventatigli contro dai vari Ronaldo, Berbatov & Co, salvando il risultato della partita e le speranze dell’Inter nella Champions League. Un’Inter che, soprattutto nel primo tempo, è apparsa nettamente inferiore ai Campioni del Mondo.

Timore reverenziale? Tensione nervosa? Sarà, ma quello che ho riscontrato è una netta inferiorità dei nerazzurri sul piano atletico, evidenziata dai troppi duelli persi nella corsa e nei dribbling, dalla maggior lentezza del gioco e da quel soffrire le ripartenze degli avversari.

A graziare l’Inter, lo stratosferico portierone brasiliano con le sue prodigiose respinte e gli errori degli attaccanti dello United: il primo tempo è un continuo correre rischi e “vedere il pallone già dentro”.

Mancano i rifornimenti alle punte, il centrocampo filtra poco e Cristiano Ronaldo scende come un siluro verso l’area nerazzurra, dove tocca a Santon fermarlo. Ma la scelta tattica più azzardata da parte di Mourinho è quella della coppia dei centrali difensivi: Chivu e Rivas non hanno affiatamento e il giovane Nelson è reduce da un lungo stop. Perché non partire direttamente con Cordoba e Chivu?

Fortunatamente, nel secondo tempo l’Inter sembra ritrovarsi. Si rivedono le puntate in avanti e il confronto si fa più equilibrato. I ritocchi tattici di Mourinho consentono di prendere le misure agli avversari, anche se il risultato non si sblocca.

Colpa anche del salto di qualità rispetto al nostro campionato, dove le dirette inseguitrici sono una Juventus in fase di ricostruzione dopo la retrocessione post-Calciopoli e un Milan al capolinea. Nella Premiership, il ManU gode di ben altre chances di confronto: gli uomini di Sir Alex Ferguson possono misurarsi con Chelsea, Liverpool, Aston Villa, Arsenal….

Dunque, per dirla con Gianluca Vialli (Sky), lo 0-0 è soddisfacente dal punto di vista del risultato ma non della prestazione.

Ci mette del suo anche l’arbitro Luis Medina Cantalejo, che oltre ad arbitrare male, fa danni: i cartellini gialli che distribuisce alla panchina e ai difensori nerazzurri potranno pesare negativamente nel prosieguo della competizione.

L’Inter, nel suo esame europeo, è rimandata… a Manchester fra 15 giorni, dove potrà ancora giocarsela grazie alle prodezze del suo portiere. Gli inglesi non avranno reti all’attivo in trasferta. Basta non perdere e si va ai quarti, ma come compensare quel divario fisico-atletico?

Annunci

26 Risposte to “Julio Cesar – ManU 0 – 0”

  1. Emanuele da Asti said

    Julio Cesar da 10 e lode! Grazie acchiappasogni, acchiappaci anche la Champions!

  2. mario said

    non lo compenserete uscirete

  3. Pia nerazzurra said

    Mah, anch’io credo che sia stata un po’ la paura a bloccarci all’inizio. Il Manchester è un nome grosso e poi loro hanno più dimestichezza di noi in Europa. A casa loro però ci andremo a testa alta, basta un pareggio e siamo qualificati.

  4. Fabrizio said

    Non la vedo male, con lo 0-0 loro avranno il terrore di subire il gol in casa e di andar fuori.

  5. Rossonero forever said

    Potete dire quello che volete ma il Milan è più una squadra europea. L’Inter fa il gradasso in campionato ma con le grandi europee ha timori reverenziali.

  6. Lancillotto said

    Sofferto un tempo? Io ho sofferto tutti i 90 minuti + il recupero e sono rassegnato a dover fare lo stesso al ritorno. Cara grazia che con lo 0-0 all’andata non ci saranno i tempi supplementari!

  7. Ely said

    Santon mi fa tenerezza. Sembra un bambino. Eppure è così forte. Non guastarti Davide, resta sempre così come sei ora!

  8. Lori70 said

    Fabrizio, ma come fai a parlare di terrorizzati pensando al Manchester United?

  9. Caffè Colombia83 said

    Quella di Rivas in campo e Cordoba in panchina non l’ho proprio capita. Poteva costarci cara. Ma soprattutto non capisco perché Ivan Ramiro non vada più bene a Mourinho. Perché ha sbagliato una volta? Boh, a volte gli allenatori hanno i loro pallini e si ostinano a fare scelte tattiche incomprensibili.

  10. Number 23 said

    Hmmmm Caffè Colombia, io invece ho rimpianto Matrix che invece è stato rimandato a casa. Poteva starci benissimo col suo metro e 93. Hai ragione, gli allenatori hanno i loro pallini.

  11. Jane said

    JULIO CESAR PALLONE D’ORO!!!!!!!!!!

  12. Chiara said

    Bella serata ragazzi! Lasciamo rosicare i cugini che vorrebbero averla loro una squadra come la nostra!!

  13. Bingo said

    Basta non fare come contro il Liverpool, ragazzi…

  14. Serpiko said

    Purtroppo anche stavolta Ibra non è apparso decisivo. D’accordo che gli sono mancati i rifornimenti, ma da solo ha costruito poco.

  15. Alpha89 said

    A Number 23:

    no, ti prego, non più Matrix contro gli inglesi… con la fama che si è fatto là, avremmo un cartellino arancione quasi sicuro.

  16. Fabrizio said

    A Lori70:

    Ma dai, facevo così per dire! E poi sono uomini anche loro, un pochino di timore potrebbero anche averlo davanti all’Inter di Mourinho, mica siamo gli ultimi arrivati, no?

  17. Pegaso said

    Complimenti anche al pubblico di San Siro. Ha fatto la sua parte alla grande.

  18. Black and Blue said

    Lady, avevi proprio ragione quando dicevi che il Milan era alla fine di un ciclo. Erano insorti tutti, adesso finalmente capiscono di essere alla frutta. Ma per capire i milanisti hanno bisogno di prendere le bastonate.

  19. Giuseppe said

    Rossoner forevere ha detto:
    “Potete dire quello che volete ma il Milan è più una squadra europea. L’Inter fa il gradasso in campionato ma con le grandi europee ha timori reverenziali.”

    Potevi aspettare qualche ora prima di scrivere questa…..non so come chiamarla. Diciamo “sciocchezza”. Credo che ora abbiate veramente chiuso in tutti i sensi.Quanto a fare i gradassi credo che abbiate in Berlusconi, Galliani e Ancellotti dei campioni assoluti.

  20. L'Inter nel cuore said

    Bravo Giuseppe, mi associo.

  21. mario said

    Guarda guarda quanti leoncini ha partorito Guido Rossi

  22. ladycalcio said

    A Mario:

    Guarda guarda quante illusioni aveva partorito quel goal di mano/braccio di Inzaghi ad Atene…

  23. Andrea said

    Certo che senza Julio Cesar l’Inter sarebbe già fuori…………

  24. Ettore said

    Mourinho continua a parlare di schemi ma a parte i soliti lanci lunghi si è visto poco.

  25. Rock'n'Roll said

    + 12 sui cugini!

  26. mario said

    x ladycalcio no quello ha partorito la settima coppa dei campioni chi si illude di vincere la terza da 40 anni e’ qualcun altro

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: