CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Materazzi e le sirene del Tamigi

Posted by ladycalcio su lunedì, gennaio 26, 2009

Risentimento” al retto femorale della gamba sinistra” 🙂 e annuncio di “ulteriori esami strumentali”  🙂 per la settimana successiva. Eravamo rimasti così, in apprensione per un Materazzi ormai fuori dagli schemi di Mourinho e per il mitico tatuaggio della Coppa del Mondo, affamati di notizie sull’esito degli accertamenti. Ebbene: il Sito Ufficiale di FC Internazionale, chissà se nel timore di servire al piranha Ladycalcio un piatto “di pedana”, ha preferito lasciarci tutti a digiuno sull’argomento 🙂.

Guarda caso, contestualmente all’ennesima esclusione di Matrix e all’apertura del “mercato di riparazione”, ecco echeggiare “sirene inglesi” che vorrebbero mezza Inghilterra interessata al difensore nerazzurro 🙂.

COUP DE FOUDRE. “Marco Materazzi, le celèbre ami de Zinedine Zidane, va peut-être prochainement retrouver les rigueurs de la Premier League” (Marco Materazzi, famoso amico di Zinedine Zidane 🙂, sta forse per riprovare la durezza della Premier League). Così Foot01.com ironizza sul sorprendente “colpo di fulmine” che ben 3 squadre inglesi avrebbero avuto per il numero 23 nerazzurro: Manchester City, Tottenham e Portsmouth. 3 improbabili offertone di contratti biennali (con cifre a tanti zeri e opzione per un eventuale 3° anno 🙂): guarda caso, tutte provenienti dall’Inghilterra 🙂. Un Paese in cui Matrix non è notoriamente un beniamino, del quale ha già sperimentato la “rigorosità” con il poker di rossi all’Everton e il rosso di Liverpool dello scorso anno.

LA LORELEY DEL TAMIGI. Eppure, nei giorni scorsi, sul Web si è parlato di “sirene inglesi”. Una trasposizione in terra britannica della Loreley, la leggendaria ninfa del fiume Reno che con il suo canto ammaliava i marinai, causandone il naufragio. Nella riedizione 2009 della leggenda, è piuttosto Claudio Vigorelli, procuratore di Materazzi, che tenta di incantare le sirene 🙂. E come attorno allo scoglio di Loreley vi sarebbe un’eco che settuplica le voci, ecco il Web rimbalzarne il virgolettato tutt’attorno al globo. Il nostro Matrix, che naviga in acque ancor più impervie di quelle del Reno, rischia a sua volta di cozzare contro rovinosi scogli.

1) Come pensare che una squadra costruisca su un 35enne che gioca con il contagocce, seppur fisicamente prestante come Materazzi?

2) City, Tottenham e Portsmouth militano nei bassifondi della Premiership. Addio sogni di Champions League, l’obiettivo con cui coronare la carriera! All’Inter, Matrix potrebbe ancora aspirarvi – anche se non da titolare – e magari aggiungere al suo palmarès un altro Scudetto anziché una retrocessione…

3) I trascorsi di Matrix oltremanica sono negativi dentro e fuori dal campo. Si sentiva “emarginato dal gruppo”, scrive nella sua autobiografia; “fuori dal campo io e Daniela (sua moglie, ndr.) ci sentivamo soli, lontano da casa”; e ancora: “L’Italia è l’Italia”….

4 )“Io parlo malissimo l’inglese🙂 🙂 🙂 ha confessato a Playerlist (Sky).

5) Che dire dei figli che tanto ama? Certamente, Matrix desidera risparmiare loro un trasferimento tanto traumatico come quelli che soffrì da bambino…

6) Sempre nella sua autobiografia “Una vita da guerriero”, Materazzi esprime il desiderio di rimanere “nerazzurro a vita” (…) “a meno che qualcuno non decida di cacciarmi”. (Questo qualcuno sarebbe Mourinho? Se davvero è così affezionato all’Inter, Matrix può rifiutarsi, ha un contratto fino al 2010…). Non per nulla, il 23° ed ultimo capitolo del libro è intitolato “Interista a vita”.

7) Da ultimo: Materazzi crede che in Inghilterra potrebbe permettersi certi atteggiamenti – come quello di negarsi ai media – senza essere sbattuto in tribuna?

Ecco perché le voci di mercato su un suo possibile trasferimento oltremanica mi hanno subito ricordato il canto delle sirene 🙂.

CHERCHEZ L’HOMME… 🙂 Cito da Calciomercato.com (20.1): “ Come appreso da Calciomercato.com, Philip Smith, titolare della First Artist Corporation, si trova a Milano. La First Artist è un’agenzia inglese che lavora assieme alla Promosport di Claudio Vigorelli, agente a sua volta di Marco Materazzi🙂 . Curiosa coincidenza! La notizia rimbalza sui quotidiani e sui siti esteri, riportando sempre e solo la citazione del procuratore, senza una sola parola da parte dei rappresentanti delle squadre presunte interessate. L’unica certezza è che, di colpo, si è tornati a parlare di Materazzi – cosa che all’Inter non avveniva più da secoli.

NON CREDO AL PROBLEMA FISICO. Negli ultimi due mesi, Materazzi ha disputato soltanto “una partita e mezzo” (!). Inter-Juve del 22 novembre scorso lo vede fra i migliori in campo. Per “La Gazzetta dello Sport”, voto 7 e “un primo tempo a livelli berlinesi per solidità e concentrazione”. Dopo Brema-Inter del 9 dicembre, il sedicente “Guerriero” viene dipinto come eroe per aver resistito stoicamente fino alla fine del 1° tempo con uno zigomo rotto 🙂 . Intervento chirurgico-lampo 🙂 e tutto OK: due giorni dopo, rieccolo allenarsi con la mascherina da Zorro e il basettone dimenticato dal chirurgo 🙂, in predicato di giocare in Siena-Inter. Invece, nonostante la soddisfazione precedentemente espressa da Mourinho per le sue prestazioni, Materazzi non scende più in campo. Soppiantato persino da Burdisso, passa, di colpo, da pedina imprescindibile a candidato all’epurazione. Il tecnico portoghese, solito motivare le esclusioni autorevoli senza peli sulla lingua (vedi Adriano, Balotelli & Co.), glissa inspiegabilmente sulla sua, limitandosi a “chiederne la testa”. Un quadro che deporrebbe per problemi di natura non fisica.

Intanto, in Inter-Cagliari, il povero Samuel “si sente in dovere” di rimanere in campo con una ferita al sopracciglio e la relativa vistosa fasciatura. Come essere da meno del suo sostituto?

Matrix, come già fatto notare in un precedente articolo, è l’unico nerazzurro che da mesi non parla più neppure nel dopopartita di Inter Channel. Domanda: gli è concesso un trattamento di favore rispetto ai compagni o esistono valide ragioni per “esentare” lui solo dai microfoni? Quest’ultima ipotesi avvalorerebbe il mio sospetto di un problema non fisico – e comunque delicato.

Cos’è accaduto al ragazzo che dopo lo strano infortunio di Budapest “scalpitava” dall’entusiasmo di scendere in campo?

Per inciso, anche l’email del suo blog (quella con cui Matrix si era proposto di dialogare con i tifosi) è sospesa dal giugno 2008.

RISENTIMENTO AL RETTO FEMORALE. Torniamo alla notizia del “ risentimento al retto femorale🙂 che Materazzi avrebbe accusato venerdì 16 gennaio, sulla quale ho già espresso le mie perplessità in “Quo vadis, Matrix?”. La Gazzetta dello Sport del 22 gennaio informa che il non meglio precisato “risentimento🙂 costerà a Matrix altri 10 giorni di stop. I conti proprio non mi tornano. L’unica mia certezza è che non lo rivedremo in campo per un altro po’. Ma perché? Noi a digiuno (di notizie) e Matrix “a pane e pesce”? 🙂

Il giorno seguente, il Sito Ufficiale nerazzurro passa al più importante termine “infortunio” 🙂, riferendo che il giocatore avrebbe svolto del “potenziamento speciale🙂 ( o piuttosto, “specifico”?). Sabato 24 gennaio, sul suo blog, Matrix ricalca il concetto: “Sono impegnatissimo, per ore al giorno :-), con il recupero dal mio infortunio”. Allora Materazzi “ è davvero sempre rotto”, come dicono quasi tutti? Non credo.

LE CHANCES DI MATRIX ALL’INTER. Sul piano fisico, continuo a ritenerle ottime. Dirò di più: credo che Mourinho stia commettendo un grosso errore nel negare il turnover a Cordoba e Samuel, titolari della stessa delicatissima zona del campo, entrambi reduci da un grave infortunio al ginocchio. Nonostante il loro splendido recupero, come illudersi della loro tenuta nel tempo? La difesa, anzi, mi pare già in affanno… Inoltre, Materazzi è prezioso nei calci piazzati in area avversaria , oltre che il più forte sulle palle alte. Matrix può quindi avere la sua chance, anche perché lo stesso Mourinho, nervoso e stressato, non è esente da problemi. Mi appare in difficoltà, il mister: difficoltà di gioco, di scelte, con i giocatori e con la Società. Soprattutto, non in sintonia con quest’ultima in tema di sfoltitura della rosa, decisione per la quale sarebbe stato addirittura indetto un “ vertice sui senatori” tra lui e il Presidente Moratti. Per tacere di ciò che accadrebbe se a fine stagione Mou dovesse rendere conto al Presidente-tifoso di aver fallito gli obiettivi…

COME FINIRA’? A mio avviso, con un intervento d’autorità di Moratti in soccorso alla bandiera nerazzurra Materazzi e con l’ennesimo velo a coprire i risvolti nascosti della vicenda. A patto – si spera – che Matrix cambi registro nel modo di comportarsi. È tempo di lista Champions. “Ho soltanto voglia di rientrare il prima possibile”, scrive sul suo blog, tempestato di toccanti messaggi con cui i tifosi lo invitano a rimanere: resta con noi, ti vogliamo bene, come faremmo senza te, l’Inter non sarebbe più l’Inter, il solo pensiero che tu te ne vada mi fa stare male, tutti pazzi per Materazzi…. E via secondo questa falsariga. Lui, che a suo tempo aveva prontamente smentito le voci di presunti contatti con la Francia 🙂 🙂 🙂, stavolta fa il misterioso. Si limita a prefiggersi, per l’ennesima volta, di riprendere contatto almeno con i suoi sostenitori: “Tornerò a rispondere a tutti”, promette. (Sempre sperando che a rispondere sia veramente lui, senza “terzi incomodi” 😦 …).

Ma prima che la vicenda si concluda, non fosse altro che per smentire questo post, è lecito aspettarsi voci di un eclatante interessamento per Matrix da parte di una squadra spagnola in zona retrocessione, di un team turco in fase di rilancio… Oppure, di uno Zio Paperone d’America folgorato dal difensore nerazzurro…. O ancora, di qualche sceicco del Dubai🙂

Chi vivrà, vedrà.

(to be continued…🙂)

Annunci

23 Risposte to “Materazzi e le sirene del Tamigi”

  1. Hermes said

    Spero che Moratti lo difenderà e vorrà tenerlo. Mourinho sta esagerando, in questi giorni si parla di dar via mezza squadra. Anche se è in crisi, Materazzi è lo stesso importante per l’Inter perchè è una bandiera.

  2. Valerio said

    E allora mettiamolo al calcio d’angolo!

  3. Rosi said

    Per me è difficile che Materazzi trovi da giocare all’estero. Le sue quotazioni sono in ribasso. Gli conviene restare all’Inter e fare la riserva di lusso.

  4. Angelillo said

    Vorresti dire che le sue quotazioni sono in caduta libera. Chi lo vuole più uno sempre rotto per di più con quel caratteraccio che si ritrova?

  5. Alpha89 said

    Se Materazzi è stato scartato prima da Mancini, poi da Mourinho e anche da Lippi, una ragione ci sarà. Fisica o non fisica non lo so, ma non si può più sostenere che sia un caso. Non credo neanch’io che sia una questione solo fisica, probabilmente anche di carattere e di comportamento. Sta di fatto che è caduto in disgrazia e forse per quello cerca di cambiare aria. Ma gli inglesi non sono scemi, suppongo che prima di comprarlo vorranno chiarire quei perché che tu stessa ti poni.

  6. Matteo59 said

    Le sirene inglesi sono voci poco credibili. Han tutta l’aria di voler attirare un po’ l’attenzione su un giocatore in crisi nera che nessuno guarda più. Ma chi lo compra adesso Materazzi?

  7. Valentina said

    Resta Matrix. È un momentaccio ma ne uscirai. In tanti tifosi ti vogliamo bene, pensa anche a noi…………..

  8. Lancillotto said

    Matrix ha un contratto fino al 2010 e se decide di restare, non può sfrattarlo nessuno. Qui lo voglio il guerriero: se ha le palle, le tiri fuori e lotti contro la concorrenza per riconquistarsi il posto sul campo!

  9. Serpiko said

    Ma l’ufficio stampa dell’Inter ha idea di quel che scrive?

  10. Giuseppe said

    Gent.ma Ladycalcio mi pare di scorgere un certo accanimento, da parte sua, nei confronti di Materazzi. Per qualsiasi errore abbia commesso il giocatore non capisco dove Lei voglia arrivare e cosa voglia dimostrare. Non crede che sia molto ma molto più scandaloso e meritorio di più attenzione la campagna mediatica antiinter di questi giorni? O forse anche Lei e un’altra voce dello stesso coro?

  11. ladycalcio said

    A Giuseppe:

    La mia voce è fuori da qualsiasi coro. Infatti scrivo quello che gli altri tacciono, senza risparmiare nessuno.

  12. Giuseppe said

    Gent.ma Ladycalcio allora cercherò di porre la domanda in altri termini. Premesso che Materazzi non può essere annoverato tra le persone più attente a certi comportamenti e che di conseguenza anche l’Inter, intesa come società, è costretta ad atteggiamenti volti a coprirne le magagne, quale spunto interessante può offrire metterlo sulla pubblica piazza? Per carità, non posso certo permettermi di dettarLe le linee editoriali da percorrere ma, mi creda, sembra proprio un accanimento. Dal momento che Lei mi sembra persona capace di cogliere il degenerare di certe situazioni ed il marcio di cui è pregno il mondo del calcio perchè non fà emergere questo? Capisco che sarebbe da sola e questa non è mai situazione piacevole, ma il denunciare l’ attuale campagna mediatica contro l’Inter non sarebbe proprio scrivere quello che gli altri tacciono senza risparmiare nessuno?
    Grazie per l’ospitalità.

  13. Ladycalcio said

    Caro Giuseppe,
    Lei ha centrato perfettamente la questione: la Società copre le “magagne” di Materazzi, per di più in modo goffo, maldestro e infantile, incurante di come i suoi professionisti si comportano verso l’esterno.
    Quello che Lei definisce mettere Materazzi “sulla piazza”, è proprio la volontà di cogliere il degenerare di certe situazioni, ciò che chiama “accanimento”, è il proposito di fare emergere il marcio del calcio, oltre che la miseria umana, culturale, di idee e di valori che si cela dietro all’aura di ricchezza del mondo del pallone. Questa vicenda non smette di offrirmi spunti.
    Il mio “serial”, al di là dell’ironia con cui è scritto, vuol essere un tristissimo spaccato di questo background, permeato dall’ignoranza della cricca giornalistica e dall’inettitudine nell’agire di troppi addetti ai lavori.
    L’intento è quello di stimolare i lettori a una lettura critica degli avvenimenti e di riaffermare valori diversi dal tutto dovuto, tutto consentito, ai signori della pedata. L’impresa mi vede molto più sola che non se mi limitassi a denunciare la campagna anti-Inter, come ho già fatto più volte. In questo momento, per coerenza di linea editoriale, non mi sento di difendere il “difensore d’ufficio” di Materazzi nei miei confronti. Ho le spalle larghe e un blog con lo slogan: “Altre parole sul calcio”.
    Né mi interesserebbe un “intervento diplomatico” della Società dettato unicamente dal degenerare della situazione a sfavore di Matrix, che ora suppongo non tanto “pentito” dell’offesa arrecatami con il suo comportamento e le sue parole, quanto preoccupato delle conseguenze derivategli, che mai avrebbe immaginato. Materazzi mi ha lanciato una sfida di cui non conosceva evidentemente la portata, spinto da chissà quali eventi o rovinosi consiglieri.
    Purtroppo, non ha mai manifestato gli unici sentimenti veramente “disarmanti”: una presa di coscienza dei suoi errori e, finalmente, sincerità nei miei confronti. A meno di clamorosi sviluppi, si dimostra dunque figlio dei falsi valori che non smetterò di combattere.

  14. Ida said

    Fai bene a non lasciarti mettere sotto i piedi. Questi sono degli arroganti, credono che sia loro tutto dovuto soltanto perché sono bravi a prendere a calci un pallone.

  15. popi said

    Materazzi non può campare in eterno sulla vittoria del Mondiale 2006.

  16. Puc said

    Mourinho è troppo severo con i giocatori. Si sta tirando contro lo spogliatoio. Credo che Matrix meriterebbe di giocare di più, sul campo non ha mai deluso.

  17. Paolo said

    Ormai il calcio è fatto di mercenari. I giocatori vanno dove sentono profumo di soldi. Non mi meraviglierei che lo facesse anche Matrix. Non credo ai baci alla maglia e alle dichiarazioni d’amore per i colori della squadra. Se resta è perché gli conviene.

  18. Caffè Colombia83 said

    Penso anch’io che manchi il turnover. Mourinho invece di criticare la coppia titolare potrebbe concederle un pochino di riposo ogni tanto.

  19. Ulk said

    Come lo vedo male in Inghilterra……

  20. Piero said

    Anche stasera l’Inter ce l’ha fatta senza di lui.

  21. Il Ragazzo della via Gluck said

    Secondo me Materazzi in lista Champions non ci entra. Io ci metterei Cordoba e Samuel, più Chivu e Burdisso perché sono più versatili come ruolo.

  22. Caffè Colombia83 said

    Buono che abbiamo portato a casa i 3 punti. La cosa più importante è accumulare vantaggio prima degli impegni di champions, per non finire rimontati come l’anno scorso.

  23. Nuccia said

    Marchino, sono così contenta che rimani…. ora ti voglio vedere nel derby, forza marco nel derby hai sempre dato il meglio, e poi in nerazzurro sempre!

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: