CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Moratti-Mancini: fine della telenovela

Posted by ladycalcio su mercoledì, maggio 28, 2008

La telenovela Moratti-Mancini, da mesi appannaggio di vignettisti e barzellettisti, si è conclusa con una figuraccia ignobile dell’Inter.

Non intendo addentrarmi nei rispettivi torti e ragioni del Presidente e del tecnico: ad uscirne a pezzi è la Società FC Internazionale, autoridicolizzatasi davanti al mondo del calcio, ai giornalisti e ai propri tifosi. Soprattutto, ritengo irrimediabilmente incrinata la credibilità della parola del Presidente Massimo Moratti, da mesi (e fino all’ultimo giorno) categorico nello smentire le voci sull’arrivo di Mourinho.

A oltre ventiquattr’ore dal siluramento di Mancini, trapelato nel primo pomeriggio di ieri e riportato nel frattempo anche dall’ultimo giornaletto di quartiere, il Sito Ufficale dell’Inter e il canale tematico Inter Channel – fonti ufficiali della Società nerazzurra -, brillano nel tacere la conferma dell’avvenuto divorzio.

Si può soltanto immaginare che l’evidente mancato accordo sull’emissione del comunicato congiunto, con i relativi rischi legali per la Società nella diffusione delle notizie, abbiano messo sott’acqua l’Ufficio Stampa.

Il vergognoso epilogo della telenovela di quarta categoria, iniziata con lo sfogo del tecnico di Jesi nel dopo-Liverpool, sarebbe durato pochi minuti: un colpo di spugna molto poco signorile su una collaborazione che, pur con i suoi alti e bassi, era fruttata la creazione di un ottimo gruppo e 7 trofei in 4 anni. Il tutto, dopo il noto annoso digiuno di vittorie.

Allo sfascio lo stile societario morattiano: ricorrenti silenzi-stampa, un tecnico che vince il campionato e tace, perde la Coppa Italia e tace, facendo poi presagire, tramite il proprio procuratore, il proposito di voler rimanere alla guida della squadra. Prospettiva reiterata , “al 110 %”, dal ds Gabriele Oriali.

Inqualificabile, sul piano umano, il comportamento di Moratti: una sorta di usa e getta nei confronti del Mancio (che giustamente non si accontenta della buonuscita offertagli e rivendica l’intera cifra spettantegli per contratto) e una totale mancanza di rispetto verso i tifosi, in balia degli echi (veritieri) della stampa inglese e spagnola, che da tempo davano per certo l’arrivo di Mourinho sulla panchina nerazzurra.

Perde la faccia, Moratti, dopo mesi di infastidite smentite ai derelitti reporter soliti trascorrere ore intere sotto il suo ufficio per ricevere in cambio due parole di sufficienza non veritiere (evviva il rispetto del lavoro altrui!). La perde davanti al mondo del calcio, ai mass media e ai tifosi nerazzurri. Tifosi ora inviperiti con il patron, il cui ultimo colpo di testa rischia di costare carissimo alla Beneamata: il disfacimento di un gruppo rivelatosi vincente nonostante gli infortuni e i relativi rimaneggiamenti di formazione e un salasso economico di oltre 100 milioni di euro in spese per il nuovo staff e per i capricci di “The Special One”, già a Milano per completare sul posto il corso full-immersion nella nostra lingua.

Ora, se è vero che “simpatia Mourinho” deve ancora dimostrare di essere il tecnico giusto per l’Inter, l’Inter una dimostrazione lampante l’ha già data: quella di non essere una società.

22 Risposte to “Moratti-Mancini: fine della telenovela”

  1. Bambolina&Barracuda said

    non c’è da dire niente…obiettiva e lucida nelle critiche,insomma…brava!

  2. vento nerazzurro dalla Bretagna said

    Quello che colpisce é il silenzio totale della società tramite i suoi organi di informazione. Ma perché? forse vivono su un’altro pianeta e non sanno che la “notizia” é trapelata( sembra una barzelletta ma con questi dirigenti non mi sorprenderei), o forse qualcuno che conta (Tronchetti?) gli ha fatto capire che ha fatto una cazzata e non sa più cosa fare? oppure non si trova l’accordo con Mourinho, Moratti ha liquidato Mancini prima ancora di avere un accordo con il portoghese ?non mi convince il mancato accordo sul comunicato congiunto.

  3. lothar said

    Complimenti a Moratti… per la signorilità dell’operazione. Ha liquidato in 10 minuti l’allenatore che gli aveva fatto vincere di più. Sarà l’ignoranza dei ricchi?
    Noi continueremo a stare col Mancio!

  4. lothar said

    MILANO – F.C. Internazionale ha comunicato al signor Roberto Mancini il suo esonero dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra, in particolare in ragione delle dichiarazioni rese dal tecnico all’esito dell’incontro Inter-Liverpool dello scorso 11 marzo 2008, di quanto ne è seguito, sino ai fatti più recentemente emersi nelle cronache giornalistiche.

    Scusate…la farsa continua. Questo è quanto ha saputo comunicare l’Inter dopo due giorni e mezzo di speculazioni mediatiche. Moratti continua probabilmente a pensare che la gente sia scema, ma è la gente che ha ormai capito chi è Moratti.
    Lothar

  5. rettilineotribuna said

    Sai Monica che non sono così certo che Moratti abbia perso credibilità e faccia? Li perderà se questa scelta non sarà vincente. Io credo che mai come ora, a torto o ragione vedremo, stia dando una prova di forza per dimostrare che all’Inter è cambiata la musica e nessuno possa piu permettersi certi atteggiamenti. La colpa che gli do è quella di non aver tolto l’incarico al Manio subito…

    A presto, vieni a trovarmi ogni tanto😉

    http://rettilineotribuna.wordpress.com

  6. ladycalcio said

    A Rettilineotribuna:

    Se la scelta sia stata vincente o meno, lo dirà il futuro.
    Moratti ha comunque già perso la faccia per aver tradito la parola più volte reiterata (prendendo in giro per mesi giornalisti e tifosi)e per essersi permesso, lui per primo, atteggiamenti a dir poco scorretti. La Società, di cui è azionista di maggioranza, esce a pezzi dalla vicenda, ridicolizzata sul piano mediatico, formale e organizzativo.
    Ora, Moratti rischia di perdere anche la causa contro Mancini, che potrebbe costargli assai cara. L’argomento, comunque, è tutt’altro che esaurito…
    Vengo sì a trovarti, hai un bel blog.

  7. Marco Minola said

    Come, torno da una tanto agognata vacanza in Brasile e trovo questo caos in casa Inter….
    Moratti non ha perso la faccia, perché ormai non ce l’ha più. Difficile commentare una decisione così volgare, presa con la spocchia che solo certi ricchi sanno manifestare, tentando anche di passare per uomini di stile.

    Che brutta faccenda. Penso che il buon Moratti si stia giocando qualcosa di più della faccia. Pensate solo se, il prossimo anno, per sfortuna o demerito, l’Inter dovesse arrivare seconda in campionato e non dovesse vincere la Champions League.

    Rimarrebbe solo una scappatoia: licenziare Moratti, insieme a tutta la pletora di incapaci che popola la famiglia Inter.

  8. Basta !!! con queste critiche, L’inter è così prendere o lasciare !!
    Se non ci fosse L’Inter bisognerebbe inventarla !!
    pensate a che … monotonia..un campionato italiano solo con Juventus ( ora poco ci manca che la santifichino !! )il Milan.. o scusate i MERAVIGLIOSI !! ( si facevano chiamare così, se non ricordo male..)
    Moratti con i suoi soldi fà quello che gli pare ( e mi sembra giusto !! )l’unica cosa che mi sento di consigliare al Massimo ( Moratti..) è di comprare qualche televisione, eventualmente dei giornali e prendere qualche giornalista (?..) a libro paga, tanto uno più uno meno non fa una grande differenza.. !
    Ecco che forse l’inter potrebbe arrivare a 22 punti dalla prima in classifica e fare la UEFA CUP… e sarebbe una stagione tutto sommato non troppo negativa..(?????..)
    INCREDIBILE COME IL POPOLO PALLONARO ITALIANO SI FACCIA PRENDERE PER I FONDELLI TUTTI I SANTI GIORNI.. BASTA LEGGERE I QUOTIDIANI SPORTIVI ( SUL TERMINE SPORTIVO è MEGLIO SOPRASSEDERE ! )E NON CI VUOLE TANTO, BASTA LEGGERE…. NON BASTA GUARDARE LE FIGURE…
    SAPETE CHE DIFFERENZA C’è TRA UNA PARTITA GIOCATA MALE E UNA PARTITA.. SOFFERTA ?
    QUELLA GIOCATA MALE è l’INTER QUELLA SOFFERTA è IL MILAN….
    OPPURE.. CHI SONO I GIOCATORI CHE VANNO A BALDRACCHE DI NOTTE E QUELLI CHE SI SPOSANO VERGINI ? LA RISPOSTA LA SAPETE GIA’…..
    CAPITOLO MANCINI E CHIUDO :
    i MERITI DEL MANCIO NON SI DISCUTONO,LE CAVOLATE CHE HA DETTO DOPO LIVERPOOL NEANCHE,
    LE INTERCETTAZIONI LASCIANO IL TEMPO CHE TROVANO ( ANCHE SE AVVALORANO IL FATTO CHE L’INTER HA GIOCATO VERAMENTE CONTRO TUTTI )PERò UNA GRAN BELLA FIGURA PER L’IMMAGINE DELLA SOCIETà INTER NON C’è STATA, CHE I GIOCATORI NON FOSSERO PIù CON IL MANCIO L’HANNO CAPITO TUTTI ( O QUASI..)E PER FINIRE CON UNA SQUADRA COSì TUTTO SOMMATO SI POTEVA (IO CREDO ) VINCERE UN Pò DI PIù.
    PER CUI MORATTI ALLO STATO ATTUALE SECONDO Mè HA FATTO BENISSIMO A CAMBIARE, E COME DICE UN GIORNALISTA CHE STIMO MOLTO ( LEO TURRINI, iL RESTO DEL CARLINO ) ” E SE MORATTI AVESSE RAGIONE ?..)
    LUCIANO BERTELLI ( FOTOGRAFO E TIFOSO INTERISTA, SI è CAPITO VERO? )
    CORDIALI SALUTI

  9. ladycalcio said

    A Luciano Bertelli:

    D’accordissimo sull’errore di Mancini nel dopo-Liverpool, per nulla sul discorso riguardante Moratti e la Società Inter, a cui non potevo obiettivamente risparmiare le mie critiche dopo aver pesantemente criticato, in passato e per varie ragioni, Milan, Juve, Roma & Co. Un Presidente ha sì la facoltà di scegliere e di sostituire i propri collaboratori, ma non quella di prendere per i fondelli il Mondo intero, meno che mai con la spocchia e con la sufficienza dimostrate ultimamente. Se poi Moratti non dovesse neppure avere ragione e fosse solo un ricco “che con i suoi soldi fa quello che gli pare”, proprio per il bene dell’Inter, qualcuno chieda la sua testa.

  10. GIULI said

    Qualcuno mi sa dire cosa avrebbe dovuto dire Moratti alla stampa dopo le sciagurate dichiarazioni del Mancio (premetto che lo reputo un grande allenatore, e lo rispetterò e ringrazierò sempre e comunque per quanto ci ha fatto vincere)del dopo Liverpool???
    Avrebbe forse dovuto anticipare o confermare l’esonero del tecnico? Avrebbe dovuto ammettere i contatti con Mourinho? E tutto ciò a due mesi dal termine di un campionato da vincere (non oso immaginare cosa sarebbe successo se la Roma fosse riuscita nel sorpasso… Tutti addosso a Moratti:
    … doveva mandarlo via subito!!!
    … si è fatto prendere per il c… per l’ennesima volta!!!
    … hihihihihihi!!!
    altro che 5 maggio!!!!

  11. ladycalcio said

    A Giuli:

    Le sciagurate dichiarazioni del Mancio (tali le ritengo anch’io) erano probabilmente motivate dai contatti già avvenuti con Mourinho. Moratti avrebbe potuto fare tutto e il contrario di tutto, meno che prenderci per i fondelli per mesi.

  12. Cara Ladycalcio,
    Credo proprio che chiedere la testa del pridente Moratti per un interista sarebbe come…. Suicidarsi !! e visto che ci hanno preso per i fondelli per anni ( simpatici ma perdenti ecc. ecc. …) sarebbe il soddisfare il popolo dei GUFI anti intersisti che popolano il bel paese.
    no grazie !! moratti per sempre
    Luciano Bertelli
    p.s.
    le ” morali ” sul fatto del ricco ma scemo, spendere tutti quei soldi… è un’offesa alla povertà…,ecc. ecc. lasciamole stare ! perchè potrei anche essere d’accordo, ma allora andiamo tutti a casa, non parliamo più di calcio e cambiamo tutto il sistema ( società in cui viviamo compresa..)
    saluti
    Luciano Bertelli

  13. scusate l’errore non è ( ovviamente pridente… ma presidente Moratti )
    Luciano Bertelli

  14. ladycalcio said

    A Luciano Bertelli:

    Basta che non sia Moratti a portare al suicidio l’Inter…

  15. Cara Lady….
    mi risulta che questi ultimi 3 anni,tutto sommato sono 2 scudetti sul campo ( uno non lo conto… anche se ne mancha più di uno nel nostro albo d’oro, io che ho 40 anni ricordo anni molto bui, dove la Juve ne ha fatte di tutti i colori, ma.. non c’erano le intercettazioni…)
    più alcune coppette che non sono proprio da buttare.
    Ed è mia convinzione che non è che l’inizio di un ciclo.
    Poi se per te questo vuole dire suicidio…. a me non pare proprio.
    Luciano

  16. Una considerazione sul licenziamento di Mancini….
    E se Moratti la sera di Liverpool avesse detto a Mancini….. Caro sig. Mancini,come lei sà io potrei licenziarla in tronco per quello che ha detto, e rivalermi anche dal punto di vista economico nei suoi confronti, ma poichè è in gioco lo scudetto, ritengo che lei domani ritratti tutto e chieda scusa ai giocatori e alla società.
    in questo modo io non la licenzierò in tronco, lei non farà un figuraccia e a fine anno dopo avere vinto lo scudetto ne riparliamo.
    ( naturalmente Moratti nei giorni successivi ha contattato Mourinio e l’ha ingaggiato a insaputa di Mancini e aggiungo io ha fatto BENE !! )
    A fine campionato Moratti ha convocato Mancini e gli ha detto : bene ora Caro Mancini,io non intendo più proseguire con lei, i motivi li sà già…. per cui se ne vuole uscire in maniera elegante, le consiglio di accettare questa mia decisione, mettiamoci d’accordo sulla buona uscita
    ( anche perchè se la licenziavo in tronco la sera di Liverpool non li prendeva tutti i soldoni…. )e lasciamoci in Armonia… e ne guadagniamo tutti, lei compreso…
    Mancini evidentemente non ha recepito…e il resto lo sappiamo.
    Tutta Fantasia ??? mà chissà….
    ciao Lady
    Luciano

  17. ladycalcio said

    A Luciano Bertelli:

    Appunto, l’Inter aveva appena iniziato un ciclo vincente e cambiare un team vincente è sempre un rischio.

    Il resto può non essere solo fantasia, ma il “gentlemen agreement” che ipotizzi avrebbe dovuto chiarire sin dall’inizio a Mancini il suo destino a fine stagione e a Moratti l’obbligo di pagargli l’intero importo che gli spettava – e non una semplice buonuscita.

    Il dubbio, invece, è che lo sfogo di Mancini nel dopo-Liverpool sia stato dovuto proprio ai contatti che il Presidente aveva già avviato da tempo a sua insaputa con Mourinho.

    Al termine della stagione, Moratti avrebbe avuto tutti i diritti di cambiare allenatore. Solo, con un comportamnto meno barbino.

  18. Ma… non capisco !! il Mancini può permeteersi di fare e dire tutto quello che vuole ( quindi niente gentlement agreement…) e moratti invece deve avere il ” gentlement agreement ” anche e sopratutto quando deve pagare !!!!
    nò non sono proprio d’accordo !!!!
    allora giriamo la frittata sempre e solo quando ci fa comodo….
    il buon comportamento deve eseere da tutte e due le parti !!! in particolare il Mancini che percepiva un ingaggio Principesco.
    E inoltre c’era in gioco lo scudetto… con tutte le conseguenze eventuali del caso.
    Luciano Bertelli

  19. Lothar said

    X LUCIANO

    Quanto a suicidi, vorrei ricordarti che l’Inter ha chiuso gli ultimi tre bilanci per un totale di 330 milioni di euro di passivo.
    Sai che significa? Tu mi dirai: che il proprietario coprirà il passivo con un aumento di capitale pari o superiore alla cifra di rosso.
    Tecnicamente funziona così: il problema si ripeterà anche il prossimo anno e poi quello dopo fino a quando, un giorno, Moratti deciderà che non conviene più fare il presidente dell’Inter, per qualsiasi motivo, non per forza economico.
    In quel momento il valore della società sarà quello del suo passivo più il monte giocatori più il monte stipendi.
    E nessuno sarà così scemo di acquistare a 700 milioni una squadra sull’orlo del fallimento, potendola acquistare a zero, attendendo come attendono gli avvoltoi.
    Mi capisci dov’è il rischio? e non dire che all’Inter questo non succederà mai, perché è quello che pensavano anche i tifosi del Leeds, celeberrima squadra inglese caduta in disgrazia economica, della Fiorentina o di tanti altri club stranieri finiti malissimo.

    Anche a me risulta che in questi ultimi anni abbiamo vinto 2 scudetti. Grazie a chi? Al primo allenatore (dopo anni di catastrofi, Lippi compreso) che ha saputo acquistare bene e far giocare l’Inter in maniera propositiva.

    Il ringraziamento? Licenziamento senza neppure la menzione d’onore.
    Da vili.

  20. A questo punto mi arrabbio e non risponderò più..
    1) i soldoni sono di Moratti e ne fà quello che vuole ( sono laureato in economia e i discorsi che mi fai.. non ti offendere mi fanno ridere )
    2) L’inter è la famiglia Moratti!!, a questo punto scopro le carte : se non lo sai ( oppure informati da chi la famiglia Moratti la conosce bene.. )L’inter diventerà una società sul modello di squadre inglesi o americane con un Core busines da vera e propria industria ( è già in previsione la costruzione di uno stadio di proprietà ) con annessi e connessi
    3) chiedere informazioni più dettagliate ai figli di Massimo Moratti… ( se ne hai le possibilità…)
    4) viviamo in un paese libero… ( dal punto di vista economico, per chi ha dei soldi e li può gestire..)
    5)E’ ora di finirla con la guerra alla società Inter ( al grande Milan di Re Silvio dei bei tempi, non ho mai sentito parlare così… )
    6) quando la juve era di Gianni Agnelli non ne parliamo…. ( e queste cose non si dicevano e cosa hanno e non hanno fatto..)
    7)Capitolo Lippi, il più grande errore di Massimo Moratti ( ha allungato il periodo di non vittorie dell’Inter )confermando il tecnico che è
    scarso !( parere personale…) ha avuto il grande ( molto grande !!) CULO di vincere il mondiale.
    8)Vile ?? questa mi mancava…. ( Mancini ha sbagliato e strapagato ripeto STRAPAGATO !!! DOVEVA STARE MUTO, CHIEDERE SCUSA E TOGLIERE IL DISTURBO ) AVREBBE FATTO UN FIGURONE, e non la figura del ” poverino mi hanno trattato male… ” ma per favore !!
    9) chi vivrà vedrà… il tempo ti dimostrerà che bisogna parlare pubblicamente solo se si è certi di come sono accaduti i fatti, sennò è meglio taciere, perchè si rischia di fare brutte figure.
    10) AUGURI, MOLTI AUGURI E RICORDA CHE L’ONESTà INTELLETTUALE è FONDAMENTALE.
    LUCIANO BERTELLI

  21. Giuli said

    grande, grandissimo Luciano

  22. Lothar said

    Bravo Luciano, che ci hai detto cosa hai studiato (ma non come hai passato gli scritti).

    Credevo (sbagliando) – dopo aver letto i tuoi primi interventi – che qualcuno ti avesse avvisato che scrivere in maiuscolo in chat, forum e blog è uguale ad urlare e non è troppo educato. Prima di dar lezioni, dunque, rifletti.

    Vorrei risponderti punto per punto, ma mi è quasi impossibile perché hai scritto troppe sciocchezze insieme. Dunque mi tratterrò.
    La cosa più esilarante è stata quella che ho letto al punto 2: lascia stare il modello inglese di gestione dei club, perché anche se a quello Moratti volesse ispirarsi (e posso crederci), sarebbe bene lo studiasse un po’ più da vicino, visto i recenti sviluppi. Le squadre più vincenti d’Inghilterra, Liverpool e Manchester United in testa, hanno fatto della stabilità e della continuità la base dei loro più importanti successi.

    Viviamo in un Paese libero? Certo, ma non civile. Nessuna nazione seria (tantomeno l’Inghilterra) avrebbe permesso il vergognoso balletto dello spalmadebiti. Là si fallisce e si ricomincia da capo. Qui si truffa e poi si va a fare la Champions League; si fanno i passaporti falsi e poi si patteggia. Si fanno i debiti e poi li si risolve con i falsi in bilancio (tanto ormai la gravità è stata declassata). Devo continuare? È questo il modello a cui aneli? Io ne faccio volentieri a meno, insieme al tuo volgare concetto che chi ha tanti soldi può spenderli (o sprecarli) come vuole.

    Per il resto, ti ricordo, io tifo Inter e ne vado fiero. Vado un po’ meno fiero dei gesti dell’ombrello dalla tribuna, delle parolacce miliardarie, dei bilanci in disordine e delle interviste “pacco”.

    Dici di non rispondere più a nessuno? Bell’esempio di democratico dibattito. Complimenti su tutti i fronti. A te e alla claque che ti batte le mani.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: