CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

SAN SIRO RIABBRACCIA MARCO MATERAZZI

Posted by ladycalcio su domenica, novembre 25, 2007

La partenza dalla panchina, presa di mira dai fotografi, un po’ di palleggi con Ibra & Co. nell’intervallo e poi il lungo riscaldamento a bordo campo, imbacuccato nella tuta e con in testa un berrettone nero. Ai piedi, sfoggia le nuove scarpette dorate.

I tifosi nerazzurri lo notano immediatamente: sale il coro “Tutti pazzi per Materazzi”, a ravvivare una serata uggiosa e un secondo tempo non proprio esaltante dell’Inter contro l’Atalanta.

La velocità con cui si sfila la tuta a pochi minuti dal termine tradisce tutta l’emozione e la voglia di rientrare: è il 43° della ripresa quando Matrix rileva Dacourt e il pubblico di San Siro gli tributa un’ovazione.

Sono gli ultimi scampoli della partita, ma a un occhio esperto, 3 minuti più recupero bastano per vedere che Marco si muove bene, è agile, volitivo, mobile sulle gambe e corretto negli appoggi in corsa. “Scalpitante”, come l’ha definito qualche giornale, è l’aggettivo giusto. Il fisico è asciutto e perfettamente in linea e se non si sapesse del suo infortunio, non lo si direbbe certo reduce da un lungo stop: nulla a che vedere con quei penosi rientri di giocatori zoppi e in sovrappeso che più che correre sembrano rotolare sul campo. Paga, evidentemente, il lungo lavoro dedicato alla condizione (e chi scrive di condizione atletica se ne intende), svolto concedendosi tutto il tempo necessario alla guarigione senza bruciare le tappe.

Materazzi è tornato davanti al suo pubblico dopo l’inconsueto infortunio occorsogli lo scorso 22 agosto in Nazionale contro l’Ungheria, raccontato poco e male dai mass media, che anche durante il periodo del suo recupero l’hanno trascurato non poco, asfissiandoci quotidianamente con il tormentone Ronaldo e gli alti e bassi di Totti, salvo indirizzare la propria attenzione ai gossip sul rinnovo del contratto di Del Piero e sulla telenovela di Adriano.

Un silenzio tanto più ingiusto in quanto rotto da continue cattiverie al suo indirizzo: le frecciate meschine del livoroso Domenech, le maldicenze di Pfertzel e della stampa francese, giunta a “riesumare” nientemeno che Toni Negri pur di non smettere di sputare veleno, i dubbi insinuati sul suo posto da titolare, fino all’ingenerosa messa in lizza del difensore Campione del Mondo (chi ci avrà messo lo zampino, stavolta?) per il Bidone d’Oro ’07.

Finalmente, venerdì scorso La Gazzetta dello Sport gli ha dedicato una bellissima prima pagina (“Materazzi, pazzo per l’Inter”), che lui ha fotografato e pubblicato sul suo blog (http://www.marcomaterazzi.it/blog/), rinnovato per l’occasione.

Ieri sera, l’ emozione del ritorno in campo e l’abbraccio affettuoso del pubblico di San Siro. Nel suo domani calcistico – così gli auguriamo – nuovi trionfi e vittorie.

riscaldamento il rientro bacio alla maglia
Clicca sulle immagini per vedere l’immagine ingrandita, per tornare qui usa il tasto indietro del browser
Annunci

16 Risposte to “SAN SIRO RIABBRACCIA MARCO MATERAZZI”

  1. Annamaria said

    Complimenti per le osservazioni così dettagliate e intuitive, finalmente un po’ diverse dai soliti commenti banali e ripetitivi.

  2. claudio said

    Non c’ero ieri sera alla partita, ma son contento di leggere che hai visto così bene Matrix. Forza campione, presto sarai di nuovo al top!

  3. Bene, mi auguro che Matrix possa tornare presto a comandare la difesa. Se in questi mesi non si è sentita la sua mancanza è stato grazie a uno straordinario centrocampo che ha impedito alle squadre avversarie di metterci troppo alle corde. Ma quando ciò è avvenuto….vedi Fenerbahce….Materazzi sarebbe servito eccome!

  4. rossonero forever said

    Scusa ladycalcio, chi sarebbe il giocatore zoppo e in sovrappeso che più che correre sembra rotolare sul campo? Forse qualche allusione al nostro Ronnie con cui ti hanno asfissiata quotidianamente? Forza Milan per sempre.

  5. ladycalcio said

    A rossonero forever:

    Da parte mia non ho fatto nomi.
    Se qualcuno ha la coda di paglia…

  6. Giacomo said

    Ma che bello!
    Quanto miele !
    Mi viene da piangere!!
    (…)

  7. ladycalcio said

    A Giacomo:

    Fanno piangere le tue e-mail. Ti distingui proprio sempre…

  8. Freddy said

    Ho molto apprezzato le tue osservazioni tecniche su come si muoveva Materazzi. Non capita di leggerle tanto spesso, né di trovare persone competenti sull’argomento. C’è tanta impreparazione anche nei commentatori e negli opinionisti, sempre più banali e superficiali.

  9. Emanuele said

    Grazie delle belle impressioni riportate e di essere andata ancora una volta controcorrente.
    Come volevasi dimostrare, giornali e TV hanno preferito occuparsi a tempo pieno del rientro di Ronaldo.

  10. Frenk said

    Oltre a saper scrivere, essere interista, sai anche fotografare – e molto bene.
    Complimenti. Frenk

  11. Marco Minola said

    Eh già, rossonero forever, probabilmente era proprio lui, il grasso, anzi “el gordo”, quello che – per capirci bene – ormai si rompe solo riscaldandosi e in molti si ostinano a definire ancora un giocatore di calcio….

  12. michele said

    Uno dei più forti centrali del mondo nella squadra più forte del mondo.

  13. Giorgio said

    Grande Matrix, finalmente di nuovo titolare! Ci sei mancato tantissimo, non vedevamo l’ora di rivederti in campo.
    Tutti pazzi per Materazzi!

  14. Barbara74 said

    Matrix grande contro il Toro, sei già tornato come prima! Tremano gli avversari, forza guerriero!

  15. Margherita said

    Finalmente 90 minuti tutti interi… Matrix di nuovo al massimo per castigare il Milan!

  16. Frenk said

    PALLE NON CE NE SONO. MATRIX E’ UN GRANDE GIOCATORE CHE MOLTE SQUADRE VORREBBERO AVERE.

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: