CALCIO E PAROLE

By "Ladycalcio". Il blog più censurato e più temuto dagli addetti ai lavori

Supercoppa Italiana: Roma già in palla, RAI rimandata

Posted by ladycalcio su lunedì, agosto 20, 2007

La nuova stagione del calcio italiano, inauguratasi ieri sera a Milano con l’incontro di Supercoppa Italiana fra Inter e Roma, riparte all’insegna della precedente, sul campo e in casa RAI.

Ad alzare il trofeo al cielo i giallorossi, alla postazione microfonica Marco Civoli e Fulvio Collovati.

Da insufficienza piena le riprese dell’Esterna RAI di Base Luna, degno della distanza dal nostro satellite il divario fra i mezzi tecnici di Sky e Mediaset e quelli della TV di Stato. Pressoché assenti le telecamere speciali e le riprese dall’angolo opposto, frammentari e spezzettati i replay, tanto che al 16° del secondo tempo, dopo un contatto in area fra Cordoba e De Rossi successivo a un cross di Taddei, lo stesso Civoli afferma: “Da questa immagine è impossibile trarre delle conclusioni“.

Curiosa, al 26° della ripresa, l’espulsione per proteste di Perrotta – in procinto di entrare in campo in sostituzione di un compagno – avvenuta su segnalazione del quarto uomo via auricolare.

La Roma è superiore su tutta la linea: come gioco, condizione atletica, lucidità e affiatamento. La squadra nerazzurra, più fisica, appare contratta e fatica a costruire la manovra e a mettere in atto i propri schemi.

Per Collovati, bisognoso di rodaggio quanto l’Inter, “Suazo sprigiona elasticità“. L’analista RAI riguardo alla correttezza dell’incontro dopo la doppia ammonizione di Stankovic e Panucci: “Non mi pare che un fallo del genere possa animare una partita in questo modo, per cui conduciamo tutto a quello che vediamo sul campo“.
Collovati vede “una Roma più positiva da parte dell’Inter“, ma ipotizza che “con l’inserimento di Cruz potevi anche tentare la spizzicata di testa“. Dopo il tocco in verticale di Totti per Vucinic: “Abbiamo visto compiaciuto anche l’assenso da parte di Spalletti“. Infine, sulla sorpresa destata dalla prestazione nerazzurra nella Supercoppa dello scorso anno: “In realtà non fu così, perché l’Inter dimostrò, nel corso del Campionato, cosa è stata capace di fare“.

Da bordo campo, Enrico Varriale ci fa sapere che Mancini “ha chiesto al centrocampista francese (Dacourt, ndr.) di stringere di più, di coprire di più quando la Roma ha la ‘balla‘”.

Secondo Civoli, “l’ingresso di Figo ha parzialmente cambiato sul fronte offensivo le cose in casa nerazzurra“. In realtà, l’Inter continua a non trovarsi e a sbagliare palloni.

Giusto quindi il verdetto del campo, decretato da un rigore trasformato da De Rossi dopo un ingenuo fallo di Burdisso su Totti.

Nel dopopartita parlano i romanisti Spalletti, Totti e De Rossi. L’unico nerazzurro a presentarsi ai microfoni è l'”ex” Chivu che, come reiterato per ben tre volte da Varriale, deve “andare in premiazione“. Premiazione le cui inquadrature fanno pensare che la telecamera sia posizionata ai piedi dei giocatori.

Prima dell’ennesimo stacco pubblicitario, Varriale si propone di avvicinare Materazzi, per rivolgergli gli auguri di buon compleanno e un paio di domande sulla partita. Ma “Matrix”, Capitan Zanetti & Co., dopo aver assistito alla premiazione degli avversari, disertano i microfoni e vanno a raggiungere Mancini, recatosi negli spogliatoi dopo il fischio finale. Sette più!

Così, dopo averci regalato il bacio di Matarrese a Totti, Mamma RAI chiude il collegamento sulle note dell’inno giallorosso, con il Pupone a far salire la coppa fra i tifosi della curva romanista.

Dopo un servizio sull’incontro partito senza l’audio, la Domenica Sportiva Estate (RAI 2) recupera Roberto Mancini. “Potevamo fare un po’ meglio“, ammette il tecnico nerazzurro.

E se ci provasse anche la RAI?

Annunci

6 Risposte to “Supercoppa Italiana: Roma già in palla, RAI rimandata”

  1. Giacomo said

    Ovvio che la rai è stata rimandata….
    L’iner ha perso un trofeo già vinto:
    Telecronaca Civoli:tifoso nerazzurro dichiarato.
    Commento tecnico Collovati ex giocatore dell’inter.
    Ma è Rai1 (per cui paghiamo il canone) oppure interchannel ??
    In più di un’azione si è notato il cuore nerazzurro dei 2 commentatori.. non si può negare….

  2. Lucio said

    Collovati è stato anche giocatore della Roma in tempi più recenti rispetto a quando giocava nell’Inter… Inoltre è noto come filo-milanista e come anti-interista.
    E poi basta pensare all’atteggiamento di Rivera nei confronti del Milan (o di Mauro nei confronti della Juve, o di Bagni nei confronti dell’Inter) per capire che l’aver giocato in una squadra (o essere simpatizzante di quella squadra, come Civoli) non implica esserne tifoso fazioso.
    Mi sa che l’amico Giacomo ha scritto una castroneria… Sono certo che saprà rimediare:)

  3. Giacomo said

    Beh, siete sempre a sciaqquarvi la bocca su Piccinini che lavora a Mediaset dite tutti che è filo-Milanista non mi pare che voi con civoli alla Rai siete messi tanto male… per non parlare dei vertici Rai Zaccaria Annunziata sono o interisti o antiberlusconiani…

  4. Alberto Poggi said

    Collovati un cuore nerazzurro???!!!

  5. Luciano said

    Collovati era davvero poco in palla quella sera. Più che di rodaggio, avrebbe bisogno di un corso di italiano full-immersion.

  6. Patrizio said

    Concordo in pieno. Ha sparato delle sgrammaticature da semianalfabeta, e non è la prima volta. La qualità dei commentatori Rai è scesa veramente in basso.

    Patrizio, Salerno

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: