calcio e parole

altre parole sul calcio (di "Ladycalcio" Monica Morandi)

L’AFFETTO DI LADYCALCIO ALLE VITTIME DEL TERREMOTO

Posted by ladycalcio su mercoledì, maggio 30, 2012

Davanti alla tragedia che sta colpendo l’Emilia Romagna, dedicarsi alle faccende del calcio riesce difficile – per non dire impossibile. Le immagini della devastazione che tutti abbiamo negli occhi e il dramma di migliaia di persone impongono alle coscienze una pausa di silenzio, riflessione e partecipazione.

Il mio cuore va a tutti coloro che hanno perduto la casa, i loro cari, la vita.

(Nelle foto: l’orologio di Finale Emilia e il Duomo di Mirandola)

About these ads

13 Risposte to “L’AFFETTO DI LADYCALCIO ALLE VITTIME DEL TERREMOTO”

  1. Zio Bergomi82 said

    Mi unisco alla tua partecipazione

  2. Beppe said

    Devastante, è una cosa che ti fa piangere il cuore.

  3. Marino said

    Forza Emilia Romagna! Stavolta non è uno slogan di calcio.

  4. Sandrino55 said

    Si prova soltanto una sensazione di impotenza.

  5. Lancillotto said

    Il mio affetto a tutta la popolazione colpita

  6. Anna said

    Noi tutti dobbiamo cercare, anche con una piccolissima partecipazione, di aiutare le migliaia di persone che si trovano in una situazione tragica

  7. Alcatraz said

    Le vite umane, i beni materiali e artistici… Tutto perduto. Mi viene da piangere

  8. The Wall25 said

    Gente dell’Emilia, sono con voi con tutto il mio affetto! <3

  9. Stefano del 2° Anello Blu said

    Il primo augurio che mi sento di fare di fronte a questo dramma è che la terra smetta di tremare e che quella povera gente possa ritrovare almeno un po’ di pace.

  10. Voyager said

    È dura, ragazzi, ma bisogna ripartire. Gli emiliani sono gente di grande carattere e sono sicuro che ce la faranno.

  11. Zampanò said

    Forza ragazzi!

  12. Mauro said

    Per uno come me che ha il terrore del terremoto (l’ho vissuto in Friuli), accedere la tv e vedere quelle immagini è come ritornare indietro ogni volta a rivivere quel dramma. Partecipo alla sofferenza di quella gente e incrocio le dita che tutto finisca presto.

  13. Giulio e Rosamaria said

    Dal Trentino siamo con loro con il pensiero

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: